Interpretazione

(Argomento)

Note:
  • L'atto e il modo d'interpretare, sia nel senso di scoprire e spiegare quanto in uno scritto, discorso, testo, opera o documento è oscuro o oggetto di controversia, che nel senso di attribuire un significato a ciò che si manifesta o è espresso in modo simbolico [Other search terms (1)]
Thesaurus
Rinvio da (UF)
Più generale (BT)
Più specifico (NT)
Vedi anche (RT)

Opere collegate

Found 738 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Il Dio alieno della Bibbia
5 0 0
Modern linguistic material

Biglino, Mauro <1950->

Il Dio alieno della Bibbia : dalla traduzione letterale degli antichi codici ebraici / Mauro Biglino

[Orbassano] : Uno, 2011

Abstract: Questa pubblicazione rappresenta la prosecuzione naturale del precedente lavoro di Mauro Biglino dal titolo: Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia - Gli dèi che giunsero dallo spazio? Sono stati scritti molti testi che affrontano il tema della possibilità di contatti con civiltà extraterrestri; libri che hanno formulato l'ipotesi che tali civiltà siano all'origine della nostra nascita e della nostra evoluzione sia fisica che culturale. Questa ricchissima produzione libraria affronta l'argomento citando e analizzando alcuni passi dell'Antico Testamento sulla base delle traduzioni conosciute, di quelle versioni della Bibbia che tutti possediamo. Ma c'è la possibilità di saperne di più, di andare più a fondo, di trasformare le ipotesi in certezze confermate, di avere riscontri precisi? Partendo dall'Antico Testamento queste pagine proseguono il racconto di ciò che ancora non era stato evidenziato o, ancora peggio, era stato volutamente dimenticato o variamente interpretato allo scopo di celarne i potenziali effetti dirompenti.

Il codice segreto del Vangelo
0 0 0
Modern linguistic material

Sibaldi, Igor <1957->

Il codice segreto del Vangelo / Igor Sibaldi

Milano : Sperling paperback, 2005

Abstract: Igor Sibaldi ricostruisce qui il Vangelo di Giovanni così come doveva apparire nel II secolo e ne presenta una traduzione provocatoria, spiegandolo nei dettagli e nelle sfumature e mostrando che cosa nel testo è da considerarsi autentico e che cosa fu invece manipolazione degli scribi della Grande Chiesa. Il risultato è sconvolgente: riportato nella sua forma originaria, il Vangelo di Giovanni ci offre una religione completamente nuova, senza autorità, senza rituali, senza il peccato e la paura. Non parla di vita eterna ma della dimensione reale dell'eternità, da vivere qui e ora. Il Figlio di Dio è una nuova fase evolutiva della coscienza umana. I miracoli sono racconti iniziatici e al tempo stesso metodi di terapia e guarigione.

Il falso testamento
0 0 0
Modern linguistic material

Biglino, Mauro <1950->

Il falso testamento : creazione, miracoli, patto d'allenza: l'altra verità dietro la Bibbia / Mauro Biglino

Mondadori, 2016

Abstract: Che cosa ci rivelano gli studi di genetica sul racconto della creazione? Come si possono facilmente spiegare alcuni episodi di miracoli e guarigioni narrati nella Bibbia? Quali scenari si aprono se si scopre, da una traduzione attenta e letterale, che la "gloria" di Dio era probabilmente una vera e propria arma fisica? Perché ci sono somiglianze così sorprendenti tra i comportamenti di Yahweh e quelli degli dei dell'era classica descritti nell'"Iliade" e nell'"Odissea"? Che cosa emerge da uno studio attento del presunto patto di alleanza tra Dio e gli uomini? E quale luce getta tutto questo sui Vangeli? Questo libro è il nuovo capitolo dell'opera di rilettura che Mauro Biglino sta compiendo da anni sulle Sacre Scritture. Un cammino iniziato con le traduzioni della Bibbia compiute dallo stesso Biglino per le Edizioni San Paolo e che sta suscitando l'interesse di un numero sempre crescente di persone in Italia e all'estero. "Queste pagine proseguono il racconto di ciò che ancora non era stato evidenziato o, peggio, di ciò che è stato da sempre volutamente dimenticato o variamente interpretato dagli esegeti-teologi allo scopo di celarne i potenziali effetti dirompenti. Sono il frutto di un approccio multidisciplinare che spazia dalla genetica alla filologia classica, avvalendosi dell'apporto di diversi studiosi, e utilizzano una chiave di lettura che rivela una nuova visione di quella che potrebbe essere stata la nostra storia.

