Mila, Massimo <1910-1988>

(Persona)

Thesaurus
Più generale (BT)

Opere collegate

Gefunden 80 Dokumente.

Ergebnisse aus anderen Suchen: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Le affinità elettive
0 0 0
Moderne Bücher

Goethe, Johann Wolfgang von <1749-1832>

Le affinità elettive / Wolfgang Goethe ; traduzione e nota introduttiva di Massimo Mila ; con un saggio di Thomas Mann

20. ed

Einaudi, 2014

Abstract: 'Le affinità elettive' sono, di tutti i romanzi di Goethe, il più artisticamente perfetto. [...] Che cos'è l'affinità elettiva? Lo chiedo a un vocabolario, e leggo: 'è la proprietà di alcune sostanze di reagire tra loro formando composti nuovi'. Ci si chiede che cos'abbia a che vedere questo con un romanzo, dove sono in ballo personaggi umani. E la prima sorpresa è questa: che Goethe applica le leggi della chimica, delle scienze naturali, alla psicologia degli esseri umani. [...] Un romanzo positivo? Sì, perché grande opera d'arte, che come tale è positiva sempre; ma non come opera 'edificante' (se le opere edificanti possono mai dirsi positive), perché al contrario esso è un libro che turba, che sgomenta, che pone mille interrogativi e non ne risolve alcuno: ma è forse questa la sua vera e unica positività. [...] Quando leggo 'Le affinità elettive' sento quel sottile tremore ai nervi, metà delizia metà terrore, che pare colga gli animali quando sentono avvicinarsi il terremoto. (dal saggio introduttivo di Italo Alighiero Chiusano)

Breve storia della musica
0 0 0
Moderne Bücher

Mila, Massimo <1910-1988>

Breve storia della musica / Massimo Mila

20. ed.

Einaudi, 2014

Abstract: Per la sua praticità e per la sua agevole lettura la Breve storia della musica, pubblicata per la prima volta nel 1946, si è conquistata un posto di rilievo nella cultura italiana moderna. A contraddistinguere quest'opera è la freschezza delle impressioni personali sulle quali è fondata. Suo obiettivo è di rendere contemporanea tutta la musica: ravvisare gli elementi d'attualità del canto gregoriano non meno che della musica elettronica, di Monteverdi come di Stravinskij. Scopo di questa Storia è di ascoltare ciò che la musica ha detto all'uomo nel corso dei secoli, individuando il contributo che essa ha recato alla civiltà. Sono perciò evitate, anzi ignorate, sia minuzie biografiche sia «problemi» formali.Gli aggiornamenti nelle successive edizioni sono stati apportati da Mila stesso sull'ampliamento dell'esperienza diretta d'ascolto anche per la parte «antica»: un avvicinamento all'ideale di una storia della musica che non sia mai, nei limiti del possibile, storia di compilazione ma si fondi sulla spontaneità del gusto e sull'impegno della sensibilità artistica, storicamente educata.

Siddharta
5 0 0
Moderne Bücher

Hesse, Hermann <1877-1962>

Siddharta / Hermann Hesse ; traduzione di Massimo Mila

81. ed.

Adelphi, 2013

Abstract: Chi è Siddharta? È uno che cerca, e cerca soprattutto di vivere intera la propria vita. Passa di esperienza in esperienza, dal misticismo alla sensualità, dalla meditazione filosofica alla vita degli affari, e non si ferma presso nessun maestro, non considera definitiva nessuna acquisizione, perché ciò che va cercato è il tutto, il misterioso tutto che si veste di mille volti cangianti. E alla fine quel tutto, la ruota delle apparenze, rifluirà dietro il perfetto sorriso di Siddharta, che ripete il costante, tranquillo, fine, impenetrabile, forse benigno, forse schernevole, saggio, multirugoso sorriso di Gotama, il Buddha, quale egli stesso l'aveva visto centinaia di volte con venerazione. Siddharta è senz'altro l'opera di Hesse più universalmente nota. Questo breve romanzo di ambiente indiano, pubblicato per la prima volta nel 1922, ha avuto infatti in questi ultimi anni una strepitosa fortuna. Prima in America, poi in ogni parte del mondo, i giovani lo hanno riscoperto come un loro testo, dove non trovavano solo un grande scrittore moderno ma un sottile e delicato saggio, capace di dare, attraverso questa parabola romanzesca, un insegnamento sulla vita che evidentemente i suoi lettori non incontravano altrove.

