Relazioni internazionali

(Argomento)

Thesaurus
Rinvio da (UF)
Più generale (BT)
Più specifico (NT)
Vedi anche (RT)

Opere collegate

Found 380 documents.

Related search results: Rete Bibliotecaria Bergamasca

La seconda guerra fredda
0 0 0
Modern linguistic material

Rampini, Federico <1956->

La seconda guerra fredda : lo scontro per il nuovo dominio globale / Federico Rampini

Mondadori, 2019

Abstract: Il mondo è cambiato molto più di quanto gli occidentali si rendano conto. Il tramonto del secolo americano e la possibile transizione al secolo cinese bruciano le tappe. Ci siamo distratti mentre la Cina subiva una metamorfosi sconvolgente: ci ha sorpassati nelle tecnologie più avanzate, punta alla supremazia nell'intelligenza artificiale e nelle innovazioni digitali. È all'avanguardia nella modernità ma rimane un regime autoritario, ancora più duro e nazionalista sotto Xi Jinping. Unendo Confucio e la meritocrazia, teorizza la superiorità del suo modello politico, e la crisi delle liberaldemocrazie sembra darle ragione. L'Italia è terreno di conquista per le Nuove Vie della Seta. In Africa è in corso un'invasione cinese di portata storica. Due imperi, uno declinante e l'altro in ascesa, scivolano verso lo scontro. L'America si è convinta che, «ora o mai più», la Cina va fermata. Chi sta in mezzo, come gli europei, rimarrà stritolato? Nessuno è attrezzato ad affrontare la tempesta in arrivo. Neppure i leader delle due superpotenze hanno un'idea chiara sulle prossime puntate di questa storia, sul punto di arrivo finale. Mettono in moto forze che loro stessi non sapranno dominare fino in fondo. Pochi anni fa le due superpotenze sembravano diventate quasi una cosa sola, tanta era la simbiosi tra la fabbrica del mondo (cinese) e il suo mercato di sbocco (americano). Quell'epoca si è chiusa e non tornerà. Sta succedendo ciò che molti esperti consideravano impossibile. I dazi sono stati solo l'acceleratore di un divorzio che cambierà le mappe del nostro futuro. Trump può subire l'impeachment o perdere le elezioni nel 2020 ma i democratici che lo sfidano sono diventati ancora più intransigenti con Pechino. La resa dei conti precipita a tutti i livelli. Questo libro è una guida e un manuale di sopravvivenza nel mondo nuovo che ci attende.

Il secolo asiatico?
0 0 0
Modern linguistic material

Khanna, Parag <1977->

Il secolo asiatico? / Parag Khanna ; traduzione di Thomas Fazi

Fazi, 2019

Abstract: Il XIX è stato il secolo europeo. Il XX il secolo americano. Il XXI sarà il secolo asiatico? L'Asia si sta affermando come un sistema multipolare che va dall'Arabia Saudita al Giappone, dalla Russia all'Australia, estendendosi ben oltre il cosiddetto Estremo Oriente. In questo contesto, la Belt and Road Initiative, il grande progetto volto al rafforzamento delle infrastrutture e della cooperazione tra i paesi dell'Eurasia, è il primo passo mosso dalla Cina nella creazione di una nuova Via della Seta. Tuttavia, pur vedendosi riconosciuto lo status di potenza globale, la Cina non detiene un ruolo egemonico all'interno del sistema asiatico. Non si tratta più infatti, sottolinea lo studioso di relazioni internazionali Parag Khanna, di sapere chi sia il numero uno a livello mondiale, ma di capire quali sono i pilastri del nuovo ordine globale e come si stanno ridefinendo i loro rapporti: da una parte, la Cina rappresenta il motore principale nel processo di formazione del megasistema asiatico; dall'altra, le strategie militari ed energetiche, così come il governo tecnocratico e il conservatorismo sociale di impronta asiatica stanno necessariamente riorientando gli Stati Uniti e l'Europa. Il secolo asiatico metterà in discussione l'ordine unipolare occidentale, produrrà una fase di transizione del potere, ma non avrà come inevitabile conseguenza uno scontro tra le maggiori potenze quali Stati Uniti e Cina. Ripercorrendo in una prospettiva asiatica la storia interna del megacontinente e il rapporto con l'Occidente, Khanna indaga il significato del fenomeno geopolitico e culturale chiamato "Asia", fino ad affrontare il tema di un'ineludibile "asianizzazione del mondo". Il futuro si prospetta dominato da una multipolarità globale, che non vedrà l'imporsi della Cina né il sostituirsi dell'Asia agli Stati Uniti e all'Europa.

