E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce o la relativa ricerca avanzata.

Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Sec. XX

Trovati 7773 documenti.

Mostra parametri
La famiglia F.
0 0 0
Libri Moderni

Foa, Anna <1944->

La famiglia F. / Anna Foa

Laterza, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Si aprono vecchie scatole con dentro foto e carte di famiglia: un trasloco può far riemergere il passato di tante vite. È quello che è successo ad Anna Foa. Storie di bisnonni, prozii e cugini, fino a quelle dei genitori, Vittorio e Lisa, ricordi a lungo accantonati. Avvocati mazziniani e ‘internazionalisti’, ‘suffragette’ e rabbini lasciano il passo ai primi socialisti, agli antifascisti di Giustizia e Libertà, ai comunisti. Come sfogliando un vecchio album, vediamo rievocati il fascismo, il carcere, la Resistenza, la Shoah, il dopoguerra, il 1968, gli anni di piombo, l’impegno di Lisa in Lotta Continua, il suo anticonformismo, la lunga saggia vecchiaia di Vittorio. Come in ogni storia di famiglia, le case sono centrali: le stanze delle case di vacanza, quelle dei nonni disperse per la Penisola, quelle dei genitori frequentate da amici d’eccezione. E poi il racconto dei luoghi e le città: Torino, la Valle d’Aosta, Roma, ma anche la Spagna della guerra civile, il Vietnam, l’Africa, la Cina. Quella che si viene a comporre, pagina dopo pagina, è una storia ‘intima’ della sinistra italiana. I libri che si leggevano, le percezioni politiche, il modo in cui il mondo esterno veniva filtrato da quello familiare. È anche la storia della fine di un’illusione, quella del comunismo, della sua lenta fine. Una storia familiare e autobiografica aperta a tutte quelle remissioni della memoria e a quelle percezioni personali che la rendono dichiaratamente parziale e non definitiva. Un esperimento storiografico nuovo e condotto ‘sul vivo’ per riscoprire le passioni del Novecento.

Neve rossa
0 0 0
Libri Moderni

Katsumata, Susumu <1943-2007>

Neve rossa / Susumu Katsumata

Coconino Press : Fandango, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il Giappone rurale del secolo scorso fa da scenario a questi racconti realizzati da una delle voci più appassionate del manga moderno. "Neve rossa" racconta un mondo perduto, lontano nel tempo ma ancora incredibilmente suggestivo, segnato dalle stagioni difficili e dal duro lavoro che serve per strappare alla terra il necessario per vivere. Contadini, artigiani, bande di ragazzini in lotta, monaci buddisti in bilico tra spiritualità e tentazioni erotiche, donne forti e volitive, vittime di violenze e soprusi: è un quadro dipinto con toni di crudo realismo, quello di Katsumata, dove però non mancano creature mitologiche e sovrannaturali.

Sistema periodico
0 0 0
Libri Moderni

Sistema periodico : il secolo interminabile delle riviste / a cura di Francesco Bortolotto ... [et al.]

Pendragon, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il " sistema" rappresenta un oggetto che, pur costituito da elementi eterogenei che interagiscono tra loro e con l'ambiente esterno, si configura come un tutto regolato da leggi generali proprie. La sua complessità ben si presta a rispecchiare la problematica dell'evoluzione artistico-letteraria dal Novecento ai giorni nostri, specie in quella produzione e in quella auto-analisi che ne scandiscono la quotidianità. Ed è una periodizzazione quanto mai lunga, interminabile appunto, se consideriamo la durata di un secolo (il ‘900) che ancora fatichiamo a considerare concluso. Per questo le riviste letterarie ci sono sembrate il metro di misura su cui tarare una ricerca tesa alla restituzione di un panorama e una, seppur parziale, inchiesta sui modi di produzione della cultura letteraria. Un vero e proprio meccanismo che pone a sistema i periodici letterari per provare a formulare alcune delle questioni più stringenti dell'attuale produzione letteraria.

