Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

(Persona)

Thesaurus
Rinvio da (UF)
Più generale (BT)
Vedi anche (RT)

Found 305 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Odi
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8> - Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Odi ; Epodi / Orazio ; a cura di Luca Canali ; note di Maria Pellegrini

Mondadori libri, 2019

Ibam forte Valle Sabia...
0 0 0
Modern linguistic material

Ballerini, Roberto - Galvagni, Fabrizio <1956->

Ibam forte Valle Sabia... : Orazio in bresciano / Roberto Ballerini, Fabrizio Galvagni ; prefazione di Massimo Lanzini

[Compagnia delle pive], 2019

Abstract: Due vecchi insegnanti di latino si imbattono casualmente nel poeta Orazio mentre passeggia lungo le strade della Valle Sabbia; liberi dai percorsi obbligati della pratica scolastica, riscoprono in lui non solo un testimone del suo tempo, ma l’attore e il creatore originale di modelli esistenziali non estranei alla sensibilità del mondo in cui viviamo.

Satire
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Satire / Quinto Orazio Flaccio ; a cura di Angelo Pellegrino

La vita felice, 2018

Odi
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Odi / Orazio ; scelte e tradotte da Guido Ceronetti

Adelphi, 2018

Abstract: L'amore per Orazio e il desiderio di tradurlo accompagnano Guido Ceronetti sin da quando, diciottenne, si cimentava in versioni oggi «ripudiatissime». L'Orazio interruptus viene poi ripreso al principio degli anni Ottanta col progetto, mai realizzato, di una piccola edizione concepita come prima tappa di un «viaggio ascetico verso il puro non-essere, lo spogliarsi d'ogni illusione e farsi jıvanmukta in compagnia di Orazio». Per Ceronetti, infatti, Orazio è lontano mille miglia dal poeta sondato e scrutato dalla filologia classica: il suo stile non è fredda accademia augustea, semmai «contrazione della vita, mediante l'impegno della parola», il che esige «tutto il fuoco della passione rivolto ad un fine che la contraria» – fuoco contratto, dunque. E a lui ancor meglio che a Kavafis si attaglia quel che diceva la Yourcenar: «Siamo così abituati a vedere nella saggezza un residuo delle passioni spente, che fatichiamo a riconoscere in lei la forma più dura, più condensata dell'Ardore, la particella aurea nata dal fuoco, e non la cenere». Dopo più di trent'anni il viaggio attraverso il «deserto fiorito» di Orazio ha preso la forma di ventotto traduzioni, che bastano a metterci di fronte a qualcosa di totalmente imprevisto: malgrado la sua fama ininterrotta, del più classico dei classici ci era sinora sfuggita l'anima segreta.

Satire
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Satire / Orazio ; a cura di Ugo Dotti

3. ed.

Feltrinelli, 2017

Epistole, libro I
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Epistole, libro I / Orazio ; a cura di Rita Cuccioli Meloni

RL, 2016

La prima linea della poesia lirica di età augustea
0 0 0
Modern linguistic material

Perrelli, Raffaele <1961->

La prima linea della poesia lirica di età augustea : un'introduzione all'opera di Orazio, Properzio e Tibullo / Raffaele Perrelli

Rubbettino, 2016

Abstract: La poesia lirica latina di età augustea viene di solito classificata per generi letterari o per periodi. In questo volume si propone di riconoscere una continuità di temi e di riferimenti storico-culturali in tre autori che hanno militato in generi differenti e rappresentano generazioni lontane della letteratura latina. Tibullo e Properzio sono, di solito, confinati dentro il genere elegiaco e destinati a dialogare solo con Cornelio Gallo e Ovidio. Attraverso il precedente oraziano si apre l'orizzonte di una nuova continuità nella poesia latina di età augustea.

