Canto della pianura
4 2 0
Modern linguistic material

Haruf, Kent <1943-2014>

Canto della pianura

Abstract: A Holt, una cittadina sperduta nelle grandi pianure del Colorado, vivono Tom, un insegnante separato e padre di due gemelli adolescenti, Victoria che, ancora ragazzina, si scopre incinta e viene scacciata dalla madre, e due anziani agricoltori che, con affetto paterno, sceglieranno di prendersi cura di Victoria. Le storie di questi personaggi, sfiorati dalla malinconia di vivere ma anche pronti alla curiosità e all'ironia, si dipanano sullo sfondo di un paesaggio carico di suggestione.


Title and contributions: Canto della pianura / Kent Haruf ; traduzione di Fabio Cremonesi

Publication: NNE, 2016

Physical description: 301 p. ; 22 cm

EAN: 9788899253172

Publication date:2016

Language: Italian (language of the text, soundtrack, etc..)

Country: Italy

Other titles:
  • Canto della pianura
  • Loose Trilogy
  • Trilogia della pianura
  • Trilogia di Holt
  • Haruf, Kent <1943-2014>. Plainsong Trilogy
Note:
  • Sull'occhietto: Trilogia della pianura 2

Names: (Translator ) (Author ) (Publisher )

Keywords:

Classifications: 813.54 Narrativa americana in inglese. 1945-1999 [22]

General Processing Data (100)
  • Type of Publication Date: Publication Dates 1 and 2: monograph complete when issued, or issued within one calendar year
  • Publication Date: 2016
  • Target Audience: adult, general
Textual Material, Monographic (105)
  • Literature: fiction

There are 75 items, 21 on loan.