Gli ultimi viaggiatori
0 0 0
Libri Moderni

Brilli, Attilio <1936->

Gli ultimi viaggiatori : nell'Italia del Novecento / Attilio Brilli

Il Mulino, 2018

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Terra della memoria e luogo del rifugio, esatto contrario del luogo dell’esilio, l’Italia è ancestrale e visitarla significa avvertire in sé, come D.H. Lawrence, la pulsazione di antiche culture, o scoprire d’incanto, per dirla con Albert Camus, quello che il mondo offre di più bello. Nel ventesimo secolo sono tante le storie che ci narrano i viaggiatori italiani e stranieri: storie di uomini, di sentimenti, di emozioni, di città, di paesaggi. Da Virginia Woolf a Jean-Paul Sartre, menti inquiete, malinconici di antica memoria, esuli, espatriati, randagi hanno scelto il nostro paese come il posto dove appagare il proprio desiderio di conoscenza e curare le proprie angosce, dove anelare, negli incontri imprevisti, a quei drastici cambiamenti in cui la vita si rinnova. Così i pur mutevoli tratti del paese consentono a quelli che vi giungono di abbeverarsi alla sorgente della civiltà occidentale, di sperimentare una favolosa regressione temporale nella culla della classicità o di assaporare panorami che, malgrado insidie e stravolgimenti, vivono del primato dell’arte e della bellezza.

Donne nel Sessantotto
0 0 0
Libri Moderni

Donne nel Sessantotto / Paola Cioni ... [et al.]

Il Mulino, 2018

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il libro tratteggia sedici ritratti biografici di donne che hanno partecipato, anche senza essere militanti, a quel grande passaggio d’epoca che va sotto il nome di Sessantotto. Così Franca Viola che si ribellò agli arcaici costumi siciliani e rifiutò il matrimonio riparatore, così Mara Cagol che pagò con la vita la scelta del terrorismo brigatista. Due ribellioni diverse, una pacifica e una violenta, emblematiche di quegli anni. E in mezzo ci sono le altre, Amelia Rosselli, Carla Accardi, Patty Pravo, Giovanna Marini, Perla Peragallo, Krizia, Emma Bonino, Rossana Rossanda, Carla Lonzi, Letizia Battaglia, Annabella Miscuglio, Mira Furlani, Elena Gianini Belotti, Tina Lagostena Bassi: ogni «scatto» disegna un percorso, politico, artistico, culturale, civile, ora luminoso ora tormentato, sullo sfondo di quella rivoluzione femminile, che – come ha scritto Eric Hobsbawm - è stata l’unica rivoluzione riuscita del Novecento.

In morte di una civiltà
0 0 0
Libri Moderni

Valéry, Paul <1871-1945>

In morte di una civiltà : saggi quasi politici / Paul Valéry ; edizione italiana a cura di Massimo Carloni

Aragno, 2018

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Ritratti di signore
0 0 0
Libri Moderni

Villani, Paola <1973->

Ritratti di signore : i galatei femminili nell'Italia belle époque e il caso Serao / Paola Villani

Angeli, 2018

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Una inattesa Serao da salotto vien fuori da queste pagine; una spregiudicata dama di società, che ha praticato, ma anche codificato le regole di buone maniere nell'Italia belle époque. Questa maestra di bon ton, regista di una sapiente strategia dell'apparire, si rivela con chiarezza in un testo di servizio, del tutto trascurato dagli studi seraiani che pure in questi anni festeggiano una fortunata stagione: Saper vivere. Norme di buona creanza. Apparso ad apertura di secolo (1900), questo galateo viene letto qui nella viva circolarità dialogica con la scrittura giornalistica e naturalmente con la narrativa, dal Romanzo della fanciulla al Paese di cuccagna, fino ai "romanzi di consumo" dell'ultima stagione. Grazie alla consultazione di testi rari, il Saper vivere della Serao si restituisce anche al più vasto quadro "nazionale" delle scritture dei galatei, che in quei decenni si moltiplicavano con grande successo di pubblico: una costellazione di titoli e autori, ma soprattutto di autrici (Marchesa Colombi, Jolanda, Neera, Ida Baccini...) rimaste ai margini della storiografia letteraria, che offrono un contributo tutt'altro che secondario alla costruzione di un carattere italiano, articolato lungo le frontiere simboliche della distinzione, sociale ma anche di genere. Studiati per lo più in una prospettiva storica o sociologica, capitolo marginale ma non secondario della Kulturgeschichte dell'Italia fra i due secoli, questi prodotti editoriali/letterari costruiscono un grande repertorio di immagini del femminile, a restituire incerti ma spesso avanzati - quando non eversivi - ritratti di signore.

