Sec. XVIII

(Indicazione cronologica)

Thesaurus
Più specifico (NT)

Opere collegate

Found 2460 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

La regina scalza
3 1 0
Modern linguistic material

Falcones, Ildefonso <1959->

La regina scalza : romanzo / di Ildefonso Falcones ; traduzione di Roberta Bovaia e Silvia Sichel

Longanesi, 2013

Abstract: Siviglia, gennaio 1748. Una giovane donna con la pelle nera come l'ebano cammina lungo le strade della città andalusa. Il suo nome è Caridad; si è lasciata alle spalle un passato di schiavitù nella lontana colonia di Cuba, ma il paese sconosciuto in cui si ritrova inaspettatamente libera le appare persino più spaventoso delle catene. Il suo destino sembra ormai segnato quando incrocia i passi di Melchor, un gitano rude ma affascinante. Accolta nel borgo di Triana, dove il ritmo dei martelli nelle fucine dei fabbri fa da sottofondo al cante flamenco e alle sensuali movenze delle danze gitane, Caridad conosce Milagros, la bella nipote di Melchor e tra le due donne nasce un'amicizia profonda. Mentre la gitana, nelle cui vene scorre il sangue della ribellione, confessa il proprio amore per l'arrogante Pedro Garcia, dal quale la separano le antiche faide tra la famiglia del ragazzo e la sua, Caridad lotta per nascondere il sentimento che, ogni giorno più forte, la lega a Melchor. Ma una tempesta ben più devastante sta per abbattersi sui loro tormenti: nel luglio 1749 i gitani vengono deportati in massa e condannati ai lavori forzati e alla reclusione, in quella che passerà alla storia come la grande retata. La vita di Milagros. sfuggita alla cattura, imbocca una drammatica svolta, e poco dopo un'altra, più intima tragedia la obbliga a separarsi da Caridad. Le loro strade si allontanano, ma il destino porterà entrambe a Madrid...

L'innocenza
1 0 0
Modern linguistic material

Chevalier, Tracy <1962->

L'innocenza / Tracy Chevalier ; traduzione di Massimo Ortelio

Vicenza : Pozza, copyr. 2007

Abstract: È il 1792 a Londra, e il traffico è intenso in Hercules Buildings: ventidue case a schiera di mattoni con un piccolo giardino sul davanti e un pub a ciascuna estremità della strada. Nel trambusto di carrozze, cavalli e barrocci, grida di pescivendoli, venditori di scope e fiammiferi, lustrascarpe e calderai, Jem Kellaway, un ragazzo col viso allungato, gli occhi azzurri infossati e i capelli biondo-rossicci, trasporta all'interno del numero 12 una sedia Windsor dopo l'altra. È il mese di marzo e il caldo e il rumore sono insopportabili. Jem esploderebbe certamente di rabbia e stanchezza se d'improvviso non calasse una strana pausa di silenzio sulla strada e la signorina Pelham non si zittisse e Maggie non smettesse di fissarlo. Seguendo il suo sguardo, il ragazzo scorge un uomo attraversare la via. Robusto, la faccia larga, la fronte spaziosa, gli occhi grigi e la carnagione pallida, vestito semplicemente, camicia bianca, brache, calze e giacca nere, e un bizzarro berretto in testa, un bonnet rouge, il copricapo con la coccarda blu, bianca e rossa della Rivoluzione francese. È uno degli abitanti più noti degli Hercules Buildings: William Blake, l'artista, il poeta che stampa strani libretti e inneggia alle idee che incendiano il paese dall'altra parte della Manica.

Il ragazzo che fu Carlo Magno
0 0 0
Modern linguistic material

Buongiorno, Teresa <1930->

Il ragazzo che fu Carlo Magno / Teresa Buongiorno ; illustrazioni di Piero Ventura

Milano : Salani, copyr. 2003

Abstract: Di Carlomagno ricordiamo tutti l'incorazione in San Pietro, nella notte di Natale dell'Ottocento, l'imboscata di Roncisvalle, la fondazione del Sacro Romano Impero. Ma cosa sappiamo della sua infanzia? Le biografie ufficiali affermano che ebbe un'infanzia assolutamente normale. Altre fanno intravedere le leggende che ai suoi tempi correvano di bocca in bocca. Altre narrano delle vicende della sua fanciullezza che ricordano quelle raminghe di Artù alla corte di Aquitania. Teresa Buongiorno ricostruisce tutte queste avventure piene di leggenda e di tradizione storica.