Destinati alla guerra
0 0 0
Modern linguistic material

Allison, Graham <1940->

Destinati alla guerra : possono l'America e la Cina sfuggire alla trappola di Tucidide? / Graham Allison ; traduzione di Michele Zurlo

Fazi, 2018

Abstract: Qual è la soglia oltre la quale un conflitto diventa inevitabile? Nello scenario politico-economico contemporaneo, Cina e Stati Uniti sembrano proiettati verso una guerra che nessuno dei due vuole. Il motivo è la trappola di Tucidide: quando una potenza emergente minaccia di spodestare quella dominante, il risultato più plausibile è la guerra. Questa è la dinamica che scandisce da sempre la storia. A proposito della guerra del Peloponneso, che devastò l'antica Grecia, lo storico Tucidide spiegò che furono l'ascesa di Atene e la paura che la sua scalata instillò in Sparta a rendere la guerra inevitabile. Da cinquecento anni a questa parte tali condizioni si sono ripresentate sedici volte. E in dodici casi hanno portato a una conclusione violenta. Nel diciassettesimo caso, l'irresistibile avanzata della Cina rischia di entrare in collisione con un'America inamovibile. Sia Xi Jinping che Donald Trump promettono di "far tornare grandi" i loro paesi. Ma a meno che la Cina non sia disposta a moderare le proprie ambizioni, o Washington non accetti di condividere il primato nel Pacifico, una guerra commerciale, un cyber-attacco o un incidente in mare potrebbero essere la scintilla che farà esplodere un altro grande conflitto. In "Destinati alla guerra", il professore emerito di Harvard Graham Allison indaga le diverse sfaccettature della contesa tra Stati Uniti e Cina attraverso la lente della trappola di Tucidide. Allison mostra come in passato una prudente e ingegnosa arte di governo sia riuscita a evitare la guerra, e quali dolorosi passi siano oggi necessari per evitare il disastro.

Le porte del mondo
0 0 0
Modern linguistic material

Grillo, Paolo <1968->

Le porte del mondo : l'Europa e la globalizzazione medievale / Paolo Grillo

Mondadori, 2019

Abstract: «Per colonizzare un territorio non è sufficiente disporre di capacità tecniche e risorse economiche, bisogna anche valutare che l'impresa valga la spesa e la fatica», per questo non c'è da stupirsi se imprese come l'arrivo dei vichinghi in Nordamerica poco dopo l'anno Mille o la feroce irruzione mongola in Occidente rimasero episodi circoscritti. Ben diverso, invece, fu lo scenario a partire dalla seconda metà del Duecento. Quando la curiosità per il mondo circostante, la sete di guadagno e la fede spinsero molti a intraprendere viaggi e spedizioni rischiose, e i contatti e le transazioni si fecero sempre più intensi al punto di dar vita a una vera e propria «globalizzazione» ante litteram. Ma è un errore, per noi occidentali affascinati dalla figura di Marco Polo, mettere l'Europa al centro di questo processo di connessione come se fossimo stati noi a «scoprire» il resto del mondo. Non fu così. Contrariamente a quanto si pensa, gli europei del medioevo erano consci di vivere alla periferia di un mondo ricco, colto, civilizzato e multipolare, dove avrebbero dovuto ritagliarsi un ruolo sviluppando il dialogo e i commerci, non certo cercando di imporsi con gli eserciti. Quelli che Paolo Grillo ci descrive nelle pagine de "Le porte del mondo" sono mercanti, missionari, uomini di cultura e avventurieri, non conquistatori. Soltanto così l'Europa riuscì a inserirsi pacificamente e fruttuosamente in un mondo più vasto e, spesso, più prospero e tecnologicamente avanzato, e ad arricchirsi di nuove risorse e di nuove conoscenze. Paolo Grillo ci conduce in un viaggio attraverso le infinite pianure mongole, il continente indiano e l'Africa, alla scoperta di quella globalizzazione che permise all'Europa di respirare per decenni un'aria nuova, un'aria destinata a condizionare la cultura e l'economia dell'Occidente latino per i secoli a venire.

Storia internazionale
0 0 0
Modern linguistic material

Varsori, Antonio <1951->

Storia internazionale : dal 1919 ad oggi / Antonio Varsori

Il Mulino, 2015

La logica di potenza
0 0 0
Modern linguistic material

Mearsheimer, John J.

