E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Italia

Trovati 22513 documenti.

Mostra parametri
Questa nostra Italia
0 0 0
Libri Moderni

Augias, Corrado <1935->

Questa nostra Italia : luoghi del cuore e della memoria / Corrado Augias

Einaudi, 2017

  • Copie totali: 56
  • A prestito: 42
  • Prenotazioni: 14

Abstract: A dispetto delle tante divisioni c'è qualcosa che ci accomuna come italiani. Una serie di tratti che ci rendono immediatamente riconoscibili in qualsiasi angolo del mondo; nel male ma anche nel bene. Corrado Augias ci accompagna alla scoperta di ciò che definisce il nostro carattere nazionale. Un itinerario particolare, che procede nello spazio e nel tempo, dall'attualità alla ricostruzione storica, passando per il racconto biografico. Ci si sposta dall'infanzia dell'autore vissuta tra la Libia e la Roma occupata, alle sue esperienze come corrispondente estero per i grandi quotidiani. Ci si muove poi in lungo e in largo per la penisola, dalla Milano del teatro alla Trieste di confine degli eccentrici letterari, transitando per Bologna dove il Nord incontra il Sud, e arrivando a Palermo, alle porte di un'altra civiltà con cui da sempre abbiamo dialogato. Ma c'è anche l'Italia di provincia, e soprattutto c'è la Recanati di Giacomo Leopardi, ispiratore e guida in un viaggio che segue le tracce del Discorso sopra lo stato presente dei costumi degli italiani. E ciò che resta alla fine è la consapevolezza di abitare un Paese ancora diviso ma meraviglioso, che può e deve trovare un'armonia proprio partendo dalle tante diversità che lo animano.

Quando
0 0 0
Libri Moderni

Veltroni, Walter <1955->

Quando / Walter Veltroni

Rizzoli, 2017

  • Copie totali: 25
  • A prestito: 22
  • Prenotazioni: 14

Abstract: Giovanni si risveglia dal coma nel luglio del 2017. Aveva vent’anni quando la sua vita si interruppe. L’ultimo ricordo, prima dell’incidente, è in piazza San Giovanni, il 13 giugno 1984. Insieme al padre e alla fidanzata sta partecipando al dolore collettivo per la morte di Enrico Berlinguer. Dopo oltre trent’anni la vita ricomincia. Giovanni rinasce, adulto. Tutto è cambiato. Si trova in un nuovo secolo, in un nuovo millennio. Non c’è più il mondo che ha lasciato: i partiti, gli stati, i personaggi. Il modo di vivere, di sapere, di comunicare è stravolto, per lui un universo ignoto. Giovanni è come un bambino cinquantenne. Deve imparare una vita inedita e conoscere, accettandolo, il destino di chi ha amato quando ne aveva venti. Ad aiutarlo a rinascere ci sono Giulia, la suora tormentata che l’ha accudito per buona parte della degenza, Daniela, la psicologa dalla malinconia sottile, e suo figlio Enrico, ragazzino saggio e disilluso. Quando non celebra solo la memoria collettiva di un’epoca lontana ma radicata nelle coscienze. È il racconto del presente, meraviglioso e terribile, riconosciuto con la nitidezza di occhi che lo incontrano per la prima volta. È il romanzo per ognuno di noi: per chi ha vissuto, senza mai sentirsi solo, la forza di un ideale oppure lo ha mancato per ragioni anagrafiche e ne avverte la potenza o il rimpianto.

La zona rossa
0 0 0
Libri Moderni

Vecchini, Silvia <1975-> - Vincenti, Antonio <1969->

La zona rossa / Silvia Vecchini, Sualzo

Il Castoro, 2017

  • Copie totali: 27
  • A prestito: 10
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Matteo. Giulia. Federico. Tre ragazzi come tanti: la scuola, il calcio, i fumetti, il motorino, le famiglie che a volte sono felici e a volte no. Finché una notte cambia tutto: il terremoto arriva e si porta via le case, la sicurezza, il quotidiano. Ma quante sono le cose che cambiano? Quali sono quelle importanti, quelle che restano qualunque cosa accada? Matteo, Giulia e Federico lo capiscono a poco a poco. Nell’atmosfera sospesa del dopo terremoto, la vita continua e l’amicizia trova nuove strade e si rafforza. Un seme fertile e tenace da cui ricominciare.

