E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Includi: tutti i seguenti filtri
× Genere Saggi

Trovati 387590 documenti.

Mostra parametri
I principi della DBT in azione
0 0 0
Libri Moderni

Swenson, Charles R. <psichiatra>

I principi della DBT in azione : accettazione, cambiamento e dialettica / Charles R. Swenson ; introduzione di Marsha M. Linehan ; edizione italiana a cura di Elena Prunetti e Maria Elena Ridolfi

Raffaello Cortina, 2018

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La terapia dialettico-comportamentale (DBT) ci offre protocolli evidence-based per trattare alcuni dei più complicati problemi clinici. Il volume di Charles Swenson, autorità indiscussa nel campo della DBT, rivela che la chiave per prendere decisioni efficaci risiede nella comprensione dei legami tra le strategie cliniche di volta in volta necessarie e i principi fondamentali della DBT. Swenson fornisce una bussola per affrontare le situazioni cliniche più difficili e far avanzare il processo terapeutico anche quando il cambiamento sembra impossibile. Definisce inoltre le strategie e le abilità che scaturiscono direttamente dai paradigmi fondamentali di accettazione, cambiamento e dialettica. Numerosi e dettagliati esempi clinici illustrano la DBT in azione e mostrano come mettere in pratica i suoi principi nella terapia individuale, nei gruppi di skills training e nel team di consultazione.

Gufo o civetta ?
0 0 0
Libri Moderni

Strack, Emma - Plantevin, Guillaume <1978->

Gufo o civetta ? : 60 coppie da non confondere / Emma Strack, Guillaum Plantevin

L'Ippocampo ragazzi, 2018

  • Copie totali: 8
  • A prestito: 4
  • Prenotazioni: 2

Abstract: Dromedario o cammello? Artide o Antartide? Imparate a distinguere animali, oggetti, alimenti, vestiti o fenomeni naturali che si assomigliano attraverso questo libro che presenta a specchio 60 coppie che tutti da sempre confondono. Grazie al confronto preciso tra le loro differenze e similitudini, non scambierete mai più un mandarino con una clementina, un batterio con un virus, o le stalattiti con le stalagmiti!

Uno per tutti ... tutti per i diritti
0 0 0
Libri Moderni

Istituto comprensivo di Esine. Scuola secondaria di primo grado

Uno per tutti ... tutti per i diritti / testi alunni delle classi prime della secondaria dell'Istituto comprensivo di Esine ; disegni alunni dell'Istituto comprensivo di Esine ; edizione curata dalle classi seconde della secondaria di primo grado (a.s. 2017/2018) dell'Istituto comprensivo di Esine

Istituto comprensivo di Esine, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Origami dinosauri
0 0 0
Libri Moderni

Origami dinosauri

Chiara, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Crea la tua giungla giurassica in poche e semplici pieghe! All'interno troverai tutti i dinosauri più conosciuti, per realizzare un intero branco preistorico. Crea un terrificante T-Rex, uno Stegosauro dalle placche appuntite e un Brachiosauro dal lungo collo. Realizza la testa di un feroce Velociraptor che si apre e azzanna davvero! Costruisci dieci artigli di dinosauro da indossare sulle tue dita! Con carta per origami.

La famiglia F.
0 0 0
Libri Moderni

Foa, Anna <1944->

La famiglia F. / Anna Foa

Laterza, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Si aprono vecchie scatole con dentro foto e carte di famiglia: un trasloco può far riemergere il passato di tante vite. È quello che è successo ad Anna Foa. Storie di bisnonni, prozii e cugini, fino a quelle dei genitori, Vittorio e Lisa, ricordi a lungo accantonati. Avvocati mazziniani e ‘internazionalisti’, ‘suffragette’ e rabbini lasciano il passo ai primi socialisti, agli antifascisti di Giustizia e Libertà, ai comunisti. Come sfogliando un vecchio album, vediamo rievocati il fascismo, il carcere, la Resistenza, la Shoah, il dopoguerra, il 1968, gli anni di piombo, l’impegno di Lisa in Lotta Continua, il suo anticonformismo, la lunga saggia vecchiaia di Vittorio. Come in ogni storia di famiglia, le case sono centrali: le stanze delle case di vacanza, quelle dei nonni disperse per la Penisola, quelle dei genitori frequentate da amici d’eccezione. E poi il racconto dei luoghi e le città: Torino, la Valle d’Aosta, Roma, ma anche la Spagna della guerra civile, il Vietnam, l’Africa, la Cina. Quella che si viene a comporre, pagina dopo pagina, è una storia ‘intima’ della sinistra italiana. I libri che si leggevano, le percezioni politiche, il modo in cui il mondo esterno veniva filtrato da quello familiare. È anche la storia della fine di un’illusione, quella del comunismo, della sua lenta fine. Una storia familiare e autobiografica aperta a tutte quelle remissioni della memoria e a quelle percezioni personali che la rendono dichiaratamente parziale e non definitiva. Un esperimento storiografico nuovo e condotto ‘sul vivo’ per riscoprire le passioni del Novecento.