Cronache wagneriane
0 0 0
Moderne Bücher

Mila, Massimo <1910-1988>

Cronache wagneriane / Massimo Mila ; a cura di Piero Gelli

BUR, 2013

Abstract: In questo libro, Massimo Mila ripercorre la vita avventurosa e concitata di Wagner e il suo incredibile impatto sull'epoca, illuminando gli aspetti più suggestivi della sua opera: dallo scatenamento sensuale del Tannhäuser all'ambiguo misticismo del Parsifal, dall'esuberante ebbrezza vitale che attraversa la Tetralogia all'onnipotenza dell'amore che domina il Tristano, Mila descrive le intuizioni e le novità tecniche di un artista che riuscì come nessun altro a trasformare in musica le passioni e i sentimenti umani. E descrivendo il percorso che portò Wagner a rivoluzionare il linguaggio del teatro musicale, ci guida in profondità tra i capolavori di un musicista controverso che non smette di suscitare emozioni e turbamento in chi l'ascolta.

Siddharta
0 0 0
Moderne Bücher

Hesse, Hermann <1877-1962>

Siddharta / Hermann Hesse ; traduzione di Massimo Mila

Milano : Fabbri, 2012

Abstract: Chi è Siddharta? È uno che cerca, e cerca soprattutto di vivere intera la propria vita. Passa di esperienza in esperienza, dal misticismo alla sensualità, dalla meditazione filosofica alla vita degli affari, e non si ferma presso nessun maestro, non considera definitiva nessuna acquisizione, perché ciò che va cercato è il tutto, il misterioso tutto che si veste di mille volti cangianti. E alla fine quel tutto, la ruota delle apparenze, rifluirà dietro il perfetto sorriso di Siddharta, che ripete il costante, tranquillo, fine, impenetrabile, forse benigno, forse schernevole, saggio, multirugoso sorriso di Gotama, il Buddha, quale egli stesso l'aveva visto centinaia di volte con venerazione. Siddharta è senz'altro l'opera di Hesse più universalmente nota. Questo breve romanzo di ambiente indiano, pubblicato per la prima volta nel 1922, ha avuto infatti in questi ultimi anni una strepitosa fortuna. Prima in America, poi in ogni parte del mondo, i giovani lo hanno riscoperto come un loro testo, dove non trovavano solo un grande scrittore moderno ma un sottile e delicato saggio, capace di dare, attraverso questa parabola romanzesca, un insegnamento sulla vita che evidentemente i suoi lettori non incontravano altrove.

Siddhartha
0 0 0
Moderne Bücher

Hesse, Hermann <1877-1962>

Siddhartha / Hermann Hesse ; traduzione di Massimo Mila

Adelphi, 2012

Abstract: Chi è Siddharta? È uno che cerca, e cerca soprattutto di vivere intera la propria vita. Passa di esperienza in esperienza, dal misticismo alla sensualità, dalla meditazione filosofica alla vita degli affari, e non si ferma presso nessun maestro, non considera definitiva nessuna acquisizione, perché ciò che va cercato è il tutto, il misterioso tutto che si veste di mille volti cangianti. E alla fine quel tutto, la ruota delle apparenze, rifluirà dietro il perfetto sorriso di Siddharta, che ripete il costante, tranquillo, fine, impenetrabile, forse benigno, forse schernevole, saggio, multirugoso sorriso di Gotama, il Buddha, quale egli stesso l'aveva visto centinaia di volte con venerazione. Siddharta è senz'altro l'opera di Hesse più universalmente nota. Questo breve romanzo di ambiente indiano, pubblicato per la prima volta nel 1922, ha avuto infatti in questi ultimi anni una strepitosa fortuna. Prima in America, poi in ogni parte del mondo, i giovani lo hanno riscoperto come un loro testo, dove non trovavano solo un grande scrittore moderno ma un sottile e delicato saggio, capace di dare, attraverso questa parabola romanzesca, un insegnamento sulla vita che evidentemente i suoi lettori non incontravano altrove.