Il caos italiano
0 0 0
Libri Moderni

Mieli, Paolo <1949->

Il caos italiano : alle radici del nostro dissesto / Paolo Mieli

Rizzoli, 2017

  • Copie totali: 27
  • A prestito: 20
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Mai come oggi la politica italiana sembra in preda a una paralisi. Da anni i partiti sono impegnati in una continua campagna elettorale, con l’unico scopo di minare la legittimità degli avversari e allo stesso tempo lasciare aperte le porte a tutte le alleanze possibili. Alleanze da stringere nel nome di un’eterna emergenza: economica, politica o sociale. Questa incapacità di educarsi all’alternanza, di comprendere che “è normale stare lungo una stagione parlamentare ai banchi del governo e nella successiva su quelli dell’opposizione”, sembra ai più una degenerazione della buona politica, il frutto avvelenato degli ultimi decenni, del passaggio dalla Prima alla Seconda repubblica. Ma potrebbe non essere così. Forse esiste un male originario della politica italiana. Paolo Mieli ripercorre la vita del nostro Paese attraverso una serie di storie – le convulse vicende politiche dei primi anni del Regno; la Grande Guerra; il fascismo; politici del dopoguerra come De Gasperi, La Malfa o Nenni; vicende oscure quali il golpe del generale De Lorenzo o il dirottamento dell’Achille Lauro; cronache giudiziarie come quelle del caso Montesi o dell’assassinio del giudice Caccia – che contribuiscono a disegnare un ritratto dell’Italia e della sua politica molto spesso diverso dalla storia ufficiale. E mostrano come l’incapacità di dar vita a meccanismi che creino un’alternanza tra gli schieramenti parlamentari costituisca la nostra anomalia di fondo.

Sangue giusto
0 0 0
Libri Moderni

Melandri, Francesca <1964->

Sangue giusto / Francesca Melandri

Rizzoli, 2017

  • Copie totali: 22
  • A prestito: 18
  • Prenotazioni: 2

Abstract: Roma, 2010. Tutto nella vita di Ilaria si regge su un equilibrio incerto: dal lavoro d'insegnante alla vita sentimentale, fino al rapporto con suo padre Attilio, detto "Attila", che le ha sempre nascosto interi pezzi di storia familiare. Come quello che compare, una mattina, davanti alla sua porta di casa: un ragazzo di colore dall'aria smarrita, che dice di essere il nipote di Attilio e della donna con cui è stato durante l'occupazione fascista in Etiopia. Ilaria decide di indagare nel passato del padre, che s'intreccia con alcuni momenti oscuri della Repubblica e con l'Europa delle grandi migrazioni, imparando molto su se stessa e sui compromessi che ciascuno suo malgrado deve fare.

Cose di cosa nostra
0 0 0
Libri Moderni

Falcone, Giovanni <1939-1992>

Cose di cosa nostra / Giovanni Falcone ; in collaborazione con Marcelle Padovani

BUR, 2017

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La penna è quella della giornalista francese Marcelle Padovani, ma la voce narrante è quella di Giovanni Falcone. Le venti interviste diventano materiale per dettagliate narrazioni in prima persona che si articolano in sei capitoli, disposti come altrettanti cerchi concentrici attorno al cuore del problema-mafia: lo Stato. Un'analisi che parte dalla violenza, dai messaggi e messaggeri, per arrivare agli innumerevoli intrecci tra vita siciliana e mafia, all'organizzazione in quanto tale, al profitto - sua vera ragion d'essere - e, infine, alla sua essenza: il potere. Una testimonianza resa da Falcone dopo aver lasciato Palermo nel 1991.