I cinque
0 0 0
Libri Moderni

Žabotinskij, Vladimir Evgenʹevič <1880-1940>

I cinque / Vladimir Jabotinsky ; traduzione e cura di Marta Zucchelli

Voland, 2018

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Città di frontiera, caravanserraglio di popoli e culture, l'Odessa che stregò Aleksandr Puskin e Mark Twain rivive nei "Cinque" di Vladimir Jabotinsky in un sorprendente affresco d'inizio '900 ricco di contaminazioni. Il narratore, un giovane giornalista ebreo "russificato", compie un nostalgico viaggio immaginario nel luogo della sua giovinezza, la vivace città portuale sulle coste del Mar Nero. Attraverso la storia della famiglia Mil'grom, emblema della borghesia ebraica, e le vicende dei suoi cinque figli - Marusja, Marko, Lika, Serëza e Torik - viene raccontato il destino e il mondo perduto degli ebrei odessiti in tutto il suo colore e la sua vitalità, tra vulnerabilità storica ed eterno ottimismo.

La casa nella pineta
0 0 0
Libri Moderni

Ichino, Pietro <1949->

La casa nella pineta : storia di una famiglia borghese del Novecento / Pietro Ichino

Giunti, 2018

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Nella primavera del 1962 la famiglia Ichino riceve una visita dell'amico don Lorenzo Milani. Indicando i libri e il benessere che si respira in quel salotto milanese, il priore si rivolge a Pietro, tredicenne: "Per tutto questo non sei ancora in colpa; ma dal giorno in cui sarai maggiorenne, se non restituisci tutto, incomincia a essere peccato". Marchiato a fuoco da questo monito, che pur nella sua radicalità racchiude in sé molti altri insegnamenti familiari, il protagonista di queste pagine rifiuta di intraprendere la carriera di avvocato al fianco del padre amatissimo per dedicarsi al movimento operaio, ritrovarsi cooptato nel palazzo del potere ma poi farsene cacciare, studiare il Diritto del lavoro nell'epoca drammatica della fine delle ideologie, del terrorismo rosso e poi della sua nuova fiammata al passaggio del millennio. In questo libro insolito, al confine tra un racconto intimo e il grande affresco di un'epoca, le vicende pubbliche si intrecciano alla storia di una famiglia italiana che raccoglie in sé l'eredità ebraica e un cattolicesimo dalla forte vocazione sociale e che ha eletto la Versilia a proprio luogo dello spirito. È così che - dalle persecuzioni razziali al Concilio Vaticano II, da Bruno Pontecorvo a Piero Sraffa, dal '68 all'assassinio di Calabresi, dal Pci di Pietro Ingrao fino alle riforme del Diritto del lavoro - la "casa nella pineta" diventa il crocevia di vite vissute con singolare intensità, dove generazioni di padri e di figli dalle anime inquiete possono crescere, amarsi, perdersi e ritrovarsi.

Le stagioni di Brescia nel Novecento. Primavera
0 0 0
Libri Moderni

Le stagioni di Brescia nel Novecento. Primavera

Edizioni Brescia, 2018

  • Copie totali: 6
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Storia della città attraverso bellissime fotografie storiche. Viaggio nella Brescia del secolo scorso, alla scoperta delle piazze, degli scorsi, dei monumenti e degli edifici che l’hanno resa e tuttora la rendono una città unica. Come una primavera in bianco e nero, dove non occorrono fiori, colori, profumi ma è l'intuizione del colpo d'occhio, è l'appartenenza congenita a far capire in quale stagione siamo.

