Community » Forum » Recensioni

Come ordinare una biblioteca
3 1 0
Calasso, Roberto <1941->

Come ordinare una biblioteca

Adelphi, 2020

Abstract: Chi prova a dare un ordine ai propri libri deve al tempo stesso riconoscere e modificare una buona parte del suo paesaggio mentale. Impresa delicata, piena di sorprese e di scoperte, priva di soluzione. Molti l'hanno sperimentata, dal dotto seicentesco Gabriel Naudé ad Aby Warburg. Qui se ne raccontano vari episodi, mescolati a frammenti di una autobiografia involontaria. A cui fanno seguito un profilo del breve momento in cui certe riviste, fra 1920 e 1940, operavano come impollinatrici della letteratura e una cronaca dell'emblematica nascita della recensione, quando Madame de Sablé si trovò nella improba situazione di dar conto pubblicamente delle Massime del suo caro e suscettibile amico La Rochefoucauld. Finché il tema del dare ordine riappare alla fine, questa volta applicato alle librerie di oggi, per le quali è una questione vitale, che si pone ogni giorno.

112 Visite, 1 Messaggi
Alice Raffaele
95 posts

Ho comprato il libro con tanto entusiasmo, che è cresciuto mentre lo iniziavo e lo leggevo, almeno fino a pagina 61, ovvero quando è terminata la prima delle quattro parti (in realtà apparsa in un'edizione fuori commercio nel dicembre 2018), coerente con il titolo.
Infatti la seconda e la terza parte, rispettivamente intitolate "Gli anni delle riviste" (l'unico inedito) e "Nascita della recensione" (pubblicato sul Corriere della Sera, il 19 luglio 2016), non sono inerenti a quanto ci si aspetta. Vero, nella quarta di copertina si accenna anche a questi contenuti, ma si ha l'impressione verranno legati all'argomento, seguenti alla prima parte. E invece il lettore si perde, tra le riviste francesi negli anni Venti, e si domanda: "Ma non stavo scoprendo criteri di ordinamento?". Il tema riappare nell'ultima parte, applicato alle librerie (anche questo parzialmente pubblicato sul Corriere della Sera, il 21 gennaio 2019).
Sullo stile di scrittura di Calasso, non c'è nulla da dire: è sempre ineccepibile, e forse anche questo rende più amara la lettura.
Sarebbe bastato aggiungere un sottotitolo sulla copertina, chiamando l'opera "Come ordinare una biblioteca, e altri scritti", per renderla più conforme a quanto riportato all'interno.

  • «
  • 1
  • »

7497 Messaggi in 6149 Discussioni di 878 utenti

Attualmente online: Ci sono 62 utenti online