'45
3 0 0
Libri Moderni

Quarello, Maurizio A. C. <1974->

'45 / Maurizio A. C. Quarello

Orecchio acerbo, 2017

  • Copie totali: 38
  • A prestito: 4
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Un altro inverno, e gli Alleati ancora non sono arrivati. Sui monti del nord dell'Italia le bande partigiane si vanno ingrossando dei giovani che rifiutano di arruolarsi nelle fila della Repubblica di Salò e fuggono dalle deportazioni in Germania. Le azioni partigiane si fanno sempre più audaci, contro i repubblichini, contro i tedeschi. Più numerosi anche i rastrellamenti, più feroci le rappresaglie. Poi, finalmente, l'ordine dell'insurrezione. Tutti a valle, per unirsi ai nuclei cittadini, agli operai in rivolta. Per riscattarsi dal fascismo, per liberarsi dai tedeschi prima ancora dell'arrivo degli Alleati. E intrecciata alla grande storia, quella minuta di Maria. Delle sue apprensioni per il marito partigiano e per il figlio alpino in Russia; della sua paura per i soldati della Wehrmacht che le piombano in casa; della sua gioia per la Liberazione e per il ritorno del figlio; della pietà per quel soldato tedesco ora vinto e prigioniero

L'Italia non c'è più
0 0 0
Libri Moderni

Pansa, Giampaolo <1935->

L'Italia non c'è più : come eravamo, come siamo / Giampaolo Pansa

Rizzoli, 2017

  • Copie totali: 34
  • A prestito: 6
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Immaginate di avere di fronte i due protagonisti di questo libro. Il primo è un giornalista anziano, Paolo. L’altro è una ragazza sui vent’anni, Carlotta, bella, sfrontata e ignorante. Che cosa credete stiano facendo? Se pensate all’inizio di un rapporto a luci rosse, vi sbagliate. In realtà Carlotta, figlia di un amico, ha accettato di assistere Paolo nella stesura delle proprie memorie. Ecco, avete tra le mani il diario del loro lavoro. Un racconto dell’Italia com’era qualche decennio fa e una previsione dell’Italia che sta cambiando sotto i nostri occhi. Cambia in meglio? Per niente. Siamo un paese che ha perduto se stesso. Tanto da rendere inevitabile il titolo di questo libro: L’Italia non c’è più. Come eravamo, come siamo. Anzi, come saremo. Sull’Italia del passato non ho dubbi. Ci ho vissuto da bambino, quindi da studente e infine da cronista. Ho fatto in tempo a vedere in carne e ossa Benito Mussolini, ancora in sella. Poi la guerra e il terrore di morire sotto le bombe americane. Le notti nei rifugi antiaerei che offrivano uno spettacolo di sorprendente umanità, comprese un po’ di ragazze senza vergogna e senza mutande. I giorni sanguinosi della Liberazione. Il miracolo del dopoguerra, quando il boom economico non era un sogno, ma un traguardo possibile. Infine tutte le altre puntate del film che qui troverete. Dove rivivono donne e uomini che avete intravisto soltanto da lontano. Eroi e avventurieri, vittime e carnefici, morti ammazzati e terroristi rivoluzionari, partiti politici decenti e altri avviati a diventare la casta di ladri arroganti che continua ad asfissiarci. La mia opinione è che un tempo l’Italia fosse migliore di questa del 2017. Oggi siamo un paese allo sbando, schiavo di troppe vanità inutili, a cominciare dal sesso esibito. Dove il bullismo è diventato lo sport nazionale, tanto da contagiare leader di prima fila. Il lavoro manca soprattutto ai giovani. E la lingua italiana sta sparendo, sconfitta dal gergo impoverito dei social network. Tutto questo e altro ancora lo narro nel libro che avete tra le mani. Non è la mia autobiografia, è la vostra vita che racconto. Come finiremo? Temo di saperlo. I partiti politici spariranno. Si imporrà un governo di gelidi super tecnici o di militari, un affare per carabinieri e guardie di finanza. Sono pessimista? Giudicherete voi.

