Community » Forum » Recensioni

On the road
2 2 0

On the road

Warner Bros Entertainment, 2013

Abstract: Sal Paradise, giovane e irrequieto scrittore newyorchese in cerca di nuove esperienze, incontra Dean Moriarty, un ragazzo dal fascino maledetto e trasgressivo, sposato con la sensuale e disinibita Marylou. Spinti dallo stesso fuoco di vivere un'esistenza libera, creativa e lontana dalle regole della società dell'epoca, Sal, Dean e Marylou partono alla scoperta del mondo, degli altri e di loro stessi.

401 Visite, 2 Messaggi
Elena Pasini
11 posts

Abbastanza congruente con il libro, ha una fotografia stupenda. Da vedere

Moira Galli
15 posts

Recensione di “On the Road” di Jack Kerouac
In questo lunghissimo periodo di quarantena abbiamo scelto di leggere “ON THE ROAD” di Jack keoruac.
“Sulla strada” , volevamo sentirci liberi di viaggiare, anche solo con la fantasia.
Un libro particolarissimo, narra dei viaggi di due amici compiuti in lungo e in largo per gli States e il Messico. Kerouac in questo capolavoro trascina il lettore alla scoperta di una strada che è la vita stessa.
Ad Angela è sembrato molto bello, soprattutto per i luoghi che si attraversano; sembrano quasi dipinti nella nostra mente attraverso gli aggettivi e le parole usate dallo scrittore. Antonella ci fa notare che i personaggi sono tantissimi, quasi fatichi a ricordarli tutti. Ci dice anche che secondo lei la strada è considerata sinonimo di libertà. Questo libro è come un diario di bordo, un po’ caotico, con lunghe descrizioni. Albertina pone l’attenzione sul fatto che non si entra in profondità in nessuno dei temi affrontati. Per esempio LA PATERNITA’ oppure L’AMICIZIA. Secondo lei è un libro molto veloce che non si sofferma su nulla, non è riflessivo e a volte è tutto ed il contrario di tutto. Alla nostra Alessia è subito apparso un libro di fotografie e di racconti, in cui tutto scorre come la strada.
Ci troviamo d’accordo a dire che i personaggi sono tutti pazzi e slegati fra loro!
Personaggio principale è SAL (Dean nella versione originale dell’opera). Aggettivo da noi scelto per questo libro: PAZZO! Da leggere quando si è in quarantena . Impressioni : fotogramma/frame. Se fosse un dolce per noi sarebbe una gustosissima e freschissima MACEDONIA.
Un libro fuori dal comune, assolutamente da leggere. Consigliamo la versione integrale “scritta su una striscia di carta lunga 120 piedi infilata nella macchina da scrivere e senza paragrafi, fatta srotolare sul pavimento sembra proprio una strada!”

  • «
  • 1
  • »

7488 Messaggi in 6142 Discussioni di 876 utenti

Attualmente online: Ci sono 1 utenti online