Verdi
0 0 0
Moderne Bücher

Mila, Massimo <1910-1988>

Verdi / Massimo Mila ; a cura di Piero Gelli

BUR, 2012

Abstract: Un viaggio alla scoperta del grande compositore che con la sua musica ha accompagnato la nascita della nazione italiana. Il critico musicale Massimo Mila passa in rassegna l'intero universo verdiano: dalla passionalità delle opere giovanili all'inquieta meditazione dei capolavori della maturità, dalla forza drammatica della produzione verdiana alle convenzioni sociali alla base delle sue composizioni, Mila ci fa scoprire non solo l'artista di genio ma anche l'uomo civile e politicamente impegnato. E spaziando con acume e sensibilità da opere popolari come Rigoletto e Il trovatore a composizioni colte come Otello e Falstaff, Mila ne porta alla luce le raffinatezze espressive e le folgoranti soluzioni musicali, e identifica in Verdi colui che nell'appassionata umanità dei suoi personaggi rivela lo strato più profondo del carattere nazionale.

Scritti civili
0 0 0
Moderne Bücher

Mila, Massimo <1910-1988>

Scritti civili / Massimo Mila ; a cura di Alberto Cavaglion

Milano : Il Saggiatore, 2011

Lettura del Don Giovanni di Mozart
0 0 0
Moderne Bücher

Mila, Massimo <1910-1988>

Lettura del Don Giovanni di Mozart / Massimo Mila ; prefazione di Piero Gelli

[Milano] : BUR, 2011

Abstract: Il Don Giovanni di Mozart è un'opera capitale, non solo per la storia della musica: è diventata ormai parte costitutiva dell'immaginario occidentale, e il suo protagonista campeggia al fianco di caratteri quali Prometeo o Faust. Un componimento senza eguali, in cui si fondono perfettamente la struttura della commedia e i temi della tragedia. Massimo Mila - lo studioso che ha saputo raccontare a tutti la grande musica classica senza rinunciare al rigore e all'onestà intellettuale proprie del vero critico - ce ne offre qui un'impareggiabile lettura. Con una scrittura affascinante e coinvolgente ci presenta una guida all'ascolto che spazia dalla nascita del mito alle sue numerose incarnazioni, dai modelli cui si ispirarono Mozart e Da Ponte alla ricezione della loro opera, per finire con un attento esame della partitura musicale, delle scene, dei personaggi. Sempre senza perdere di vista la dimensione estetica e ludica della musica lirica. Siamo così condotti per mano alla scoperta di un vero capolavoro, in cui rivive il genio assoluto di un compositore che ha cambiato la storia della musica. Prefazione di Piero Gelli.

Le sinfonie di Mozart
0 0 0
Moderne Bücher

Mila, Massimo <1910-1988>

Le sinfonie di Mozart / Massimo Mila ; introduzione di Giovanni Morelli

Torino : Einaudi, 2010

Abstract: A fronte delle aure corrusche e rosseggianti del mitico Sessantotto, Massimo Mila propone ai suoi studenti un corso apparentemente normale dedicato alle Sinfonie di Mozart. Dalle puerili ispirate al modello del Bach londinese alle italiane senza Minuetto, alle parigine e mannheimeriane alle prime viennesi o salisburghesi, agli ultimi, scatenati capolavori poi catturati dal grande Repertorio sinfonico concertistico pre-romantico, romantico, post-romantico, neo-romantico ecc. La presentazione delle opere segue più linee di sviluppo e accumula più vedute in soggettiva del corpus mozartiano attivate con souplesse, ma effettivamente dialettiche, nella misura in cui è dialettizzato l'apprezzamento dei valori dei testi. L'interesse microscopico al dettaglio corrisponde a una sfida rivolta alla apparente fortissima somiglianza reciproca delle opere, sempre centrando la scoperta di un momento evolutivo, o rilevando il sintomo, spesso mascherato, di un travaglio. Mila accumula prove, sinfonia dopo sinfonia, del cimento della accondiscendenza e della libertà, quale si rappresenta nel puro testo musicale mozartiano via via che scorre nel tempo fitto e breve della sublime biografia artistica dell'autore. Costruita in tal modo, sensibilmente ma sottotraccia eroica, una icona di lotta per la libertà nei contesti della necessità, Mila consegna il suo Corso mozartiano, normale ma non troppo, alla piccola turbolenta turba di allievi contemporanei.