Library Call Number Inventory Number Loan Status Lendability Return date
CONCESIO NARRATIVA HARUF KENT TG-59002 On shelf Local Loan
CHIARI 813.54 HAR CH-73371 On loan 29/05/2020
MAZZANO N 813.54 HAR CAN EN-39417 On loan 09/06/2020
BOTTICINO N 813.54 HAR CAN ED-42834 On loan 01/01/2021
PALAZZOLO SULL'OGLIO NARRATIVA HARUF KENT OL-50706 On loan 20/06/2020
UNIONE MUNICIPIA N HAR CAN IS-5934 On shelf Loanable
CINGIA DE' BOTTI N HAR CAN XE-8686 On loan 09/06/2020
PIADENA DRIZZONA N 813.54 HAR CAN XP-37183 On shelf Local Loan
ROVATO N 813.54 HAR CQ-58240 On shelf Local Loan
RONCADELLE NARRATIVA HARUF CP-44716 On loan 18/06/2020
MADIGNANO C 813.54 HAR CAN LS-11991 On shelf Local Loan
OSPITALETTO NARRATIVA HARUF CL-48085 On shelf Local Loan
CASTEL MELLA N 813.54 HAR CD-28820 On loan 30/05/2020
GAVARDO N 813.54 HAR CAN SH-53365 On loan 12/06/2020
RODENGO SAIANO NARRATIVA HARUF Kent CO-30127 On shelf Local Loan
CASALMAGGIORE N HAR CAN XB-58688 On loan 30/06/2020
MAIRANO L HARUF AH-13964 On shelf Local Loan
REMEDELLO LETTERATURA AMERICANA HARUF CANTO EV-5529 On shelf Local Loan
GARDONE VAL TROMPIA L N HAR KEN TH-70133 On shelf Local Loan
TORBOLE CASAGLIA N 813.54 HAR CS-18675 On shelf Local Loan
BRENO L 810 HAR KEN VH-10508 On shelf Local Loan
BOVEZZO NAR HAR KEN TB-42467 On shelf Local Loan
SOLAROLO RAINERIO N HAR CAN XU-10660 On shelf Local Loan
SALE MARASINO L NAR HAR KEN OQ-21423 On shelf Local Loan
SAN ZENO NAVIGLIO N 813.54 HAR CAN EX-29914 On shelf Local Loan
BRESCIA - LARGO TORRELUNGA FHA.HAR.K.Trilogia.Pianura.2 BC8-32254 On loan 09/06/2020
BRESCIA - CASAZZA 813.54.HAR.K.CAN BC1-31983 On shelf Local Loan
DARFO BOARIO TERME L 813.54 HAR VQ-28608 On shelf Local Loan
PARATICO N 813.54 HAR CAN OM-21978 On shelf Local Loan
GAMBARA L 813.54 HAN CAN BJ-20559 On shelf Loanable
PISOGNE N 813.54 HAR CAN WQ-33109 On shelf Local Loan
BRESCIA - BUFFALORA HAR.K PIA 1 HB-16179 On shelf Local Loan
TRAVAGLIATO 813.54 HARUF CT-62342 On shelf Local Loan
COLOGNE L NAR HAR KEN OC-23565 On loan 09/06/2020
PEZZAZE L NAR HAR KEN TO-6229 On shelf Local Loan
CAPRIOLO L NAR HARUF KENT OB-47612 On shelf Local Loan
CAZZAGO SM HARUF CF-62018 On shelf Local Loan
DESENZANO N HARUF c 813 EJ-51359 On shelf Local Loan
BRESCIA - LARGO TORRELUNGA FHA.HAR.K.Trilogia.Pianura.2 HT-32969 On shelf Local Loan
CALVAGESE D-R NARRATIVA HARUF Kent RH-20129 On shelf Local Loan
MONTIRONE N 813.54 HAR CAN EP-30850 On shelf Local Loan
BRESCIA - SAN POLO 813.54 HAR.K CAN HS-22264 On shelf Local Loan
CREMA C 813.54 HAR CAN YH-113016 On loan 30/06/2020
NUVOLERA N 813.54 HAR CAN ES-22380 On loan 09/06/2020
LODRINO L NAR HAR KEN TJ-13189 On shelf Local Loan
CAPRIANO DEL COLLE 813.54 HAR CAN BF-16395 On shelf Local Loan
ADRO NAR HAR KEN OA-39442 On shelf Loanable
SIRMIONE N 813.54 HAR CAN EY-55424 On loan 09/06/2020
ODOLO N 813.54 HAR CAN SL-25294 On loan 10/06/2020
GARDONE RIVIERA N 813.54 HAR CAN QA-29813 On shelf Local Loan
BRESCIA - SERENO 813.54 HAR.K CAN HV-33646 On shelf Local Loan
SAN FELICE DEL BENACO N 813.54 HAR CAN RF-18649 On shelf Local Loan
GHEDI N NARRATIVA HARUF CANTO EK-57341 On shelf Local Loan
TOSCOLANO MADERNO NARRATIVA HARUF Kent QG-29105 On loan 09/06/2020
POLPENAZZE DEL GARDA N 813.54 HAR CAN RD-16225 On shelf Local Loan
BRESCIA - SAN POLO PARCO DEI LIBRI via del Verrocchio 328 NS HAR CAN HSPL-5208 On shelf Local consultation
CORTE FRANCA L NAR HAR KEN OD-27125 On shelf Local Loan
BORGO SAN GIACOMO L 813.54 HAR CAN AB-13281 On shelf Local Loan
CIGOLE L 813.54 HAR CAN BG-9452 On shelf Local Loan
ORZINUOVI L 813.54 HAR CAN BP-32940 On shelf Local Loan
BARBARIGA L 813.54 HAR CAN BC-6979 On shelf Local Loan
TRESCORE CREMASCO N 813.54 HAR CAN MC-10514 On shelf Local Loan
BRESCIA - "V. GHETTI" - VIALE CADUTI DEL LAVORO NARRATIVA HAR CAN HL-39852 On shelf Local Loan
BONEMERSE N HAR CAN IB-3997 On shelf Local Loan
MANERBIO L 813.54 HAR CAN BM-52476 On shelf Local Loan
CASTEGNATO 813.54 HAR CB-43685 On shelf Local Loan
COLLEBEATO L NAR HAR KEN TE-27766 On loan 19/06/2020
FLERO L 813.54 HAR CAN BI-22998 On shelf Local Loan
BRESCIA - PREALPINO Narrativa HARUF CAN HP-35515 On shelf Local Loan
BRANDICO L 813.54 HAR CAN BE-8285 On shelf Local Loan
CREMA C 813.54 HAR CAN YH-116732 On loan 06/06/2020
PASSIRANO 813.54 HAR CM-28771 On shelf Local Loan
BEDIZZOLE N 813 HAR CAN EB-32555 On loan 05/06/2020
VESTONE N 813.54 HAR CAN SW-39106 On loan 09/06/2020
MARONE L NAR HAR KEN OG-17852 On loan 09/06/2020
View all

Last reviews

La recensione dell'incontro de "I MiseraLibri", di Rachele Baresi.