La logica di potenza : l'America, le guerre, il controllo del mondo / John Mearsheimer ; prefazione di Sergio Romano

Milano : Università Bocconi, 2003

Abstract: Il libro è stato pubblicato negli Stati Uniti dopo il crollo delle Torri. L'attacco portato sul suolo americano e il realismo con cui Mearsheimer descrive il crudo mondo della politica internazionale l'hanno reso uno dei testi fondamentali per capire e affrontare le nuove insidie del XXI secolo. L'autore espone una teoria compiuta delle relazioni fra grandi potenze, dall'avvento della guerra moderna con Napoleone Bonaparte fino alla dissoluzione dell'Unione Sovietica e all'incerto decennio del dopo guerra fredda.

Storia della politica internazionale nell'età contemporanea
5 0 0
Modern linguistic material

Formigoni, Guido <1958->

Storia della politica internazionale nell'età contemporanea / Guido Formigoni

Nuova ed

Bologna : Il mulino, 2006

Dalla guerra fredda alla grande crisi
0 0 0
Modern linguistic material

Barié, Ottavio

Dalla guerra fredda alla grande crisi : il nuovo mondo delle relazioni internazionali / Ottavio Barié

Il Mulino, 2013

Abstract: Alla fine degli anni Ottanta la dissoluzione del mondo comunista ha completamente ridisegnato lo scenario politico globale: è finito l'equilibrio bipolare della guerra fredda, nuovi protagonisti sono venuti avanti, nuove zone di tensione sono emerse, il sistema internazionale stenta a ritrovare un equilibrio e anzi oggi riceve i duri colpi della crisi. Il volume ricapitola con chiarezza i due ultimi decenni di politica internazionale: dalle eredità della guerra fredda alla vittoria dell'Occidente con l'implosione dell'Europa comunista, dal difficile unilateralismo americano all'espansione del radicalismo islamico, dal cammino dell'unione europea all'emergere della Cina come grande potenza, cha fa prevedere un ventunesimo secolo posto oramai sotto il segno dell'Asia.

Russia e Cina nel mondo globale
0 0 0
Modern linguistic material

Russia e Cina nel mondo globale : due potenze fra dinamiche interne e internazionali / a cura di Stefano Bianchini e Antonio Fiori

Carocci, 2018

Abstract: Russia e Cina sono le due grandi potenze emergenti del XXI secolo. Gelose delle proprie tradizioni e peculiarità, esse tuttavia manifestano proiezioni esterne e politiche interne dai tratti fortemente integrati, ma anche in grado di condizionarsi reciprocamente. Questo volume, unico nel suo genere, si sofferma sulle implicazioni derivanti dalle reciproche influenze che caratterizzano i ruoli di Russia e Cina e i loro risvolti mondiali. Lo stile chiaro e diretto, arricchito da numerosi riquadri illustrativi, permette al lettore di entrare in contatto con i mutamenti radicali che stanno avvenendo in questi paesi, nonché con le loro potenziali ripercussioni nel mondo sempre più globalizzato. Grazie alla sua impostazione di agevole consultazione, il libro non solo presenta un’approfondita disanima di due potenze tornate ad esercitare una rilevante funzione internazionale, ma offre anche utili strumenti interpretativi per meglio cogliere le strategie politiche ed economicosociali, da parte sia dell’Italia sia dell’Unione Europea nel suo insieme.

L'influenza delle imprese multinazionali sull'economia e le relazioni  internazionali
0 0 0
Modern linguistic material

L'influenza delle imprese multinazionali sull'economia e le relazioni internazionali / di E. Blum ... [et al.]

Milano : Angeli, copyr. 1976

Storia della politica internazionale nell'età contemporanea
0 0 0
Modern linguistic material

Formigoni, Guido <1958->

Storia della politica internazionale nell'età contemporanea / Guido Formigoni

3. ed.

Il Mulino, 2018

La guerra dei Bush
0 0 0
Modern linguistic material

Laurent, Eric <1947->

La guerra dei Bush : i segreti inconfessabili di un conflitto / Eric Laurent

Roma : Fandango, copyr. 2003

Abstract: Una dettagliata contro-inchiesta negli ambienti politici e finanziari che appoggiano quella che la Casa Bianca ha definito lotta del Bene contro il Male. La guerra dei Bush nasconde rapporti e interessi economici inconfessabili e spesso censurati. Una saga familiare lunga mezzo secolo, che parte dagli affari durante il nazismo fino agli attuali intrecci economici con la famiglia Bin Laden.