Lettere editoriali
0 0 0
Moderne Bücher

Mila, Massimo <1910-1988>

Lettere editoriali / Massimo Mila ; a cura di Tommaso Munari ; trascrizione di Giovanna Andrea Tira

Torino : Einaudi, 2010

L'altra faccia della mia persona
0 0 0
Moderne Bücher

Mila, Massimo <1910-1988>

L'altra faccia della mia persona : storie di vette e alpinisti / Massimo Mila

Torino : Vivalda, 2010

Abstract: Quest'anno LetterAltura ha voluto omaggiare Mila, nel centenario della sua nascita, di approfondimenti e riflessioni intorno alla produzione letteraria dello scrittore bellunese. Il programma prevede che per tre mattine cinque relatori (scrittori, saggisti, giornalisti e studiosi) si alternino tenendo le loro 'lezioni' ispirate da alcuni temi fondamentali che serviranno a illuminare l'opera del critico, musicologo e appassionato alpinista torinese: L'Alpinismo, L'Impegno civile, La Musica.

Nulla di oscuro tra noi
0 0 0
Moderne Bücher

Mila, Massimo <1910-1988> - Nono, Luigi <1924-1990>

Nulla di oscuro tra noi : lettere : 1952-1988 / Massimo Mila e Luigi Nono ; a cura di Angela Ida De Benedictis e Veniero Rizzardi

Milano : Il Saggiatore, 2010

Abstract: Trent'anni di lettere, cartoline, telegrammi. Trent'anni di parole e colloqui a distanza. Trent'anni di amicizia tra due delle più importanti personalità della musica contemporanea. Massimo Mila, musicologo e critico musicale di fama internazionale, e Luigi Nono, il grande compositore veneziano, uno dei massimi protagonisti della storia musicale del xx secolo. La corrispondenza che i due intrattennero dal 1952 al 1988, conservata presso la Fondazione Archivio Luigi Nono di Venezia e la Fondazione Paul Sacher di Basilea, disegna il percorso evolutivo di un rapporto umano e intellettuale di straordinaria intensità. Esperienza privata, certo, ma che dialoga e si intreccia continuamente con le più importanti vicende culturali della seconda metà del Novecento, qui illuminate dalla prospettiva privilegiata di chi quelle vicende le ha vissute da protagonista. Come un flusso ininterrotto di parole e pensieri, che ci vengono offerti senza filtri e intermediazioni, in Nulla di oscuro tra noi le personalità di Mila e Nono emergono in tutta la loro complessità, calate come sono in un contesto in continuo movimento, scosso da mille trasformazioni e, anche per questo, puntualmente ricostruito nel commento dei curatori. Il carteggio è completato da una corposa scelta degli scritti di Mila su Nono e molte delle lettere scambiate tra Nono e l'editore Giulio Einaudi, ad arricchire di documenti la storia del profondo legame tra il compositore veneziano e l'ambiente culturale torinese.