Le pietre di inciampo del Vangelo
0 0 0
Modern linguistic material

Ravasi, Gianfranco <1942->

Le pietre di inciampo del Vangelo : le parole scandalose di Gesù / Gianfranco Ravasi

Mondadori, 2015

Abstract: Gesù incita a impadronirsi del Regno dei cieli con la violenza? Consiglia di gettare nel mare con una macina al collo chi scandalizza la fede dei piccoli? Pretende dai suoi seguaci una dedizione così esclusiva da indurli a odiare i propri genitori? Queste sono le conclusioni che si potrebbero trarre, a una lettura immediata, da alcune sue frasi riferite dagli evangelisti. Parole in grado di mettere in crisi anche i fedeli più convinti, lontane dall'immagine di umanità, mitezza e giustizia che credenti e non credenti da sempre associano alla "buona novella". Parole "dure" come pietre, o meglio "pietre di inciampo", secondo l'etimologia del termine greco skándalon. Davanti a esse si potrebbe reagire come quei discepoli che, sconvolti dall'idea di mangiare la carne di Cristo e bere il suo sangue, gli voltano le spalle e lo abbandonano. Il cardinale Gianfranco Ravasi in queste pagine ci sfida invece ad affrontare le zone d'ombra nascoste nelle pieghe dei quattro Vangeli, attraverso l'analisi di 140 passi problematici. Non si tratta solo di affermazioni sconcertanti, ma anche di incongruenze storiche, come quella contenuta nel brano di Luca che delinea una coincidenza cronologica tra la nascita di Cristo e un censimento eseguito quando in realtà Gesù doveva avere almeno dodici anni. Oppure clamorose contraddizioni tra i Vangeli, come le radicali differenze tra le genealogie messianiche proposte da Matteo e Luca.

Arte e spettatore nel Rinascimento italiano
0 0 0
Modern linguistic material

Shearman, John <1931-2003>

Arte e spettatore nel Rinascimento italiano : Only connect... / John Shearman

Milano : Jaca book, 1995

Introduzione al Nuovo Testamento
0 0 0
Modern linguistic material

Introduzione al Nuovo Testamento : storia, redazione, teologia / Corina Combet-Galland ...[et al.] ; a cura di Daniel Marguerat ; edizione italiana a cura di Yann Redaliè ; traduzione di Stefano Franche

Torino : Claudiana, copyr. 2004

Qohelet
0 0 0
Modern linguistic material

Ravasi, Gianfranco <1942->

Qohelet : il libro più originale e scandaloso dell'Antico Testamento / Gianfranco Ravasi

3. ed.

San Paolo, 2001

Abstract: Quale utilità ricava l'uomo da tutto l'affanno per cui fatica sotto il sole? Un immenso vuoto, tutto è vuoto!. La straordinaria e sconcertante riflessione di Qohelet, sapiente di Israele che spinge l'uomo moderno, con incredibile attualità, a porsi domande radicali senza compromessi circa il senso della vita e della morte, dell'amore e del dolore, della ricchezza e del piacere. Il libro più sconvolgente, capolavoro letterario dell'Antico Testamento che ancora oggi affascina la riflessione degli uomini liberi, viene qui riproposto dalla traduzione originale di Gianfranco Ravasi e dal suo ineguagliabile commento. Nell'ultimo capitolo, i Mille Qohelet, Ravasi ripercorre i millenni di storia alla ricerca di tutti coloro che si sono specchiati in questo sapiente del III sec. a.C. Un libro adatto a tutti, laici e credenti, capace di stimolare la riflessione e di accendere la curiosità per l'immenso patrimonio culturale che la Bibbia rappresenta per l'intera umanità. Mons. Gianfranco Ravasi, nato nel 1942, sacerdote della diocesi di Milano, è prefetto della Biblioteca-Pinacoteca di Milano, membro della Pontificia Commissione Biblica e docente di esegesi biblica presso la Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale. Autore di numerose pubblicazioni e saggi, collabora con diverse riviste divulgative e scientifiche ed è apprezzato per i suoi interventi in trasmissioni televisive che hanno per oggetto temi o testi biblici.