Pace e guerra tra le nazioni
0 0 0
Modern linguistic material

Aron, Raymond <1905-1983>

Pace e guerra tra le nazioni / Raymond Aron

Milano : Edizioni di Comunità, 1970

Storia delle relazioni internazionali
0 0 0
Modern linguistic material

Di Nolfo, Ennio <1930->

Storia delle relazioni internazionali : dal 1918 ai giorni nostri / Ennio Di Nolfo

Nuova ed. riv. e ampliata

Roma : Laterza, 2008

Abstract: La nuova edizione di questo volume da conto della serie di eventi che, con l'inizio del XXI secolo, ha radicalmente modificato i caratteri del sistema internazionale. Questi i principati elementi di novità: il preciso delinearsi della crisi di supremazia americana, messa in evidenza dalla mancata soluzione dei problemi mediorientali e dall'affiorare di un sistema internazionale composito; il nuovo contesto generato dall'emergere della forza economica e-o politica della Cina e dell'India; il ruolo dell'Europa dopo la bocciatura del progetto di Costituzione e in vista della ratifica del trattato di Lisbona; il declino e i caratteri della ripresa russa sotto Putin e fino alla presidenza Medvedev; il progressivo sottrarsi dell'America latina dal controllo statunitense; l'emergere in Africa dei primi segni di uscita dall'isolamento.

Sono tutti uguali
0 0 0
Modern linguistic material

Harvey, Steve <1957->

Sono tutti uguali : tutto quello che vi serve sapere sugli uomini / Steve Harvey ; con Denene Millner

Milano : Piemme, 2010

Abstract: Voi donne siete creature complicate. Avete un sacco di bisogni, lo dico sempre che per ogni donna ci vorrebbero quattro uomini: uno vecchio, uno brutto, un Mandingo e un gay. Quello vecchio per le coccole e i regali, quello brutto che si accolla tutte le incombenze, grato solo che uno splendore di donna come voi lo degni di attenzione, il Mandingo beh, va da sé a cosa serve, e quello gay per lo shopping e per spettegolare sui regali di quello vecchio e sulle performance del Mandingo. Gli uomini, al contrario, sono semplici. Non ci vuole davvero molto per renderci felici. Infatti sono tre le cose di cui ogni uomo ha bisogno - appoggio, fedeltà e 'il biscottino premio'. Tre cose e basta. E sono qui per dirvi che sì, è proprio così semplice. Ebbene sì, come le donne hanno sempre sospettato, gli uomini sono tutti uguali. Quindi basta imparare poche basilari nozioni e non solo sarà facile riconoscere e conquistare quello giusto, ma sarà un gioco tenerselo. Almeno finché si vuole. Diretto, chiaro ed efficace, una miniera di informazioni su come gli uomini vivono le relazioni, il lavoro, il sesso, sulle domande giuste da fare e su quelle da autocensurarsi. E su come farsi sempre trattare da signore. Perché è vero, gli uomini sono tutti uguali e le donne sono esigenti. Ma l'altra bella notizia è che loro le preferiscono così.

Intrigo internazionale
0 0 0
Modern linguistic material

Fasanella, Giovanni <1954-> - Priore, Rosario <1939->

Intrigo internazionale : [perchè la guerra in Italia, le verità che non si sono mai potute dire] / Giovanni Fasanella, Rosario Priore

Milano : Chiarelettere, 2010

Abstract: L'indicibile della storia italiana. La domanda di fondo è: perché l'Italia dal 1969 è stata funestata dal terrorismo e dalla violenza politica con centinaia di morti e migliaia di feriti? Perché solo nel nostro paese? Tutte le inchieste giudiziarie hanno dato finora molta importanza al ruolo dei servizi segreti deviati, della P2, della Cia. Risultato: nessuna verità giudiziaria, nessuna verità storica. Rosario Priore, il magistrato che si è occupato di eversione nera e rossa, di Autonomia operaia, del caso Moro, di Ustica, dell'attentato a Giovanni Paolo II, qui prova a rispondere cambiando completamente scenario. E strumenti di analisi. Grazie ad anni di ricerche, testimonianze, prove, carte private, incontri con ex terroristi, agenti segreti e uomini politici anche stranieri, Priore ricostruisce uno scenario internazionale inedito per spiegare il terrorismo e la strategia della tensione in Italia, testimoniando la verità che finora nessuno ha potuto certificare attraverso le sentenze. Colpita la manovalanza (e non sempre), la giustizia si è infatti dovuta fermare senza arrivare a scoprire il livello più alto dei responsabili. Siamo stati in guerra, senza saperlo. L'egemonia del Mediterraneo, il controllo delle fonti energetiche ci hanno messo in rotta di collisione con l'asse franco-inglese che non ha mai sopportato il nostro rapporto privilegiato con la Libia. Ecco chi era il terzo giocatore dopo Urss e Stati Uniti.