La guerra dei nostri nonni
0 0 0
Libri Moderni

Cazzullo, Aldo <1966->

La guerra dei nostri nonni : 1915-1918 : dalla strage alla vittoria, da Caporetto al Piave / Aldo Cazzullo

Nuova ed. illustrata

Mondadori, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La Grande Guerra non ha eroi. I protagonisti non sono re, imperatori, generali. Sono fanti contadini: i nostri nonni. Aldo Cazzullo racconta il conflitto '15-18 sul fronte italiano, alternando storie di uomini e di donne: le storie delle nostre famiglie. Perché la guerra è l'inizio della libertà per le donne, che dimostrano di poter fare le stesse cose degli uomini: lavorare in fabbrica, guidare i tram, laurearsi, insegnare. Le vicende di crocerossine, prostitute, portatrici, spie, inviate di guerra, persino soldatesse in incognito, incrociano quelle di alpini, arditi, prigionieri, poeti in armi, grandi personaggi e altri sconosciuti. Attraverso lettere, diari di guerra, testimonianze anche inedite, "La guerra dei nostri nonni" conduce nell'abisso del dolore. Ma sia le testimonianze di una sofferenza che oggi non riusciamo neppure a immaginare, sia le tante storie a lieto fine, come quelle raccolte dall'autore su Facebook, restituiscono la stessa idea di fondo: la Grande Guerra fu la prima sfida dell'Italia unita; e fu vinta. L'Italia poteva essere spazzata via; dimostrò di non essere più "un nome geografico", ma una nazione. Questo non toglie nulla alle gravissime responsabilità, che il libro denuncia con forza, di politici, generali, affaristi, intellettuali, a cominciare da D'Annunzio, che trascinarono il Paese nel grande massacro. Ma può aiutarci a ricordare chi erano i nostri nonni, di quale forza morale furono capaci, e quale patrimonio portiamo dentro di noi.

Gatti
0 0 0
Libri Moderni

Gatti

Nuova ed.

De Vecchi, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Un libro dedicato a tutti coloro che amano i gatti, ricco di consigli, curiosità, approfondimenti e tantissime fotografie buffe, tenere, coccolose, di mici di tutte le razze e di tutto il mondo. Un libro che raccoglie in parole e immagini tutta la poesia del gatto, per chi un gatto – o più di uno – ce l'ha, per chi ne vorrebbe almeno uno e per tutti coloro che appartengono alla grande famiglia umana di chi ama i gatti di un amore infinito.

La vita e i giorni
0 0 0
Libri Moderni

Bianchi, Enzo <1943->

La vita e i giorni : sulla vecchiaia / Enzo Bianchi

Il Mulino, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Terra sconosciuta in cui ci inoltriamo lentamente, paese aspro da attraversare e da conquistare, la vecchiaia ha le sue grandi ombre, le sue insidie e le sue fragilità, ma non va separata dalla vita: fa parte del cammino dell'esistenza e ha le sue chances. È il tempo di piantare alberi per chi verrà. Vecchiaia è arte del vivere, che possiamo in larga parte costruire, a partire dalla nostra consapevolezza, dalle nostre scelte, dalla qualità della convivenza che coltiviamo insieme agli altri, mai senza gli altri, giorno dopo giorno. È un prepararsi a lasciare la presa, ad accettare l'incompiuto, ad allentare il controllo sul mondo e sulle cose. Nell'inesorabile faccia a faccia con il corpo che progressivamente ci tradisce, Enzo Bianchi invita tutti noi ad accogliere questo tempo della vita pieno, senza nulla concedere a una malinconica nostalgia del futuro, ma anzi trovando qui l'occasione preziosa di un generoso atto di fiducia verso le nuove generazioni.