Trilogia di una Repubblica
0 0 0
Libri Moderni

Varesi, Valerio <1959->

Trilogia di una Repubblica / Valerio Varesi

Frassinelli, 2017

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Storia d'Italia nella guerra fascista
0 0 0
Libri Moderni

Bocca, Giorgio <1920-2011>

Storia d'Italia nella guerra fascista : 1940-1943 / Giorgio Bocca

Feltrinelli, 2017

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Dal Patto d’acciaio alla firma dell’armistizio, l’8 settembre 1943, Giorgio Bocca traccia l’affresco cupo e impietoso del crollo del fascismo. E racconta la sconfitta italiana in una guerra catastrofica, che il regime aveva scelto ponendosi al fianco della Germania hitleriana, per restarne travolto quattro anni dopo.

Le ricette della felicità
0 0 0
Libri Moderni

Parodi, Benedetta <1972->

Le ricette della felicità : per mangiare bene senza sensi di colpa / Benedetta Parodi

Rizzoli, 2017

  • Copie totali: 18
  • A prestito: 16
  • Prenotazioni: 18

Abstract: Quali sono le ricette della felicità? Sono quelle che non appesantiscono ma ingolosiscono, che consolano (se ce n’è bisogno), che depurano e che permettono di portare in tavola ogni giorno piatti gustosi e salutari. Quelle che mi fanno stare bene nel corpo e nello spirito. Sono le ricette che preparo per me e per la mia famiglia e che qui condivido con tutti voi. Sfogliando i capitoli del libro – Abbasso la routine, Per stare leggeri, Oggi voglio esagerare, Vegetariani part-time e Dolcissimi vizi – troverete più di 140 alternative (tutte fotografate da me!) tra cui scegliere, tanti consigli per la spesa intelligente e qualche trucchetto per stare leggeri e sperimentare nel modo giusto alimenti nuovi e super sani. Dimenticando finalmente riso in bianco e carote bollite, per scoprire il gusto sano della buona cucina!

51° rapporto sulla situazione sociale del Paese
0 0 0
Libri Moderni

Censis <Centro studi investimenti sociali>

51° rapporto sulla situazione sociale del Paese : 2017 / Censis

Angeli, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Giunto alla 51a edizione, il Rapporto Censis interpreta i più significativi fenomeni socio-economici del Paese nella fase congiunturale che stiamo attraversando. Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come si stia chiudendo un lungo ciclo di sviluppo senza espansione economica, secondo processi a bassa interferenza reciproca, in cui il futuro è rimasto incollato al presente. Ora l'immaginazione e la preparazione del nuovo devono fare leva sul binomio tecnologia-territorio. Nella seconda parte, La società italiana al 2017, vengono affrontati i temi di maggiore interesse emersi nel corso dell'anno, focalizzando i baricentri della ripresa, ma anche i trascinamenti inerziali che vanno maneggiati con cura, con l'obiettivo di ricomporre un immaginario collettivo che sprigioni forza propulsiva e non lasci prevalere nel corpo sociale il rancore e la nostalgia. Nella terza e quarta parte si presentano le analisi per settori: la formazione, il lavoro e la rappresentanza, il welfare e la sanità, il territorio e le reti, i soggetti e i processi economici, i media e la comunicazione, la sicurezza e la cittadinanza.

La democrazia elettorale in Italia
0 0 0
Libri Moderni

De Luca, Roberto <1956->

La democrazia elettorale in Italia / Roberto De Luca

Rubbettino, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il "migliore" sistema elettorale non esiste, né si potrebbe inventarlo. Esistono, invece, buoni sistemi che hanno funzionato fornendo una temporanea efficacia, adeguati alle condizioni del più generale funzionamento del sistema politico. Nel volume vengono presi in esame i sistemi elettorali vigenti, o che sono stati utilizzati nel passato, in Italia. Il sistema elettorale comunale e provinciale, quello per le regioni, per la Camera e il Senato, per l'elezione dei membri italiani al Parlamento Europeo sono analizzati nei loro effetti soprattutto riguardo ai partiti politici, i maggiori produttori dell'offerta elettorale, e al comportamento degli elettori. In particolare vengono valutati i sistemi elettorali secondo i due principali obiettivi che essi cercano di garantire, la rappresentanza e la governabilità, cioè la modalità attraverso la quale i cittadini indirettamente possono avere voce nelle assemblee per la formazione di maggioranze più o meno coese.