L'opale perduto
0 0 0
Modern linguistic material

Kate, Lauren <1981->

L'opale perduto / Lauren Kate ; traduzione di Maria Concetta Scotto di Santillo

Rizzoli, 2019

Abstract: È una cupa notte di dicembre del 1725, Venezia è stretta nella morsa dell’inverno. Violetta, cinque anni, si è rifugiata nella soffitta dell’istituto per trovatelli noto come Ospedale degli Incurabili, dove vive. Oltre il vetro gelido di una finestra, con la sua bambola stretta al petto, sente il canto soave di una donna, giù in strada, e la vede abbandonare un bambino nella ruota. Dieci anni dopo, in quella stessa soffitta piena di vecchi indumenti e violini rotti dove lei continua a sognare una vita libera, Violetta incontra Mino. Violinista dell’ala maschile dell’orfanotrofio e primo essere umano capace di farle intravedere, attraverso il soffio suggestivo della musica, un orizzonte di speranza. Ma questa inaspettata magia ancora non basta: troppo urgente è il desiderio di Violetta di diventare una cantante, e potrebbe essere un desiderio maledetto…

L'isola sotto il mare
0 0 0
Modern linguistic material

Allende, Isabel <1942->

L'isola sotto il mare / Isabel Allende ; traduzione di Elena Liverani

Milano : Feltrinelli, 2009

Abstract: Le eroine di Isabel Allende recano tutte il medesimo tratto dominante: la passione. Sono le passioni a scolpirne il destino. E Zarité Sedella, detta Tété, ultima incarnazione della donna come la vuole Isabel, non fa eccezione. 1770, Santo Domingo, ora Haiti. Tété ha nove anni quando il giovane francese Toulouse Valmorain la compra perché si occupi delle faccende di casa. Intorno, i campi di canna da zucchero, la calura sfibrante dell'isola, il lavoro degli schiavi. Tété impara presto com'è fatto quel mondo: la violenza dei padroni, l'ansia di libertà, i vincoli preziosi della solidarietà. Quando Valmorain si sposta nelle piantagioni della Louisiana, anche Tété deve seguirlo, ma ormai è cominciata la battaglia per la dignità, per il futuro, per l'affrancamento degli schiavi. È una battaglia lenta che si mescola al destarsi di amori e passioni, all'annodarsi di relazioni e alleanze, al muoversi febbrile dei personaggi più diversi - soldati e schiavi guerrieri, sacerdoti vudù e frati cattolici, matrone e cocottes, pirati e nobili decaduti, medici e oziosi bellimbusti. Contro il fondale animatissimo della storia, Zarité Sedella, soprannominata Tété, spicca bella e coraggiosa, battagliera e consapevole, un'eroina modernissima che arriva da lontano a rammentarci la fede nella libertà e la dignità delle passioni.

Giacomo Casanova
0 0 0
Modern linguistic material

Strukul, Matteo <1973->

Giacomo Casanova : la sonata dei cuori infranti : romanzo / Matteo Strukul

Mondadori, 2018

Abstract: Venezia, 1755. Giacomo Casanova è tornato in città, e il precario equilibrio su cui si regge la Repubblica, ormai prossima alla decadenza, rischia di frantumarsi e degenerare nel caos. Lo scenario politico internazionale è in una fase transitoria di delicate alleanze e il disastroso esito della Seconda guerra di Morea ha svuotato le casse della Serenissima. Il doge Francesco Loredan versa in pessime condizioni di salute, e l'inquisitore Pietro Garzoni trama alle sue spalle per ottenere il consenso all'interno del Consiglio dei Dieci e influenzare così la successione al dogado. Il suo sogno proibito è arrestare il seduttore spadaccino, e per far questo gli mette alle calcagna il suo laido servitore Zago. Rubacuori galante e agile funambolo, Casanova entra in scena prendendo parte a una rissa alla Cantina do Mori, la più antica osteria della laguna, per difendere una bellissima fanciulla, Gretchen Fassnauer, apparsa a consegnargli un messaggio: la contessa Margarethe von Steinberg vorrebbe incontrarlo. La nobile austriaca intende sfidarlo a una singolare contesa: se riuscirà a sedurre la bella Francesca Erizzo, figlia di uno dei maggiorenti della città, allora lei sarà sua. Casanova accetta, forte del suo impareggiabile fascino. È l'inizio di una serie di rocambolesche avventure che lo porteranno ad affrontare in duello Alvise, il focoso spasimante di lei, uccidendolo. Il guaio più serio e inaspettato è però un altro: Casanova, per la prima volta, si innamorerà davvero. Le fosche macchinazioni dell'inquisitore avranno successo e Giacomo verrà incarcerato ai Piombi, mentre Francesca finirà murata in convento. Con il cuore spezzato, Casanova nutrirà il sospetto che l'intera vicenda sia stata architettata dalla diabolica contessa per toglierlo di mezzo. Evaso, si metterà sulle sue tracce e, fra inseguimenti, imboscate e intrighi notturni, arriverà ad affrontarla in un ultimo faccia a faccia mozzafiato: scoprirà di essere stato pedina in un gioco di spie fra Venezia e l'Impero Austriaco e infine si troverà ad accettare a sua volta un incarico della massima segretezza. Fra canali immersi nella bruma e palazzi patrizi di sfolgorante bellezza, si staglia una Venezia settecentesca mai così seducente e spietata.