Iro iro
0 0 0
Libri Moderni

Amitrano, Giorgio <1957->

Iro iro : il Giappone tra pop e sublime / Giorgio Amitrano

DeA, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Una divulgazione pop, piacevole e di grande intrattenimento e allo stesso tempo di altissimo profilo, per raccontare un popolo che affascina sempre di più i lettori di tutto il mondo. Kaizen (l’arte di migliorare), akogaré (forte interesse, passione), iki (seduzione)… parole note o mai sentite per immergersi nella cultura e nella vita del Giappone con sapienza, ironia e citazioni. I riferimenti spaziano dagli scrittori più sofisticati (Mishima, Kawabata oltre naturalmente a Yoshimoto e Murakami) ai manga; dai calligrafi e dai filosofi zen agli stilisti (Issey Miyake) e agli artisti (Araki, Tadao Ando) che hanno creato una nuova estetica. Un meraviglioso caleidoscopio in cui l’esperienza di vita di Amitrano e gli autori a cui ha dato voce raccontano una storia unica per profondità, bellezza e fascino.

Italian job
0 0 0
Libri Moderni

Di Fazio, Maurizio <giornalista>

Italian job / Maurizio Di Fazio

Sperling & Kupfer, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Un libro-inchiesta scioccante, un viaggio negli abissi dei nuovi lavori all'italiana. Maurizio Di Fazio racconta un Paese che lavora anche il doppio o il triplo di prima per non perdere un posto non più fisso, e dove sono evaporate in un batter di ciglia tutele e garanzie che si pensavano acquisite per sempre. Progredisce la tecnologia, regrediscono in maniera irrefrenabile i salari e i diritti. Nessun comparto sembra risparmiato, e l'onda lunga della grande crisi cominciata ormai dieci anni fa c'entra ben poco. Dai piloti degli aerei low cost sull'orlo di una crisi di nervi allo sfruttamento nei centri commerciali, negli ospedali, nei call center; dalle corse matte in magazzino, in motorino o in auto per non inficiare i ritmi forsennati imposti da pistole-scanner e misteriosissimi algoritmi al lavoro sporco da dare in «outsourcing», in subappalto alle cooperative e alle agenzie interinali; dall'obsolescenza programmata della manodopera alla diffusione capillare di nuove forme di caporalato, demansionamento, mobbing. Siamo di fronte a un nuovo schiavismo?

Atlante delle crisi mondiali
0 0 0
Libri Moderni

Romano, Sergio <1929->

Atlante delle crisi mondiali / Sergio Romano

Rizzoli, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Questo libro, nelle intenzioni dell'autore, è una mappa del grande disordine mondiale. La guerra siriana, la divisione tra sunniti e sciiti e il terrorismo alimentato dall'Islam radicale, l'annosa questione di Israele e della Palestina, la minaccia nucleare della Corea del Nord e la lezione della Baia dei Porci, i rapporti tra Stati Uniti e Cina, la nuova presidenza americana, il difficile cammino dell'Europa verso l'integrazione, i nuovi populismi e le migrazioni innescate dalle guerre e dalle rivoluzioni in Medio Oriente e Nordafrica, l'attivismo imperiale della Russia di Putin: sono le coordinate principali della complessa "mappa del disordine mondiale" che Sergio Romano disegna nelle pagine di questo libro. «Ogni crisi internazionale ha la sua logica e la sua razionalità o, se preferite, la sua assurdità» scrive in apertura alla prefazione, e, con l'acutezza di osservazione a cui ci ha abituato nei suoi articoli, saggi e libri, ci guida alla scoperta dei «fattori che contribuiscono a rendere la società internazionale sempre più litigiosa e insicura». È una lettura del presente – alla luce del passato e aperta sul futuro – non condizionata dalle ideologie, che permette di interpretare la Storia al di là dei luoghi comuni e di ogni vulgata, e ricca dell'esperienza diretta di chi ha vissuto in prima persona, da diplomatico, molti importanti eventi internazionali. Non a caso, l'Atlante delle crisi mondiali si conclude con una pagina di ricordi, in cui Romano spiega com'è diventato un "patriota europeo". La sua è un'Europa che, come aveva indicato de Gaulle, non deve includere per forza gli Stati Uniti e la Gran Bretagna: «La politica di coloro che hanno veramente a cuore l'unità dell'Europa dovrebbe essere simile a quella dei Paesi che negli anni della Guerra fredda scelsero per se stessi il "non impegno". Potremo allora fare della Russia il nostro principale partner economico e parlare di una Europa "dall'Atlantico agli Urali"».