Basta sfogliare le prime pagine del "Canto della Pianura" per trovarci trasportati per le strade di Holt, ed essere invitati, dalle essenziali descrizioni dell'Autore, nelle case dei protagonisti: Tom Guthrie, insegnante di Storia Americana, lasciato dalla moglie,che tenta di trovare un nuovo equilibrio tra la gestione dei figli, il lavoro e uno studente irrispettosamente prepotente; i suoi figli Ike e Bobby, impegnati a diventare grandi, dopo l'abbandono della madre; Vittoria Roubideaux, incinta a 17 anni e, per questo motivo, cacciata di casa dalla madre; Maggie Jones, insegnante risoluta e convincente, sempre pronta a dare una mano; Harold e Raymond McPheron, anziani scapoli che accolgono Victoria nella loro fattoria fuori città.
Storie di solitudine, di microcosmi a caccia di legami, storie in cui l'abbandono, comune punto di partenza, segna l'inizio di una nuova avventura, colma di speranza e conforto.
Ne risulta un romanzo sincero per come l'autore lascia la parola ai suoi personaggi, delicato e vero per come vengono affrontate alcune tematiche in maniera chiara e non esasperante, familiare per la capacità evocativa degli eventi narrati. Emerge la natura degli abitanti di queste sterminate praterie, l'assenza di legami di parentela, il connaturato istinto di sopravvivenza alle avversità.

“Canto della pianura” è il primo volume della Trilogia di Holt, pubblicato già una ventina di anni fa da Rizzoli ma senza troppo successo. NN Editore ha pubblicato tre anni fa per primo “Crepuscolo” (che è il secondo della trilogia) ma è riuscita così a lanciare l’autore. Io ho preferito attenermi all’ordine cronologico di scrittura, scegliendo “Canto della pianura”, perché, anche se i romanzi successivi non sono collegati e hanno in comune solo l’ambientazione nella cittadina immaginaria di Holt, sono presenti comunque piccoli riferimenti ai personaggi.
L’aggettivo che userei per definire “Canto della pianura” è familiare. “Familiare” nel senso di “comune”, perché le vicende dei personaggi di Holt non sono storie a noi sconosciute, dalla ragazza minorenne incinta agli episodi di bullismo verso i più piccoli, dalle separazioni coniugali a quei genitori “elicottero” che intervengono quando gli insegnanti, secondo loro, non valorizzano e prendono di mira i loro figli. “Familiare” perché ho sempre pensato ai fratelli McPheron come a due cari nonni, che si prendono cura come possono di Victoria, superando le distanze generazionali e sforzandosi di instaurare un dialogo e poi un rapporto con lei. La difendono da Dwayne e dalle opinioni della gente; insistono per regalarle la culla più accessoriata; si inventano storie sulle giovenche al solo fine di tranquillizzarla. La famiglia sono anche le persone che scegliamo. Credo sia “familiare” perché è molto realistico, quasi in modo assoluto; l’autore non si risparmia, per esempio, nelle scene aventi protagonisti gli animali: il controllo delle vacche all’inizio e l’autopsia del cavallo verso la fine. I particolari non possono che provenire da storie vissute, a lui familiari.
Anche gli altri temi affrontati dal romanzo sono frequenti nella nostra quotidianità. Ci sarebbero molte cose da dire sui vari personaggi: mi limiterò a dire che il mio preferito, a parte i fratelli McPheron, è Maggie Johns: donna con un carattere forte, in grado di risolvere i problemi, non si fa prendere dal panico, che “qualche volta è stata sconfitta” ma ciò non ha influenzato la sua benevolenza verso gli altri.
Lo stile di scrittura di Haruf è molto pulito, essenziale, eppure così toccante in certi momenti. Attraverso i capitoli a più voci e i diversi punti di vista, riesce a fare un ritratto a 360 gradi della cittadina del Colorado e dei suoi abitanti. Il narratore esterno è molto obiettivo, non giudica mai i personaggi, lascia che siano le parole dei protagonisti a trasmettere le loro opinioni.
Ho letto questo libro due anni fa, divorando poi anche gli altri due libri della Trilogia così come “Le nostre anime di notte” e “Vincoli”, scollegati ma sempre ambientati a Holt. Per questo incontro, ho scaricato l’audiolibro per ottimizzare i tempi. Solitamente non vado matta per gli audiolibri, eppure “Canto della pianura” sentito mi ha sorpreso. Mi sono ritrovata a sfruttare ogni buco nella giornata, ogni spostamento a piedi, i minuti la mattina a prepararmi o la sera prima di coricarmi; ascoltavo la storia con curiosità, nonostante appunto già la conoscessi. Mi ha ricordato quando, durante l’infanzia, mi venivano raccontate storie la sera o quando in colonia a Cesenatico, prima di dormire e dopo le preghiere, ogni sera veniva proposta una narrazione diversa. E’ stato familiare anche per questo.
Ecco, termino questa lunga recensione con questo consiglio: provate ad ascoltare Kent Haruf, non solo a leggerlo.

Embed code

Copy the code below and paste it into your website.