Il profumo
3 0 0
Modern linguistic material

Süskind, Patrick

Il profumo : romanzo / di Patrick Suskind ; traduzione di Giovanna Agabio

Milano : Longanesi, copyr. 1985

Abstract: Jean-Baptiste Grenouille, nato il 17 luglio 1783 nel luogo più puzzolente di Francia, il Cimetière des Innocents di Parigi, rifiutato dalla madre fin dal momento della nascita, rifiutato dalle balie perché non ha l'odore che dovrebbero avere i neonati, anzi perché non ha nessun odore, rifiutato dagli istituti religiosi, riesce a sopravvivere a dispetto di tutto e di tutti. E, crescendo, scopre di possedere un dono inestimabile: una prodigiosa capacità di percepire e distinguere gli odori. Forte di questa facoltà, di quest'unica qualità, Grenouille decide di diventare il più grande profumiere del mondo, e il lettore lo segue nel suo peregrinare tra botteghe odorose, apprendista stregone che supera in breve ogni maestro passando dalla popolosa e fetida Parigi a Grasse, città dei profumieri nell'ariosa Provenza. L'ambizione di Grenouille non è quella di arricchirsi, né ha sete di gloria; persegue, invece, un suo folle sogno: dominare il cuore degli uomini creando un profumo capace di ingenerare l'amore in chiunque lo fiuti, e pur di ottenerlo non si fermerà davanti a nulla.

Un luogo chiamato libertà
0 0 0
Modern linguistic material

Follett, Ken <1949->

Un luogo chiamato libertà / Ken Follett ; traduzione di Roberta Rambelli

Milano : A. Mondadori, 1995

Abstract: L'Inghilterra di fine '700 è in rapida trasformazione: la rivoluzione industriale è alle porte mentre le colonie americane stanno per proclamare l'indipendenza. La ricchezza del paese è legata al petrolio dell'epoca, il carbone, estratto dalle miniere scozzesi con metodi schiavistici. E' per il possesso di nuovi giacimenti che complottano i Jamisson, potente famiglia di proprietari terrieri minacciati da un improvviso dissesto finanziario. Ma sulla loro strada c'è il giovane McAsh, un minatore che ha deciso di spezzare le catene della schiavitù, e la bella Lizzie, figlia della piccola aristocrazia conquistata dagli ideali di libertà.

I tre moschettieri
0 0 0
Modern linguistic material

Stilton, Geronimo <personaggio>

I tre moschettieri / Geronimo Stilton

Casale Monferrato : Piemme junior, 2008

Abstract: Il giovane guascone D'Artagnan si reca a Parigi, spinto da un grande sogno: diventare moschettiere. Avrà subito modo di dimostrare le sue qualità e la sua fedeltà alla corona. Sul trono di Francia regna infatti Luigi XIII, ma accanto a lui manovra nell'ombra il cardinale Richelieu, nemico della regina, che non perde occasione per mettere in difficoltà la sovrana. Insieme agli inseparabili amici, Athos, Porthos e Aramis, il giovane diventerà protagonista di grandi imprese per salvare l'onore della sua regina e per difendere la Francia. Il cardinale Richelieu tenterà in tutti i modi di ostacolare i coraggiosi spadaccini, ma il coraggio, l'astuzia e la nobiltà di questi ultimi avranno la meglio. D'Artagnan potrà infine coronare il suo sogno e ricevere dalle mani del capitano Tréville la divisa di moschettiere del re.

