Community » Forum » Parlaci di te

La verità sul caso Harry Quebert di Joel Dicker

1216 Visite, 1 Messaggi
Osvaldo Fava
70 posts

La verità sul caso Harry Quebert di Joel Dicker

Ho finito,a malincuore,di leggere questo libro e devo dire di essere rimasto piacevolmente
sorpreso dalla qualità della trama ricca di colpi di scena.
Mi sono meravigliato un po' del fatto che un autore così giovane potesse descrivere così
bene certi tipi di ambiente,il mondo dell'editoria,il mondo degli scritto,la vita di un ameno
paese della provincia americana,compresi i vizi e le virtù degli abitanti del luogo ed i vari
comportamenti dei poliziotti locali.
Nel libro ci sono anche sprazzi di vero umorismo,come la descrizione del comportamento della mamma ebrea del protagonista ,il suo innato autocompiangimento e la capacità di instillare sensi di colpa nel figlio,chissà perché ricorda in modo prepotente le mamme italiane.
Nonostante la corposità del volume (770 pagine) la lettura è molto avvincente e scorrevole,l'unico appunto che si può muovere al libro è che poteva essere accorciato di una cinquantina di pagine,comunque nel complesso è un libro molto gradevole.
Questo giovane scrittore ginevrino ha scritto anche un altro libro:Gli ultimi giorni dei nostri padri,un libro ambientato nel1940,sulla resistenza francese,che spiega le ambiguità del SOE,una branca del servizio segreto britannico di quei tempi,però non so se è già stato tradotto in italiano e pubblicato qui da noi.
Comunque l'impressione che ne ho ricavato è che se la capacità di questo giovane autore
di entrare nel dettaglio delle più varie situazioni è così avvincente dovrebbe fare molta strada,e non solo come scrittore di gialli.

  • «
  • 1
  • »

100 Messaggi in 48 Discussioni di 37 utenti

Attualmente online: Ci sono 29 utenti online