La porta dei sogni
0 0 0
Modern linguistic material

Bresciani, Edda <1930->

La porta dei sogni : interpreti e sognatori nell'Egitto antico / Edda Bresciani

Torino : Einaudi, copyr. 2005

Abstract: Che cosa può accadere a una donna che sogna di accoppiarsi con un leone? E cosa ne sarà di un uomo che in sogno siede su un tappeto? Edda Bresciani, professore ordinario di Egittologia dell'Università di Pisa, direttore di fortunate missioni archeologiche in Egitto, conduce il lettore nel misterioso mondo dei sogni egiziani e delle loro interpretazioni.

Il significato dei sogni
0 0 0
Modern linguistic material

Delaney, Gayle

Il significato dei sogni / Gayle Delaney

Milano : Sperling & Kupfer, copyr. 1998

Dizionario dei sogni
0 0 0
Modern linguistic material

Anders, Gustav

Dizionario dei sogni : 10000 sogni interpretati e relativi numeri cabalistici / Gustav Anders

[Milano] : Euroclub, 1991

3: L'interpretazione dei sogni, 1899
0 0 0
Modern linguistic material

3: L'interpretazione dei sogni, 1899

Il grande libro dei sogni
0 0 0
Modern linguistic material

Il grande libro dei sogni : le interpretazioni, i numeri corrispondenti, i simboli, le cabale / [testi di C. Puggioli ... et al.]

Milano : Mariotti, stampa 1998

3: L'interpretazione dei sogni, 1899
0 0 0
Modern linguistic material

3: L'interpretazione dei sogni, 1899

Capire i sogni del tuo bambino
0 0 0
Modern linguistic material

Spurr, Pam

Capire i sogni del tuo bambino / Pam Spurr

Red!, 2013

Abstract: Per capire il significato psicologico dei sogni dei bambini. Aiuta i genitori ad affrontare incubi e brutti sogni dei propri figli. Insegna a utilizzare i sogni come spunto per attività creative e stimolanti.

Non c'è creazione nella Bibbia
0 0 0
Modern linguistic material

Biglino, Mauro <1950->

Non c'è creazione nella Bibbia : la Genesi ci racconta un'altra storia / Mauro Biglino

Uno, 2012

Abstract: Il volume si occupa in modo specifico dei riferimenti tecnologici presenti nei testi biblici ed ha quindi uno scopo dichiarato: contribuire a diffondere l'informazione su ciò che in realtà non si deve sapere sulle origini dell'umanità; sulle radici della conoscenza e su ciò che con ogni probabilità è veramente successo sul nostro pianeta migliaia di anni fa. Non a caso il titolo rappresenta la sintesi di quanto documentato negli ultimi due capitoli, nei quali si comprenderà come anche quello che viene considerato e presentato come l'atto divino per eccellenza, la cosiddetta creazione dal nulla, altro non è che uno dei tanti interventi tecnici e assolutamente materiali compiuti da quegli individui, chiamati Elohim. Dal carro degli Elohim ai sistemi di comunicazione, dall'Arca dell'alleanza - possibile arma - alla questione dell'oro, dai cherubini che la Bibbia descrive come macchine volanti, al duplice racconto tecnico della produzione dell'uomo, fino a ciò che gli Elohim hanno fatto in origine e che invece ci è sempre stato presentato come la creazione dei cieli e della terra. Il tutto, come sempre, a partire dalla traduzione letterale della Bibbia derivante dal codice ebraico di Leningrado.

Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia
0 0 0
Modern linguistic material

Biglino, Mauro <1950->

Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia : gli dei che giunsero dallo spazio? / Mauro Biglino

Uno, 2012

Agostino interprete di Paolo
0 0 0
Modern linguistic material

Augustinus, Aurelius, santo <354-430>

Agostino interprete di Paolo / introduzione, traduzione e note di M. Grazia Mara

Paoline, 1993

Presenze animali
0 0 0
Modern linguistic material

Hillman, James <1926-2011>

Presenze animali / James Hillman ; traduzione di Alessandro Serra e David Verzoni

Adelphi, 2016

Abstract: Chi nasce oggi in una grande città – o anche in campagna – non ha molte occasioni per vedere animali, se non gli antichi testimoni della vita domestica: cani e gatti. Ma gli animali continuano a visitarci, per lo meno nei sogni. E ci ricordano un'altra vita – ormai remota e lunghissima – in cui gli uomini erano stati una specie mescolata a molte altre. Anche in cielo, le costellazioni dello Zodiaco – il cui nome stesso significa luogo degli animali – disegnano la mappa di una zoologia che non cessa di manifestarsi. Più di ogni altro fra coloro che hanno preso le mosse da Jung, James Hillman ha saputo interrogarsi su queste «presenze» e inchinarsi davanti al loro potere, come mostra questo libro, che è una magnifica guida per chi voglia riconoscere che cosa sono gli animali in noi.

