Ver todos

Los últimos mensajes del Foro

Prestito on line

Buonasera
Sono visci maurizio
Da poco ho rinnovato la registrazione su opac
Entro con il mio account e psw ,cerco e trovo il libro ma non riesco a capire come posso fare a prenotare
Qualcuno può aiutarmi

L'inquilino fantasma - Henry James

I racconti di fantasmi non sono tutti uguali.
Quelli di Henry James sono ELEGANTI e costruiti con un caratteristico climax ascendente. Grazie all'aggiunta graduale di dettagli, cioè, raggiungono una tensione narrativa e psicologica molto efficace e suggestiva.
Sono bellissimi!
Questa edizione è anche arricchita da alcune splendide illustrazioni in bianco e nero del grande Sergio Toppi.

Orwell - Christin, Verdier

George Orwell, chi non conosce il suo nome?
Ma che fosse: "etoniano, poliziotto, proletario, dandy, miliziano, giornalista, ribelle, romanziere, eccentrico, socialista, patriota, giardiniere, eremita, visionario", lo sapevi?
Questo riuscito graphic novel di grande formato ripercorre le tappe principali della vita di Eric Arthur Blair (meglio noto come George Orwell appunto), con un ritmo avvincente e belle tavole, prevalentemente in bianco e nero, con pochi tocchi mirati di colore.
Consigliato:
▪ A chi vuole scoprire dettagli poco noti dell'autore de "La fattoria degli animali" e "1984"
▪ A chi ama i biopic

Chocolat - Joanne Harris

Storia dolce, proprio come il cioccolato che fa da complice e da "strumento magico" per Vianne, la protagonista. Emerge il vero valore dell'amicizia, del bene che vince sul male e della felicità.

I privilegi del 10 aprile 1840 - Stendhal

Scritte a Roma nel 1840, queste 23 richieste leggere e stravaganti iniziano così: "God me donne le brevet suivant" (= God mi conceda il seguente privilegio"). Stendhal ha 57 anni, 2 anni dopo morirà.
I desideri sono buffi, moderati, fiabeschi. C'è da prendere spunto.

2: Peccati originali

A Gideon Falls, nell'estrema provincia rurale americana, continuano a succedere cose strane. Cose malvagie. Un prete sui generis ed una sceriffa cercano di mettere insieme i pezzi, scontrandosi con misteri che la ragione fatica a comprendere...
Questa graphic novel suggestiva si legge e si guarda come se fosse una miniserie Netflix!

BLOCCO PRESTITI in biblioteche con box e lockers !!!!!!!!!!

Buongiorno,
Faccio una premessa: la biblioteca del mio quartiere dispone del servizio consegna libri tramite box e lockers che permette agli operatori di non entrare in contatto con il pubblico .
Mi sono quindi illusa che il servizio grazie a queste "innovazioni" , potesse continuare........invece no.
Ieri mi è arrivata una mail dove veniva specificato che " la prefettura ha evidenziato che per il cittadino che esce di casa e che viene fermato per un controllo dalle forze dell'ordine l'impossibilità di giustificare sotto la voce situazione di necessità lo spostamento verso la biblioteca per prendere un libro a prestito"
La prima reazione è stata di stupore, poi sinceramente mi sono molto arrabbiata. E' mai possibile che le persone che ci " amministrano e governano" non abbiano un minimo di buon senso.
Al di là del fatto che il settore privato non si è mai fermato e tutti i dipendenti vanno a lavorare e di conseguenza c'è in giro il mondo , le persone hanno la possibilità di fare la spesa e fare una tappa in biblioteca fra un negozio e l'altro non fa certo incorrere nella possibilità di essere fermati dalle forze dell'ordine.
Viene veramente da chiedersi perchè solo il settore cultura venga tartassato così pesantemente.
Le biblioteche sono necessarie alle persone che in un libro trovano un compagno nella solitudine, a chi legge per diletto e passione , a chi non si può permettere di comprare libri , agli studenti già così tanto penalizzati .
Ci hanno tolto i cinema, le biblioteche, i teatri ma io annuncio con gioia e gratitudine che potrò andare dalla parrucchiera che si trova per esempio in un comune distante 40/50/60 km da Brescia essendo questo un "servizio connesso alla persona" .
Ps. so che non tutte le biblioteche probabilmente dispongono di questo servizio, ma almeno quelle che l'hanno disponibile lo utilizzino.
Grazie

Re: Lettera di una studentessa in merito alla chiusura delle biblioteche ... con proposte per garantire il servizio

Non capisco la chiusura delle biblioteche, già ci chiudono in casa e non ci lasciano nemmeno leggere un po’ distrarci perdere un po’ di tempo. Però allo stesso tempo ci sono altri negozi inutili aperti e gente che gira inutilmente.
Io trovo molto utili le biblioteche specialmente per gli adolescenti che trovano un modo per distrarsi.
Io amo leggere e continuerò a farlo però se ci togliete anche i libri come si fa? Ogni giorno nuove regole decidetevi e trovare una soluzione utile una volta per tutte.

Re: Lettera di una studentessa in merito alla chiusura delle biblioteche ... con proposte per garantire il servizio

Condivido quanto scritto dalla studentessa; anch'io non riesco a capire la chiusura delle biblioteche quando parrucchieri, profumerie, ecc. sono aperti. Bastava una piccola riflessione ed era possibile senza nessuna spesa da parte dei comuni trovare una efficace risoluzione del problema. Troppo difficile??? Non finiro' mai di stupirmi!!!!Il servizio delle biblioteche e' un servizio utile e bello. Se lo e' per me che leggo perche' mi piace leggere figuriamoci per gli studenti!!!

Re: Lettera di una studentessa in merito alla chiusura delle biblioteche ... con proposte per garantire il servizio

Condivido quanto scritto dalla studentessa; anch'io non riesco a capire la chiusura delle biblioteche quando parrucchieri, profumerie, ecc. sono aperti. Bastava una piccola riflessione ed era possibile senza nessuna spesa da parte dei comuni trovare una efficace risoluzione del problema. Troppo difficile??? Non finiro' mai di stupirmi!!!!Il servizio delle biblioteche e' un servizio utile e bello. Se lo e' per me che leggo perche' mi piace leggere figuriamoci per gli studenti!!!