Dal mito alla favola bella
0 0 0
Libri Moderni

Sgarbi, Vittorio <1952->

Dal mito alla favola bella : da Canaletto a Boldini : il tesoro d'Italia V / Vittorio Sgarbi ; prefazione di Arturo Carlo Quintavalle

La nave di Teseo, 2017

  • Copie totali: 12
  • A prestito: 7
  • Prenotazioni: 5

Abstract: Dal mito alla favola bella continua il percorso di Vittorio Sgarbi per comporre una storia e geografia dell’arte in Italia. Con Venezia si apre, nel segno del mito, questo quinto volume, in una luce che, per l’ultima volta, si diffonde in tutta Europa. Dopo i fasti di Tiepolo, Canaletto e Canova, iniziano, infatti, esperienze artistiche meno clamorose, eppure non meno straordinarie. In un itinerario che, da Venezia, ci porta a Roma, a Napoli, risale in Toscana e in Emilia in un arco temporale che dalla seconda metà del Settecento ci conduce ai primi decenni del Novecento, approdiamo, infine, a Milano, alla soglia delle avanguardie e in un momento in cui l’Italia sembra recuperare, con Boldini e la Belle Époque, “la favola bella”, appunto, una nuova e diversa centralità. Boldini chiama D’Annunzio. Vittorio Sgarbi disegna un rigoroso itinerario cronologico, ma prestando estrema attenzione a non tralasciare gli umori regionali, illustrando artisti noti e invitandoci, come sempre, a scoprirne altri meno noti ma non meno grandi. Bellotto, Piranesi, Hayez, la Scapigliatura, Stern, Signorini, De Nittis, Segantini, Pelizza da Volpedo, Morbelli, Klimt, Baccarini, Morbelli, Previati, per ricordare solo alcuni dei cinquanta autori illustrati in questo volume: una galleria di meraviglie e sorprese che invitano il lettore a un suo inevitabile personalissimo viaggio.

Splendida Persia
0 0 0
Libri Moderni

Splendida Persia : visioni nel gioiello / a cura di Bianca Cappello, Sogand Nobahar

Universitas studiorum, 2017

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0
Alla tavola della longevità
0 0 0
Libri Moderni

Longo, Valter <1967->

Alla tavola della longevità / Valter Longo

Vallardi, 2017

  • Copie totali: 20
  • A prestito: 18
  • Prenotazioni: 9

Abstract: Longo e il suo team hanno ideato una serie di ricette compatibili con la filosofia di una dieta ideata per invecchiare più lentamente, permettendo così a tutti di avere un facile e pratico riferimento durante la vita di tutti i giorni. Dopo aver studiato le zone blu d'Italia, ovverosia aver osservato dove e come mangiano gli ultracentenari della Penisola, una serie di piatti basati sulla tradizione italiana sono stati raccolti in questo nuovo lavoro. Praticità, ricerca, studi, semplicità sono gli ingredienti usati per offrire a chiunque la possibilità di seguire agevolmente la dieta della longevità. Oltre 250 mila lettori hanno sposato le indicazioni della dieta di Longo con il primo volume e da adesso sarà ancora più facile ed efficace seguire i suoi consigli. Esattamente come per il primo libro, anche il ricavato di questo ultimo lavoro sarà devoluto alla ricerca.

La gente
0 0 0
Libri Moderni

Bianchi, Leonardo <1986->

La gente : viaggio nell'Italia del risentimento / Leonardo Bianchi

Minimum fax, 2017

  • Copie totali: 5
  • A prestito: 4
  • Prenotazioni: 2

Abstract: Dieci anni fa usciva "La casta", un libro che ridefiniva il discorso politico italiano: la fine dei partiti tradizionali, l'odio per le élite in generale, l'indignazione di chi si sentiva escluso e defraudato. Oggi quel risentimento si è rovesciato in una forma di orgoglio: la fine della politica come la conoscevamo non ha generato un vuoto, ma una galassia esplosa di esperienze tra il grottesco, il tragico e l'apocalittico. Dai forconi alle sentinelle in piedi, dai «cittadini» che s'improvvisano giustizieri all'esplosione delle proteste antimigranti, "La Gente" è il ritratto cubista dell'Italia contemporanea: un paese popolato da milioni di persone che hanno abbandonato il principio di realtà per inseguire i propri incubi privati, mentre movimenti politici vecchi e nuovi cavalcano quegli incubi spacciandoli per ideologie. Leonardo Bianchi ha scritto un reportage su un paese che non si può raccontare se non a partire dalle sue derive, e l'ha fatto seguendo ogni storia con la passione di un giornalista d'altri tempi, il rigore dello studioso che dispone di una prospettiva e di un respiro internazionali.