Il cavaliere, l'amata e satana
0 0 0
Modern linguistic material

Manzi, Franco <1966->

Il cavaliere, l'amata e satana : sentieri odierni del vento nell'Apocalisse / Franco Manzi

Queriniana, 2020

Abstract: L'Apocalisse di Giovanni - libro sacro ed enigmatico, che parla di angeli e demoni, di visioni celesti e sciagure terrene - intriga gli spiriti più curiosi e quelli più superstiziosi. A chi crede in Cristo suggerisce però, ancora oggi, «ciò che lo Spirito dice alle Chiese»: il Risorto, che appare in visione al profeta Giovanni come un cavaliere su un destriero bianco, ha già vinto e continua a sconfiggere Satana e le forze mortifere da esso dispiegate contro la Chiesa, l'amata fidanzata di Cristo stesso. Prendendo parte a tale vittoria, essa si appresta a diventare sua sposa per sempre. Il presente saggio decifra magistralmente alcune tra le più misteriose profezie di cui è colma quest'ultima opera del Nuovo Testamento. Richiamando quattro parole-chiave - storia, profezia, liturgia, teologia -, l'autore giunge a un'acquisizione interessante: il veggente dell'Apocalisse ha offerto ai lettori una sorta di manuale di discernimento spirituale dei segni di Dio. A questo scopo ha fatto uso di numerosi simboli (astri, numeri, colori, animali, città ecc.) per insegnare ai cristiani perseguitati dall'Asia Minore della fine del I secolo - ma anche ai nostri contemporanei - a riconoscere l'appello di Dio nei fatti della storia, nei sentieri della Chiesa e nelle vicende stesse della vita. Con un linguaggio limpido, attuale e teologicamente fondato, il libro aiuta a superare un approccio fondamentalista all'Apocalisse, libro biblico di perenne attualità.

La Bibbia non l'ha mai detto
0 0 0
Modern linguistic material

Biglino, Mauro <1950-> - Forni, Lorena <1976->

La Bibbia non l'ha mai detto : perchè la legge di Dio non deve diventare la legge degli uomini / Mauro Biglino, Lorena Forni

Mondadori libri, 2019

Abstract: "Le leggi italiane sono imbevute di cultura cattolica. Dall'interruzione volontaria di gravidanza alla fecondazione assistita, al fine-vita, i dogmi confessionali hanno influenzato e continuano a influenzare le norme che dovrebbero regolare in modo laico il patto sociale fra le persone. Ciò che rende tutto ancora più assurdo è che la Bibbia non dice in proposito quello che comunemente si pensa." In questo libro scritto a quattro mani, Mauro Biglino e Lorena Forni elencano e analizzano alcune delle leggi italiane che contengono il "peccato originale" della confessionalità. Si tratta principalmente delle leggi che afferiscono alla sfera etica, condizionate dalla dottrina della Chiesa cattolica. Anzitutto, sostengono gli autori, uno Stato laico dovrebbe promulgare leggi laiche, evitando di imporre dogmi confessionali a chi non è interessato o respinge una dimensione di fede nella propria esistenza di libero cittadino, o a chi professa una diversa confessione religiosa. Ma ciò che gli autori rivelano e mettono in evidenza è che a leggere i testi sacri alla luce di una traduzione rigorosa e letterale, quegli stessi passaggi che sono stati usati dai legislatori per scrivere leggi sotto l'egida della morale cristiana, non ci si trova nulla di quelle prescrizioni e quegli indirizzi morali, che risultano piuttosto il frutto di personali interpretazioni. In "La Bibbia non l'ha mai detto", il complesso lavoro di scrittura dei due autori è ben sincronizzato: mentre la professoressa Lorena Forni passa al setaccio le leggi maggiormente influenzate dal cattolicesimo, Mauro Biglino propone la traduzione dei passi biblici "normativi" dimostrando, come è sua abitudine di profondo studioso, che le traduzioni diffuse nel mondo contemporaneo sono lontanissime dal vero senso letterale e sono, al contrario, una palese interpretazione dei teologi. Un libro che riscrive le fonti da cui discendono molti degli assunti morali che guidano la nostra società attraverso le leggi in vigore, e che si candida a diventare un autorevole e dirompente manifesto della laicità.