25 luglio 1943
0 0 0
Libri Moderni

Gentile, Emilio <1946->

25 luglio 1943 / Emilio Gentile

Laterza, 2018

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Alle 2,30 del mattino del 25 luglio, dopo dieci ore di discussione, la maggioranza dei gerarchi del Gran Consiglio vota la sfiducia nei confronti del duce. Alle 17,30 dello stesso giorno Mussolini viene arrestato dai carabinieri. Ventiquattro ore di una vicenda rimasta finora avvolta in una selva di racconti mistificanti e di domande senza risposta: la fine del regime fascista. Dell’ultima seduta del Gran Consiglio, il 25 luglio del 1943, non fu redatto un verbale ufficiale. Non si sa, pertanto, che cosa effettivamente dissero e come si comportarono i partecipanti. Nelle tante memorie uscite negli anni successivi, il duce e i gerarchi hanno dato versioni contrastanti di quel che fu detto, come fu detto e perché fu detto. Molti sono gli interrogativi rimasti senza risposta: i gerarchi volevano veramente estromettere Mussolini dal potere? Volevano porre fine al regime per salvare la patria? Oppure furono dei traditori? Se il duce considerava l’ordine del giorno Grandi «inammissibile e vile», perché lo mise in votazione? Tutti i presenti rimasero stupiti dalla fiacca reazione del duce alle accuse che gli vennero rivolte durante la seduta. Era forse rassegnato a perdere? O addirittura voleva uscire di scena, come un attore che, dopo essere stato osannato per venti anni, alla fine era stato fischiato per aver perso la guerra? Congiura di traditori? Audacia di patrioti? O l’eutanasia di un duce? Documenti nuovi consentono finalmente di rispondere a queste domande, e a Emilio Gentile di raccontare un giorno cruciale della storia d’Italia con la suspense di un poliziesco.

Leopard Rock
0 0 0
Libri Moderni

Smith, Wilbur <1933->

Leopard Rock : l'avventura della mia vita / Wilbur Smith ; traduzione di Sara Caraffini

HarperCollins, 2018

  • Copie totali: 7
  • A prestito: 3
  • Prenotazioni: 19

Abstract: "Scrivo libri da oltre cinquantanni. Sono stato abbastanza fortunato da evitare le grandi guerre e non esserne colpito, ma al tempo stesso sono cresciuto tra gli eroi che vi hanno partecipato e ho imparato dal loro esempio. Nella mia vita ho avuto spesso molta fortuna. Ho fatto cose che al momento sembravano pericolosissime, addirittura disastrose, ma da queste esperienze sono nate una nuova storia o una conoscenza più approfondita degli esseri umani, e la capacità di esprimermi meglio sulla pagina e scrivere libri che la gente ama leggere. Ho vissuto una vita che mai avrei potuto immaginare. Ho avuto il privilegio di conoscere persone di ogni angolo del mondo e sono stato ovunque il mio cuore abbia desiderato, e nel frattempo i miei libri portavano i lettori in molti, moltissimi luoghi. Dico sempre che ho fatto scoppiare guerre, dato fuoco a città, e ucciso centinaia di migliaia di persone, ma solo con l'immaginazione!" Con la consueta maestria, Wilbur Smith racconta gli episodi più personali da cui hanno preso vita i suoi romanzi: dagli attacchi dei leoni agli incontri ravvicinati con feroci squali sulla barriera corallina, da quando si è perso nella savana senz'acqua o ha strisciato attraverso tunnel precari nelle miniere d'oro fino alla pesca dei marlin insieme a Lee Marvin e alla morte sfiorata durante un atterraggio d'emergenza su un Cessna, dalle terribili esperienze vissute a scuola fino alla rinascita attraverso la scrittura e l'amore. "Leopard Rock", dal nome della tenuta in Sudafrica che ha visto nascere i suoi personaggi più riusciti, è la testimonianza di uno scrittore la cui vita non ha nulla da invidiare ai romanzi che ci ha regalato.