La danza delle rane
0 0 0
Modern linguistic material

Quarzo, Guido <1948-> - Vivarelli, Anna <1958->

La danza delle rane / G. Quarzo, A. Vivarelli ; ilustrazioni di Silvia Mauri

Editoriale scienza, 2019

Abstract: Campagne di Scandiano, seconda metà del Settecento. Un bizzarro personaggio va in cerca di rane lungo i torrenti sotto gli occhi di Antonio, il giovane figlio di un mugnaio: inizia così il sodalizio fra uno dei più grandi scienziati italiani dell'Illuminismo, l'abate Lazzaro Spallanzani, professore, naturalista e biologo, e un ragazzo di umili origini ma intelligente, curioso e desideroso di imparare. Entrato a servizio nella vita dello scienziato, Antonio scoprirà un mondo pieno di libri, ricerche, esperimenti, e si troverà coinvolto in un oscuro intrigo...

Ultime lettere di Jacopo Ortis
4 0 0
Modern linguistic material

Foscolo, Ugo <1778-1827>

Ultime lettere di Jacopo Ortis : tratte dagli autografi / Ugo Foscolo ; introduzione e commento di Guido Davico Bonino

Milano : A. Mondadori, 1986

Abstract: Fuggiasco da Venezia, dopo Campoformio, Jacopo si isola sui Colli Euganei. Qui conosce Teresa e se ne innamora, ma sa che questo è un amore impossibile, perché Teresa è promessa a Odoardo. Jacopo si mette in viaggio per l'Italia, senza una meta e ovunque vede la tragedia dell'oppressione straniera, né lo consolano le bellezze naturali o la saggezza del vecchio Parini, incontrato a Milano. La tragica conclusione è una denuncia al mondo di una doppia delusione.

Ultime lettere di Jacopo Ortis
0 0 0
Modern linguistic material

Foscolo, Ugo <1778-1827>

Ultime lettere di Jacopo Ortis / Ugo Foscolo ; a cura di Giovanna Ioli

Torino : Einaudi, copyr. 1995

Abstract: Con le Ultime lettere di Jacopo Ortis il Foscolo si propone di offrire, in forma di romanzo, la propria esperienza più intima. Così il protagonista diventa quasi un alter ego dell'autore e nei suoi amori e nei suoi sentimenti vediamo adombrati quelli del Foscolo stesso, i suoi innamoramenti, le peregrinazioni per l'Italia contesa e tradita dagli stranieri, l'esilio del 1815 dopo la caduta del Regno Italico. Documento di una nuova sensibilità romantica, l'Ortis ebbe grande diffusione in Europa e ad esso si ispirarono in particolare coloro che combattevano la dominazione napoleonica e per le libertà nazionali.

La straniera
3 7 0
Modern linguistic material

Gabaldon, Diana <1952->

La straniera : romanzo / Diana Gabaldon ; traduzione di Valeria Galassi

Corbaccio, 2003

Abstract: L'anno è il 1945. Claire Randall, un'infermiera militare, si riunisce al marito alla fine della guerra in una sorta di seconda luna di miele nelle Highlands scozzesi. Durante una passeggiata, la giovane donna attraversa uno dei cerchi di pietre antiche che si trovano da quelle parti. All'improvviso si trova proiettata indietro nel tempo, di colpo straniera in una Scozia dilaniata dalla guerra e dai conflitti tra i clan... nell'anno del Signore 1743. Catapultata nel passato da forze che non capisce, Claire viene coinvolta in intrighi e pericoli che mettono a rischio la sua stessa vita e il suo cuore. L'incontro con il giovane e affascinante cavaliere scozzese James Fraser la costringe a una scelta radicale tra due uomini e due vite, in epoche così diverse tra loro.

Il profumo
5 0 0
Modern linguistic material

Süskind, Patrick

Il profumo : romanzo / Patrick Süskind ; traduzione di Giovanna Agabio

Milano : TEA, 1992

Abstract: Nel diciottesimo secolo visse in Francia un uomo, tra le figure più geniali e scellerate di quell'epoca non povera di geniali e scellerate figure. Qui sarà raccontata la sua storia. Si chiama Jean-Baptiste Grenouille, e se il suo nome, contrariamente al nome di altri mostri geniali quali de Sade, Saint-Just, Fouché, Bonaparte, ecc., oggi è caduto nell'oblio, non è certo perché il suo genio e unica ambizione rimase in un territorio che nella storia non lascia traccia: nel fugace regno degli odori.