I limiti della potenza
0 0 0
Modern linguistic material

Zambernardi, Lorenzo

I limiti della potenza : etica e politica nella teoria internazionale di Hans J. Morgenthau / Lorenzo Zambernardi

Bologna : Il Mulino, 2010

Abstract: Hans Morgenthau è conosciuto principalmente per Politica tra le nazioni, ritenuto il grande manifesto del realismo nelle relazioni internazionali contemporanee. In questa sede è tuttavia presentato un Morgenthau parzialmente diverso, capace di una riflessione non circoscritta a un unico campo di studi. I suoi interessi, infatti, spaziavano dalla filosofia delle scienze sociali all'analisi della politica estera, dal diritto internazionale e amministrativo alla filosofia politica. Altrettanto ricca la sua esperienza di intellettuale, che ha incrociato sia altri grandi filosofi e giuristi del secolo scorso come Hans Kelsen, Leo Strauss e Hannah Arendt, sia statisti come Henry Kissinger, Golda Meir e Arthur Schlesinger Jr. A questa complessa e affascinante figura di pensatore della politica è qui dedicato un esemplare saggio critico.

Piano d'attacco
0 0 0
Modern linguistic material

Woodward, Bob <1943->

Piano d'attacco / Bob Woodward

Milano : Sperling & Kupfer, copyr. 2004

Abstract: 28 dicembre 2001: seppellite le vittime delle Torri Gemelle, il governo americano progetta una guerra preventiva contro l'Iraq. 19 marzo 2003: Siamo pronti a partire. Con la sua inesorabile capacità investigativa, Wooodward narra come nacque e fu alimentata la fondata certezza delle armi di distruzione di massa del dittatore; ricostruisce gli accordi con la casa reale saudita perché abbassasse i prezzi del petrolio prima delle elezioni negli USA; chiarisce il vero ruolo giocato dall'Europa, dall'ONU e dai Paesi arabi; svela le missioni della squadra clandestina operativa in Iraq. Il ritratto impietoso dei vertici della superpotenza. Non a caso, il volume ancor prima di uscire in America ha messo in difficoltà l'amministrazione Bush.

Europa e Stati Uniti dopo la guerra fredda
0 0 0
Modern linguistic material

Mammarella, Giuseppe <1929-> - Mammarella, Giuseppe <1929->

Europa e Stati Uniti dopo la guerra fredda / Giuseppe Mammarella

Il Mulino, 2010

Abstract: L’ultimo quarto di secolo ha visto la scena mondiale percorsa da vicende fra le più intense e drammatiche dalla seconda guerra mondiale: i conflitti in Europa e in Medio Oriente, l’attacco alle Twin Towers, una crisi economica epocale, l’ingresso nell’area del benessere di nuovi paesi, il terrorismo islamista. Gli equilibri politici ed economici sono rimessi in gioco ridisegnando un nuovo scenario mondiale. Gli Stati Uniti come potenza egemone e l’Europa hanno vissuto e vivono una serie di cambiamenti che ne ridefiniscono il ruolo internazionale e i rapporti reciproci, ricapitolati nel volume in maniera documentata e problematica.

Dall'Asia al mondo
0 0 0
Modern linguistic material

Grosser, Pierre <1963->

Dall'Asia al mondo : un'altra visione del XX secolo / Pierre Grosser

Einaudi, 2018

Abstract: Il ruolo decisivo e totalmente sconosciuto giocato dall'Asia a partire dal 1900 sulla scena mondiale. Una diversa concezione geopolitica del Ventesimo secolo, che ci fa comprendere l'importanza cruciale del continente asiatico per gli equilibri attuali e futuri del mondo. Sapevate che la vittoria del Giappone sulla Russia nel 1905 fu decisiva per il gioco delle alleanze che avrebbe portato alla prima guerra mondiale? O che fu in Manciuria alla fine degli anni Venti che iniziò la seconda guerra mondiale? Che la guerra fredda è nata in Asia nell'estate del 1945 e che questo è anche il luogo in cui l'ordine internazionale è stato ricomposto alla fine degli anni Settanta? Basando in particolare il suo lavoro su quelli di storici cinesi, giapponesi o coreani, Pierre Grosser dimostra come Regno Unito, Russia e Stati Uniti siano state – e siano tuttora, a tutti gli effetti – delle potenze asiatiche. Grosser interrompe la visione tradizionalmente incentrata sul mondo euro-americano, senza cedere alla tentazione di fare l'ennesimo processo all'eurocentrismo, né cadere in qualche forma di asiocentrismo o terzomondismo. Un saggio che inaugura un nuovo capitolo nella storia delle relazioni internazionali del «lungo» Ventesimo secolo, dal quale non siamo ancora usciti.