Prismi
0 0 0
Libri Moderni

Adorno, Theodor W. <1903-1969>

Prismi : saggi sulla critica della cultura / Theodor W. Adorno ; introduzione di Stefano Petrucciani

Einaudi, 2018

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In questo volume Adorno raccolse i migliori saggi di quella che fu la sua stagione più felice: gli anni della seconda guerra mondiale e dell'immediato dopoguerra. Al centro sta il discorso sulla «crisi della civiltà», e l'indagine sulla validità di questo discorso, di cui Adorno accetta i fermenti negativi e rifiuta le soluzioni nostalgiche o disfattiste. Il saggio iniziale sulla critica della cultura, quelli finissimi su Spengler, Veblen, Huxley e la stroncatura della sociologia del sapere di Mannheim si leggono come critiche definitive di quei prototipi del pensiero conservatore di cui la cosiddetta cultura di destra ripeteva stancamente i motivi. Ma questa tematica di fondo si rifrange nei «prismi» lumeggiando, oltre alla sociologia, anche gli altri campi in cui Adorno era maestro: filosofia, musica, letteratura. È anzi qui che emergono le figure a lui più care: quelle di coloro - Schönberg, Benjamin, Kafka - che seppero fissare il volto della Medusa senza abdicare alla ragione, e misurare fino in fondo l'abisso per affermare l'esigenza dell'utopia.

In compagnia della tua assenza
0 0 0
Libri Moderni

Shammah, Colette

In compagnia della tua assenza / Colette Shammah

La Nave di Teseo, 2018

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Sophie, ebrea bella, colta ed elegante, nasce ad Aleppo negli anni '20. Studia in Francia e dopo essere sfuggita alle leggi razziali si trasferisce in Italia con l'amato Maurice e la primogenita Aline. Nella Milano del dopoguerra si fa notare per lo stile anticonvenzionale: è una giovane donna sofisticata e benestante che con le figlie parla solo in francese e preferisce andare alla Scala invece che in sinagoga. Elegante e indomabile, Sophie guida (anche il motoscafo), gestisce e amministra la famiglia come fosse lei "il maschio" (il marito è spesso lontano per lavoro e di lei si fida). La sua vita scorre raccontata dalla figlia Esther: sullo sfondo la guerra, l'esilio, i profughi, il boom economico, il bel mondo, gli ebrei e la loro cultura. Fino a che Sophie, che è diventata nonna e ha perso Maurice, comincia a sentirsi isolata. Soffre. La sua camminata eretta e svelta si fa tentennante. Il dolore alla schiena è pungente. Il passo piano piano più debole. Sophie, che ha sempre curato molto il suo aspetto, è sconvolta dal decadimento. E quando la malattia la mangia piano piano, lei decide di offrire tutta se stessa prima di abbandonare il gioco. Con fermezza e dignità. Le stesse con cui ha governato la sua vita e quella delle quattro figlie, che devono trovare un accordo e assecondare la decisione ultima di una madre che si farà rispettare fino in fondo dalla vita e dal tempo.

Il palazzo della mezzanotte
0 0 0
Libri Moderni

Ruiz Zafón, Carlos <1964->

Il palazzo della mezzanotte / Carlos Ruiz Zafon ; traduzione di Bruno Arpaia

Ed. speciale

Mondadori, 2018

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Calcutta, 1916. Una locomotiva infuocata squarcia la notte e un giovane tenente si sacrifica per salvare due gemelli neonati. Calcutta, 1932. Ben compie sedici anni e sta per lasciare l'orfanotrofio, celebrando lo scioglimento della Chowbar Society, il club segreto di sette orfani che per anni si sono riuniti in un antico edificio in rovina, il Palazzo della Mezzanotte. Ma pochi minuti prima della mezzanotte, una bellissima ragazza si unisce a loro, e le braci dell'incendio ricominciano ad ardere... Età di lettura: da 12 anni.