Frankenstein
0 0 0
Modern linguistic material

Baccalario, Pierdomenico <1974->

Frankenstein / Pierdomenico Baccalario ; da Mary Shelley

EL, 2015

Mission
4 1 0
VCR: DVD

Mission / [con] Robert De Niro, Jeremy Irons

Ed. speciale, 2 dischi

Warner Home Video, copyr. 2003

Abstract: Nel 1750 il capitano Mendoza, mercenario e mercante di schiavi, dopo averucciso suo fratello in duello si fa gesuita e va a vivere tra gli Indios in unamissione in Sudamerica diretta e fondata da Padre Gabriel. I due combatterannoa fianco degli Indios per contrastare le spedizioni militari Portoghesi

Ultime lettere di Jacopo Ortis
0 0 0
Modern linguistic material

Foscolo, Ugo <1778-1827>

Ultime lettere di Jacopo Ortis / Ugo Foscolo ; introduzione di Domenico Starnone ; cura di Pierantonio Frare

Milano : Feltrinelli, 1994

Abstract: Quando Ugo Foscolo è a Bologna, nel 1798, compie la prima parziale stesura del romanzo Ultime lettere di Jacopo Ortis, che viene poi pubblicato in quello stesso anno. L'opera, profondamente riveduta, viene ripubblicata a Milano nel 1802; ispiratore di questa seconda redazione è l'amore del poeta per Isabella Roncioni, conosciuta in Toscana. Ma le Lettere hanno un destino movimentato perché subiranno ulteriori aggiunte e correzioni a Zurigo (1816) e a Londra (1817). Il travaglio compositivo dell'opera rispecchia la crisi, non solo politica, ma soprattutto filosofica ed esistenziale dell'autore, scaturita dal contrasto tra leggi meccanicistiche della natura e ansia di vita, tra razionalismo e nuove aspirazioni romantiche.

Chiedimi chi sono
5 2 0
Modern linguistic material

Lavatelli, Anna <1953-> - Vivarelli, Anna <1958->

Chiedimi chi sono : dal diario di viaggio di un giovane vissuto trecento anni fa / Anna Lavatelli, Anna Vivarelli

Cinisello Balsamo : San Paolo, copyr. 2009

Abstract: Un viaggio nell'Italia del 1700 si trasforma in un'avventura pericolosa e bellissima Lo straordinario viaggio in carrozza nell'Italia di trecento anni fa. La storia di un lungo e avventuroso viaggio in carrozza attraverso l'Italia del Settecento. A compierlo sono due giovani, il paggio Dionigi e il contino Filiberto, scortati da un seguito di accompagnatori. Con la spensieratezza e l'entusiasmo dell'età, i due giovani si immergono fino in fondo nell'avventura, mettendo alla prova il proprio carattere e misurandosi con le contraddizioni di una società in crisi. E se Filiberto terminerà accettando il ruolo che gli è stato assegnato per nascita, Dionigi, che credeva d'essere venuto al mondo per fare il servo, scoprirà nelle tempeste di un grande amore che cosa realmente egli voglia per il proprio futuro.

Outlander. La straniera
0 0 0
Modern linguistic material

Gabaldon, Diana <1952->

Outlander. La straniera : romanzo / Diana Gabaldon ; traduzione di Valeria Galassi

Corbaccio, 2015

Abstract: L'anno è il 1945. Claire Randall, un'infermiera militare, si riunisce al marito alla fine della guerra in una sorta di seconda luna di miele nelle Highlands scozzesi. Durante una passeggiata, la giovane donna attraversa uno dei cerchi di pietre antiche che si trovano da quelle parti. All'improvviso si trova proiettata indietro nel tempo, di colpo straniera in una Scozia dilaniata dalla guerra e dai conflitti tra i clan... nell'anno del Signore 1743. Catapultata nel passato da forze che non capisce, Claire viene coinvolta in intrighi e pericoli che mettono a rischio la sua stessa vita e il suo cuore. L'incontro con il giovane e affascinante cavaliere scozzese James Fraser la costringe a una scelta radicale tra due uomini e due vite, in epoche così diverse tra loro.

Il profumo
4 0 0
Modern linguistic material

Süskind, Patrick

Il profumo : romanzo / Patrick Suskind ; traduzione di Giovanna Agarbio

Milano : TEA, 2007

Abstract: Nel diciottesimo secolo visse in Francia un uomo, tra le figure più geniali e scellerate di quell'epoca non povera di geniali e scellerate figure. Si chiamava Jean-Baptiste Grenouille e se il suo nome, contrariamente al nome di altri mostri geniali quali de Sade, Saint-Just, Fouché, Bonaparte, oggi è caduto nell'oblio, non è certo perché Grenouille stesse indietro a questi più noti figli delle tenebre per spavalderia, disprezzo degli altri e immoralità, bensì perché il suo genio e unica ambizione rimase in un territorio che nella storia non lascia traccia: nel fugace regno degli odori.