Lettera a una professoressa
0 0 0
Libri Moderni

Scuola di Barbiana

Lettera a una professoressa / Scuola di Barbiana ; postfazione di Alberto Melloni ; con uno scritto di Pietro Citati

Mondadori libri, 2017

  • Copie totali: 7
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il manifesto dei ragazzi bocciati e dei loro genitori contro la selezione scolastica, in difesa dei cretini e degli svogliati arricchito di contributi

La sinistra e altre parole strane
0 0 0
Libri Moderni

Serra, Michele <1954->

La sinistra e altre parole strane : postilla a 25 anni di amache / Michele Serra

Feltrinelli, 2017

  • Copie totali: 10
  • A prestito: 4
  • Prenotazioni: 5

Abstract: Seduto alla scrivania di casa – sopra di lui lo sguardo vigile di Kurt Vonnegut, accanto a lui una finestra aperta su campi e boschi –, Michele Serra scrive le sue amache. Se non è a casa, le scrive dove capita: in treno, in macchina, al bar, in autogrill, ovunque. Praticamente senza sosta, ogni giorno, da un quarto di secolo. Ormai sono quasi ottomila corsivi, quasi ottomila opinioni: abbastanza per sentirsi “un caso umano”, per voltarsi indietro e interrogarsi sulle ragioni e la sostanza di tutto questo. Ecco allora la precoce familiarità di Serra con libri e macchine per scrivere, il debito di riconoscenza nei confronti di persone e luoghi che lo hanno formato, la scoperta delle parole più ricorrenti tra le centinaia di migliaia battute sulla tastiera. Fra tutte, le più utilizzate sono due, sinistra e politica. “Se l’ho scritta ben 1321 volte, la parola ‘sinistra’, è sicuramente perché stavo cercando di spiegare prima di tutto a me stesso che cosa volevo dire esattamente, dicendo sinistra. Lo stimolo fondamentale della scrittura, direi non solo della mia, è l’ignoto.” Una riflessione emozionata e comica sul mestiere di scrivere, pubblicata in sincrono con Il grande libro delle amache, in cui si può leggere la storia di questi venticinque anni mentre accadevano. Questo libretto ne è la postilla e il compendio.

I più belli d'Italia
0 0 0
Libri Moderni

Viola, Marina <giornalista>

I più belli d'Italia : guida ai luoghi patrimonio dell'umanità UNESCO del nostro paese / Marina Viola

All Around, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Rovine che parlano di passata grandezza, meraviglie della natura, paesaggi incontaminati, edifici unici al mondo… Per essere definito Patrimonio dell’Umanità, un luogo deve presentare valori di universalità, unicità e insostituibilità e deve soddisfare almeno uno dei dieci criteri fissati dalla Convenzione adottata dalla Conferenza Generale Unesco nel 1972. Con i suoi 51 siti iscritti nell’elenco, l’Italia detiene il primato mondiale. Ma quanti conoscono questi posti straordinari? Si finisce per visitare sempre le stesse località mentre molti capolavori dal valore universalmente riconosciuto sono sorprendentemente snobbati. Quali sono i siti Unesco italiani, dove si trovano, perché sono tutelati e da quando? Dalla Valle dei Templi di Agrigento alle cime delle Dolomiti, passando per l’antica Ferrovia Retica, per il villaggio operaio di Crespi d’Adda e i Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia, I più belli d’Italia suggerisce itinerari originali a viaggiatori consapevoli e curiosi di andare alla scoperta dei tesori misconosciuti del nostro Paese, anche utilizzando le informazioni aggiornate reperibili sulle pagine internet dei siti e le applicazioni per dispositivi mobili.