Comunidad » Forum » Reseñas

Il nipote di Rameau
0 1 0
Diderot, Denis <1713-1784>

Il nipote di Rameau

Milano : Rizzoli, 2006

68 Views, 1 Entradas

L'opera è un romanzo dialogico tra Moi - un filosofo che con tutta probabilità rappresenta lo stesso Diderot - e Lui, il nipote del famoso musicista Rameu. Lui è un personaggio bizzarro, descritto come un miscuglio di buon senso e irragionevolezza, una combinazione incredibile di bassezza e nobiltà d'animo; un uomo che lascia trasparire delle buone qualità, ma che ostenta le peggiori. Lui è un musicista fallito, che si improvvisa giullare e servo per signori ricchi grazie alla sua capacità recitativa, di adattamento e il suo disinteresse. Moi incontra Lui per caso in un Cafè; i due si mettono a parlare delle loro rispettive visioni della vita, con aneddoti storico-culturali, numerose riflessioni etiche e sulle differenze tra le classi sociali, dimostrando come esse siano tutte interdipendenti e bisognose.
Ciò che emerge in maniera preponderante da questo testo, però, è la capacità di Diderot di trasformare un semplice dialogo in una vera e propria pantomima. Mostra i gesti, les positions, i toni, il ritmo del parlato di Lui per ricreare sotto i nostri occhi la scena, per dimostrare quanto il linguaggio d'azione, quello pre-verbale e originario, possa far rivivere la sensibilità al pari di poesia e pittura.

  • «
  • 1
  • »

7289 Mensajes en 5966 Temas de 850 usuarios

Ahora en línea: Ci sono 81 utenti online