Epistole, libro I
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Epistole, libro I / Orazio ; a cura di Rita Cuccioli Meloni

Rusconi libri, 2016

Odi ed epodi
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8> - Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Odi ed epodi / Quinto Orazio Flacco ; introduzione di Alfonso Traina ; traduzione e note di Enzo Mandruzzato

Nuova ed. riveduta e aggiornata

Corriere della sera : BUR, 2016

Orazio lirico
0 0 0
Modern linguistic material

Flores, Enrico <1936->

Orazio lirico : con antologia delle Odi / Enrico Flores

La Scuola di Pitagora, 2016

Abstract: La lirica oraziana si ispira alla lirica greca arcaica di Saffo, Alceo, Anacreonte ed altri poeti melici. Orazio ammette sicuramente l'influsso dei poeti eolici sulla propria ispirazione, ed essi sono il suo riferimento costante nei primi tre libri delle Odi. La lirica monodica greca (ad una sola voce) era per definizione accompagnata dalla musica degli strumenti a corda e, con tutta probabilità, lo era anche molta poesia oraziana. In verità il rapporto della lirica di Orazio con la musica è ancora oggi oggetto di discussione tra i critici, italiani e tedeschi soprattutto, molti dei quali non tengono nella giusta considerazione talune dichiarazioni del poeta che, in modo piuttosto esplicito, alludono alla "musicalità" delle sue composizioni.

Opere
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8> - Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Opere / Quinto Orazio Flacco ; a cura di Tito Colamarino e Domenico Bo

UTET, 2015

Epistole
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Epistole ; e Ars poetica / Orazio ; a cura di Ugo Dotti

2. ed.

Feltrinelli, 2015

L'esperienza delle cose
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

L'esperienza delle cose : Epistole, libro I / Orazio ; a cura di Andrea Cucchiarelli

Marsilio, 2015

Percorsi testuali oraziani
0 0 0
Modern linguistic material

Giordano, Fausto

Percorsi testuali oraziani : tra intertestualità critica del testo ed esegesi / Fausto Giordano ; premessa di Antonio La Penna

Pàtron, 2013

Satire
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Satire / Orazio ; introduzione, traduzione e commento di Lorenzo De Vecchi

Roma : Carocci, 2013

1Classici ; 32

Le odi di Quinto Orazio Flacco tradotte da Cesare Pavese
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Le odi di Quinto Orazio Flacco tradotte da Cesare Pavese / a cura di Giovanni Barberi Squarotti

Olschki, 2013

Satire
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Satire / Orazio ; traduzione e note di Mario Labate ; prefazione di Roberto Galaverni

Milano : BUR : Corriere della sera, 2012

Tutte le poesie
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8> - Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Tutte le poesie / Orazio ; a cura di Paolo Fedeli ; traduzione di Carlo Carena

Mondadori, 2012

Odi
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Odi / Orazio ; a cura di Enrico Castelnovi

Brescia : Morcelliana, 2012

1Il pellicano rosso. Nuova serie ; 161

Il fiore delle odi
0 0 0
Modern linguistic material

Horatius Flaccus, Quintus <65 a.C.-8>

Il fiore delle odi / Quinto Orazio Flacco ; traduzione di Giovanna Musolino

Milano : Archinto, 2012

Abstract: Nelle trenta Odi che compongono questa antologia oraziana, il classicismo raggiunge il suo vertice per la limpidezza delle immagini e l'universalità dei contenuti. Si percepisce anche la componente ellenistica nella grande raffinatezza stilistica, ottenuta attraverso un intenso labor limae e nella varietà dei metri e degli argomenti. Per quanto riguarda le tematiche amorose, non presentano l'immediatezza della passione, in quanto Orazio da saggio epicureo, abituato ad osservare la realtà senza lasciarsi troppo coinvolgere, mantiene un certo distacco. Genuinamente epicureo è il tema dell'amicizia, che è resa più intima da quel tipo di complicità, che consente di rievocare piacevolmente anche episodi poco edificanti, come la fuga e l'abbandono dello scudo in battaglia e che spesso si lega alla consuetudine del convito rallegrato dal vino. Un ruolo importante ha la natura che nulla ha di manieristico, ma palpita di una vita panica colta nei suoi vari aspetti. Profondamente amata dal poeta, spesso è assunta a metafora dei sentimenti umani o è evocata come luogo dell'anima. Sotto il profilo esistenziale ciò che caratterizza questo gruppo di Odi è uno struggente sentimento della caducità di ogni forma dell'esistere. Da qui l'invito al carpe diem, che non è un'esortazione a godere la vita, ma una massima di saggezza, un consiglio a non fare affidamento su un domani incerto e a cogliere piuttosto ciò che di buono l'oggi ci offre.