Sessantotto
0 0 0
Libri Moderni

Sessantotto : passato e presente dell'anno ribelle / a cura di Donatella Della Porta ; traduzione di Massimiliano Guareschi, Francesca Pé, Pietro Terzi

Feltrinelli, 2018

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 2

Abstract: A partire dal 1968, ogni anniversario ha prodotto idee, visioni e opinioni su quello che è stato definito un "anno magico". E così il racconto e il ricordo del '68 hanno sviluppato una vita propria, che di volta in volta si è adattata alle esigenze del periodo storico nel quale veniva evocata. Da allora il mondo è cambiato. Il '68 capitava in un momento di crescita economica, di espansione del benessere comune. Oggi, dopo una crisi finanziaria che ha colpito tutto l'Occidente e una pericolosa degenerazione del discorso politico, non è più possibile ragionare con le stesse coordinate. Questo libro non celebra quell'anno, ma ne misura la memoria nella politica contemporanea, nei suoi temi e nei suoi conflitti. La memoria, la crisi e la trasformazione sono le lenti attraverso le quali i grandi intellettuali del nostro tempo pesano il lascito del passato nel presente. Nel cinquantesimo anniversario dell'anno della rivolta, la memoria del '68 esiste infatti come eredità simbolica nei movimenti della politica europea e globale. Di quelle vicende che cosa ricordiamo? Ma soprattutto, che cosa abbiamo rimosso? Per la prima volta intellettuali e politici, da Colin Crouch a Bernie Sanders e a Pablo Iglesias, dialogano sulla debolezza globale della sinistra, sulla base sociale necessaria a costruire un discorso politico inclusivo e sulla ricerca necessaria di identità collettive.

Teologia per tempi incerti
0 0 0
Libri Moderni

Salvarani, Brunetto <1956->

Teologia per tempi incerti / Brunetto Salvarani

Laterza, 2018

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: I personaggi della Bibbia si affannano e lavorano, s'innamorano e combattono, mentono e tradiscono, uccidono e vengono uccisi, desiderano e sognano, mangiano e si emozionano: sono, dunque, come gli uomini e le donne di ogni tempo e di ogni luogo, di ieri e di oggi, chiamati a fare i conti con la fragilità dell'essere umani. Questa è la chiave di lettura con cui Brunetto Salvarani ci presenta alcune figure del libro sacro agli ebrei e ai cristiani. Nelle sue pagine incontreremo la paradossale riluttanza del profeta Giona, le fatiche di Noè, l'ansia febbrile del patriarca Giacobbe, la solitudine ferita di Giobbe, lo sguardo perso nel vuoto di Qohelet/Salomone, le delusioni a ripetizione di Gesù e i tormenti dei primi cristiani. In un percorso che mescola l'antica sapienza della Bibbia e la nostra odierna condizione esistenziale, guarderemo alla Sacra Scrittura come un lungo, lento e faticoso esercizio a riconciliare l'umanità con la propria debolezza, la propria finitezza, le proprie cicatrici. Senza scansarle. Senza trovare rifugio in universi consolatori, in comodi ma improbabili Dio-tappabuchi, cercando di accettare i nostri limiti.

Populismo sovrano
0 0 0
Libri Moderni

Feltri, Stefano <1984->

Populismo sovrano / Stefano Feltri

Einaudi, 2018

  • Copie totali: 5
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 5

Abstract: Di fronte a problemi che nessun governo nazionale è in grado di risolvere, elettori e politici, sfiduciati verso la globalizzazione, inseguono le sirene del populismo. Spaventati dai fantasmi di una sovranità che sembra svanire, stiamo cosí distruggendo proprio quegli strumenti che ci consentirebbero di ricostruirla in un mondo che non è piú quello dominato dagli Stati nazionali. Frustrati per l'impressione di non riuscire a far sentire la nostra voce e di non avere piú il controllo sulle nostre vite, ci rassegniamo a uno stato di natura del tutti contro tutti, incapaci di quella fiducia reciproca - tra persone e nazioni - che ci permetterebbe di riprendere in mano il nostro destino. Si è rotto il compromesso della delega, nemica giurata dei populismi, travolta da referendum, progetti di uscita dall'euro e ostilità a ogni élite politica e tecnocratica. L'errore finora è stato cercare di preservare il patto sociale che ha retto l'Europa nel lungo Dopoguerra - integrazione come garanzia di pace e di prosperità - invece che dare alla sovranità condivisa una base di legittimità piú attuale. Che può essere soltanto protezione e identità, sicurezza e difesa dalle conseguenze della globalizzazione.