Capitalismi del Novecento
0 0 0
Libri Moderni

De Marchi, Edoardo

Capitalismi del Novecento : riflessioni su percorsi e strumenti / Edoardo De Marchi

Unicopli, 2018

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: L'intento di questo volume è porre le premesse per una ricostruzione del contesto storico e teorico entro cui si è sviluppato il dibattito sul capitalismo novecentesco e sui suoi esiti attuali, individuando gli elementi di continuità e rottura. La prima parte del libro ripercorre le trasformazioni economiche del Novecento attraverso un'esposizione che evidenzia in esse alcuni nuclei di fondo: i mutamenti interni al processo di lavoro e all'impresa, la finanziarizzazione e la conflittualità intercapitalistica, la parabola del capitalismo di stato sovietico. La seconda parte si sofferma invece sugli strumenti teorici attraverso i quali si è cercato di dar conto delle trasformazioni del capitalismo, nel cui ambito le impostazioni marxiste hanno giocato un ruolo di primo piano. Vengono così precisati i percorsi storici di tali analisi, a confronto con le concezioni di Keynes e di Schumpeter. La discussione critica degli sviluppi teorici intervenuti negli ultimi decenni, contenuta nel capitolo conclusivo, indica la direzione verso cui possono puntare le indagini future

A chi nel mar per tanta via m'ha scorto
0 0 0
Libri Moderni

Trovato, Sonia

A chi nel mar per tanta via m'ha scorto : la fortuna di Ariosto nell'Italia contemporanea / Sonia Trovato

Carocci, 2018

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 0
Margrethe e la bomba
0 0 0
Libri Moderni

Pollini, Franco <1954->

Margrethe e la bomba : testi per un teatro di argomento scientifico / Franco Pollini ; introduzioni di Vincenzo Fano ... [et al.]

Carocci, 2018

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
La mia Nave perduta
0 0 0
Libri Moderni

Negroni, Ugo <1930->

La mia Nave perduta / Ugo Negroni

[S.n., 2018]

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Cenni storici su Nave

I difensori della libertà
0 0 0
Libri Moderni

Pellicani, Luciano <1939->

I difensori della libertà / Luciano Pellicani

Rubbettino, 2018

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Dopo aver vinto la sua secolare lotta contro l'assolutismo dell'Antico Regime, il liberalismo, lungo tutto il Novecento, ha dovuto fronteggiare la minaccia dei movimenti rivoluzionari di massa – bolscevismo, fascismo, nazismo – determinati a radere al suolo la civiltà dei diritti e delle libertà. In questo contesto ideologico si colloca la riflessione sulla libertà di otto intellettuali europei che seppero resistere alla tentazione totalitaria: Benedetto Croce, Guglielmo Ferrero, José Ortega y Gasset, Simone Weil, Raymond Aron, Friedrich von Hayek, Norberto Bobbio e Giovanni Sartori

In punta di zoccoli
0 0 0
Libri Moderni

Garlandi, Raffaella

In punta di zoccoli : Bré de 'na òlta : luoghi, volti, memorie di paese / Raffaella Garlandi

[S.n., 2018]

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 3

Abstract: La storia di Breno nel Novecento raccontata attraverso luoghi, volti e memorie di un paese

Amici pittori
0 0 0
Libri Moderni

Isella, Dante <1922-2007>

Amici pittori : da Guttuso a Morlotti / Dante Isella ; prefazione di Pier Vincenzo Mengaldo

Archinto, 2018

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: A dieci anni dalla scomparsa (dicembre 2007) di Dante Isella, vede la luce questo libro che risponde a un progetto da lui già delineato con precisione. Sono qui raccolti gli interventi dedicati dal grande filologo a «testi» figurativi, ma non solo, di artisti amici: tutti compagni di viaggio per tratti di vita più o meno lunghi, con cui Isella aveva instaurato un dialogo ricco di suggestioni reciproche, in una comune tensione verso valori condivisi. «Sono tutti scritti su artisti a lui contemporanei, quasi che il referto del critico fosse sempre e necessariamente accompagnato – come infatti avviene qui di regola – da un incontro umano» (così Pier Vincenzo Mengaldo nella sua nota introduttiva): Morlotti, Guttuso, Francese, Della Torre, Broggini, Valenti, Negri, Guccione, ecc. sono le presenze amiche colte nel farsi del proprio lavoro, attraverso una «lettura» in cui «Isella ha saputo far proprio il meglio del linguaggio della critica d’arte, e forse soprattutto di Roberto Longhi».