Siddharta
0 0 0
Moderne Bücher

Hesse, Hermann <1877-1962>

Siddharta / Hermann Hesse ; traduzione di Massimo Mila

Milano : San Paolo, 2010

Abstract: Chi è Siddharta? È uno che cerca, e cerca soprattutto di vivere intera la propria vita. Passa di esperienza in esperienza, dal misticismo alla sensualità, dalla meditazione filosofica alla vita degli affari, e non si ferma presso nessun maestro, non considera definitiva nessuna acquisizione, perché ciò che va cercato è il tutto, il misterioso tutto che si veste di mille volti cangianti. E alla fine quel tutto, la ruota delle apparenze, rifluirà dietro il perfetto sorriso di Siddharta, che ripete il costante, tranquillo, fine, impenetrabile, forse benigno, forse schernevole, saggio, multirugoso sorriso di Gotama, il Buddha, quale egli stesso l'aveva visto centinaia di volte con venerazione. Siddharta è senz'altro l'opera di Hesse più universalmente nota. Questo breve romanzo di ambiente indiano, pubblicato per la prima volta nel 1922, ha avuto infatti in questi ultimi anni una strepitosa fortuna. Prima in America, poi in ogni parte del mondo, i giovani lo hanno riscoperto come un loro testo, dove non trovavano solo un grande scrittore moderno ma un sottile e delicato saggio, capace di dare, attraverso questa parabola romanzesca, un insegnamento sulla vita che evidentemente i suoi lettori non incontravano altrove.

I quartetti di Mozart
0 0 0
Moderne Bücher

Mila, Massimo <1910-1988>

I quartetti di Mozart / Massimo Mila ; introduzione di Giovanni Morelli

Torino : Einaudi, copyr. 2009

Abstract: Si pubblicano qui le pagine della rapida dispensa che riassume il primo corso di Massimo Mila all'Università di Torino, un corso monografico, mozartiano, ispirato a un didascalismo rigoroso ma nel contempo quasi gioviale. Il primo tratto caratteristico della comunicazione didattica è la programmatica decisione di parlare solo di musica, o, meglio, far parlare solo la musica, nello specifico la musica dei quartetti del Salisburghese, tutti trattati alla pari, equilibratamente. Nessuna concessione a contestualizzazioni suscettibili di sottrarre attenzione alla pura descrizione dei testi musicali (al massimo un'occhiata di paragone accorato con l'avventura della povera cagnetta Laika consegnata dai russi all'infinità dello spazio). Il secondo tratto caratteristico è il panorama additivo che si costituisce in quella che diviene una completa descrizione della evoluzione della forma Quartetto attraverso l'evoluzione della stessa forma nel dispiegamento del corpus quartettistico del solo Mozart: un Mozart che fonda, sviluppa, trasforma, forse esaurisce tutte le sue potenzialità di genere musicale nel farsi della esperienza artistica di un unico autore (dall'adolescenza alla sofferta maturità). Mette conto di osservare che a ciò si aggiunge la messa a punto talora sorprendente di alcune diagnosi di profeticità, di ordine stilistico musicale, ricercate con puntigliosa serenità. Introduzione di Giovanni Morelli.

Wallenstein
0 0 0
Moderne Bücher

Schiller, Friedrich <1759-1805>

Wallenstein / Friedrich Schiller ; a cura di Massimo Mila ; nota di Cesare Cases

Torino : Einaudi, stampa 2007

Abstract: Quando scrisse le tre parti del Wallenstein, fra il 1796 e il 1799, Schiller era ormai un uomo maturo. Aveva abbandonato le ingenuità e i furori ideologici delle prime tragedie, nelle quali il bene, il coraggio e la libertà stavano da una parte, e il male e la tirannide dall'altra. Nel portare sulle scene le vicende del generale dell'impero asburgico, che tante battaglie vinse durante la Guerra dei Trent'anni ma venne poi sospettato di tradimento e ucciso, Schiller non mette in campo vizi contro virtù, ma uomini a tutto tondo, un po' buoni e un po' cattivi, in lotta fra loro; soprattutto rappresenta le loro volontà teoriche in lotta contro l'andamento quasi meccanico delle loro azioni negli insondabili destini tracciati da quel groviglio di forze discordi che è la storia. Un caposaldo del teatro europeo tradotto da Massimo Mila sessant'anni fa in una prosa che ancora oggi appare moderna ed efficacemente teatrale.