3: L'etica dopo Kant, oltre Popper, oltre Chomsky, oltre la modernità
0 0 0
Libri Moderni

Carbonelli, Antonio <1964->

3: L'etica dopo Kant, oltre Popper, oltre Chomsky, oltre la modernità

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Nei primi due volumi ho proposto un ripensamento radicale della filosofia di Kant, Marx e altri autori. In questo terzo volume propongo di "rileggere" un'altra cinquantina di autori, e soprattutto, a partire da un ripensamento della logica induttiva o dei "primi principi" alla luce della filosofia di Popper e delle "strutture profonde" del linguaggio alla luce della filosofia di Chomsky, di individuare gli strumenti intellettuali di un nuovo "pensiero forte" e di un nuovo programma etico e politico. Per "andare oltre" la "notte oscura" in cui la filosofia in generale, e l'etica in particolare, si sono cacciate dopo Kant. Per non rassegnarsi piagnucolando all'apparente assenza di valori e di punti di riferimento del nostro tempo, mentre c'è chi ha le idee sin troppo chiare sulla direzione cui condurre silenziosamente l'economia e la società. E per contribuire allo "sviluppo di una nuova sintesi che superi le false dialettiche degli ultimi secoli", come auspica papa Francesco al punto 121. dell'enciclica Laudato si'. Sapendo che, come rilevava proprio Hayek, "In realtà la speculazione filosofica è ciò che sulla terra influenza maggiormente gli uomini, e che alla lunga sopraffà qualsiasi influenza". E che il nichilismo e il disegno liberista non si fermeranno, finché un nuovo "pensiero forte" non sarà passato dalla filosofia all'opinione pubblica.

Fómne
0 0 0
Libri Moderni

Gatta, Costanzo <1940->

Fómne / Costanzo Gatta

GAM, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: L'autore ha raccolto modi di dire in dialetto bresciano che criticano e beffeggiano donne: detti, proverbi, versi che dimostrano che cosa pensassero delle donne i nostri avi.

Regie immaginarie
0 0 0
Libri Moderni

Ceronetti, Guido <1927->

Regie immaginarie / Guido Ceronetti

Einaudi, 2018

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 1

Abstract: I demonî, Delitto e castigo e L'idiota, Jekyll e Hyde, le Tre sorelle di Cechov, La visita della vecchia signora di Dürrenmatt, La guerra dei mondi di Wells, La bestia umana di Zola, Moll Flanders di Defoe, La linea d'ombra di Conrad e altri capolavori della letteratura mondiale. Negli anni Novanta Ceronetti si è dedicato assiduamente a rileggere gli autori piú importanti della sua vita, e a selezionare segmenti delle loro opere, a rimontarli, a riscriverli per ipotetiche messe in scena teatrali o cinematografiche rigorosamente mai realizzate. Il tutto condito con riflessioni, commenti e divagazioni sempre molto personali, note di regia che evidenziano le scene piú emblematiche, le ricostruiscono «à la Ceronetti». Gli appunti e i brogliacci di quel periodo sono stati ora rimessi in ordine dall'autore e formano un libro organico che è un modo originale per attraversare la grande letteratura.

Salvare una vita
0 0 0
Libri Moderni

Maskalyk, James <1973->

Salvare una vita : la voce di un medico in prima linea / James Maskalyk ; traduzione di Elisabetta Spediacci

Einaudi, 2018

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: James Maskalyk è uno dei maggiori medici d'urgenza al mondo. Ha salvato centinaia di persone e ne ha viste altrettante spegnersi. E ha imparato che la medicina è la vita che si prende cura di se stessa: la storia piú bella di tutte. In queste pagine ci sono i suoi sforzi di uomo e di medico. Ci sono la sofferenza e la gioia, lo sconforto e la speranza che attraversano l'esistenza di ognuno di noi. A come aria, che passa nei polmoni e quando qualcosa la blocca si sente un rumore che mette i brividi, come se a collassare non fosse soltanto un corpo ma l'intero universo. E come emergenza, quella condizione in cui sai di dover fare qualsiasi cosa perché la morte non abbia la meglio, ma sai anche di avere poco tempo e sai che potrai sbagliare. S come il sangue che dal centro del petto arriva dappertutto, rendendo gli uomini cosí vulnerabili e al tempo stesso dando loro la forza per compiere qualunque gesto, piccolo o grande, d'affetto e di cura. V come vita, che va preservata, sempre e a ogni costo, perché l'unica certezza che abbiamo è di esistere qui e ora. Scandito come un alfabeto, toccante e travolgente, Salvare una vita è un inno alla dolcezza e alla grazia dello spirito umano che può superare qualsiasi difficoltà.