Mozart
0 0 0
Moderne Bücher

Mila, Massimo <1910-1988>

Mozart : saggi 1941-1989 / Massimo Mila ; a cura di Anna Mila Giubertoni

Torino : Einaudi, 2006

Abstract: Musicologo tra i piú insigni del secolo scorso, Massimo Mila fu un protagonista della riscoperta di Mozart nel Novecento. Dal fondamentale contributo per il centocinquantesimo anniversario della morte (1941), agli scritti per il giubileo del 1956 fino all'ultimo saggio (1987), Mila non mancherà occasione per riannodare un dialogo aperto e approfondito nel confronto con la nuova musica, rifiutando il cliché passatista di un Mozart incipriato e quello, opposto ma altrettanto riduttivo, di un demonismo alimentato da mistero. Nel proficuo e sempre rinnovato dibattito con la musicologia internazionale, di cui Mila fu elemento di spicco, la chiarezza e l'ironia di un linguaggio alieno da accademiche polverosità e da tecnicistiche involuzioni, rende la complessità della musica di Mozart accessibile anche al lettore non specialistico, nella trasparenza di una prosa in cui chiarezza e comprensibilità rispondono a una precisa istanza morale di pensiero.

Lettura del flauto magico
0 0 0
Moderne Bücher

Mila, Massimo <1910-1988>

Lettura del flauto magico / Massimo Mila

Torino : Einaudi, copyr. 2006

Abstract: Mozart, con Verdi, Beethoven e Brahms, fu la passione dominante del grande musicologo Massimo Mila. A Mozart egli dedicò una mirabile sintesi interpretativa nella sua Breve storia della musica, e poi tutta una serie di letture, cioè di minuziose, ma limpide destrutturazioni della partitura di singoli melodrammi, dalle Nozze di Figaro al Don Giovanni, fino a questo Flauto magico, appassionata guida all'opera che ha lasciato più feconda traccia di sé nel teatro musicale tedesco.

Le affinità elettive
0 0 0
Moderne Bücher

Goethe, Johann Wolfgang von <1749-1832>

Le affinità elettive / Wolfgang Goethe ; con un saggio di Thomas Mann ; traduzione e nota introduttiva di Massimo Mila

9. ed

Torino : Einaudi, 2003

Abstract: 'Le affinità elettive' sono, di tutti i romanzi di Goethe, il più artisticamente perfetto. [...] Che cos'è l'affinità elettiva? Lo chiedo a un vocabolario, e leggo: 'è la proprietà di alcune sostanze di reagire tra loro formando composti nuovi'. Ci si chiede che cos'abbia a che vedere questo con un romanzo, dove sono in ballo personaggi umani. E la prima sorpresa è questa: che Goethe applica le leggi della chimica, delle scienze naturali, alla psicologia degli esseri umani. [...] Un romanzo positivo? Sì, perché grande opera d'arte, che come tale è positiva sempre; ma non come opera 'edificante' (se le opere edificanti possono mai dirsi positive), perché al contrario esso è un libro che turba, che sgomenta, che pone mille interrogativi e non ne risolve alcuno: ma è forse questa la sua vera e unica positività. [...] Quando leggo 'Le affinità elettive' sento quel sottile tremore ai nervi, metà delizia metà terrore, che pare colga gli animali quando sentono avvicinarsi il terremoto. (dal saggio introduttivo di Italo Alighiero Chiusano)

Lettura delle Nozze di Figaro
0 0 0
Moderne Bücher

Mila, Massimo <1910-1988>

Lettura delle Nozze di Figaro : Mozart e la ricerca della felicità / Massimo Mila

Torino : Einaudi, copyr. 2003

Abstract: Attraverso l'analisi stilistica delle forme musicali e delle strutture teatrali messe in atto nelle Nozze di Figaro l'autore colloca l'arte di Mozart nella civiltà del Settecento, mostrandone le relazioni con la corrente del pensiero giusnaturalistico. Alla bse della concezione mozartiana c'è l'idea di recupero di quel Paradiso ingiustamente perduto che l'uomo ha diritto di ricuperare. Questo il messaggio che Mozart sostituisce alla polemica di Beaumarchais in favore del terzo stato. Il diritto dell'uomo alla felicità che si configura in precisi connotati musicali.