Servizi

- Prestito locale (gratuito) e interbibliotecario (gratuito per le biblioteche aderenti a RBBC) di libri e supporti multimediali.

- Sezione DVD.

- Sezione bambini e ragazzi.

- Sezione Giovani adulti: proposte di libri per la fascia 16-19.

- Sezione Locale.

- Promozione alla lettura con le scuole di ogni ordine e grado.

- Accesso wi-fi gratuito.

- Postazioni per studio individuale.

 

 

Iscrizione

L'accesso alla Biblioteca è libero e gratuito, così come la lettura e la consultazione in sede. Per usufruire del prestito locale e interbibliotecario occorre iscriversi al servizio. L’iscrizione è gratuita.

L’iscrizione al prestito avviene mediante la presentazione di carta d’identità. La Carta Regionale dei Servizi viene utilizzata come tessera della biblioteca. L’utente iscritto è tenuto a comunicare eventuali variazioni.

 

 

Prestito - Restituzione

Il prestito è personale e l’utente è responsabile della buona conservazione del materiale preso a prestito. Di norma si possono prendere in prestito 10 volumi per la durata di un mese, rinnovabile per altri trenta, purchè i volumi non siano stati richiesti, nel frattempo, da altri utenti.

Il prestito del materiale multimediale e dei periodici dura 15 giorni. Sono esclusi dal prestito i documenti di sola consultazione come enciclopedie, dizionari e quelle opere che, a giudizio del bibliotecario, devono rimanere in sede. I libri che non sono ammessi al prestito possono essere visionati in sede presso gli appositi tavoli e sale di lettura.

 

È facoltà del bibliotecario concedere deroghe ai limiti di numero e di tempo per particolari e motivate esigenze.

In caso di mancata restituzione nei tempi previsti, l'utente verrà dapprima sollecitato e successivamente sospeso dai servizi della biblioteca. Inoltre verranno avviate le procedure per il recupero del testo o, in caso di impossibilità, per ottenere un risarcimento equivalente al prezzo corrente dell'opera.
Nel caso di danneggiamento dei libri (sottolineature, strappi, ecc.) l'utente dovrà provvedere alla sostituzione con una copia integra; qualora questo risultasse impossibile, provvederà al pagamento del prezzo corrente degli stessi.

 

 

 

Per i più piccoli

La biblioteca di Villanuova sul Clisi aderisce al progetto “Leggi per crescere” promosso da alcune biblioteche del Sistema Nord Est Bresciano. L’intento è di aiutare i genitori nella scelta di libri per i loro figli con l’auspicio di far nascere l’amore per la lettura fin dalla tenera età.

 

Prenotazione on-line

È possibile prenotare on-line libri, dvd o qualsiasi altro documento presente nelle biblioteche della Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese. Per usufruire del servizio e conoscere i propri dati, bisogna recarsi in biblioteca e lasciare un indirizzo e-mail.

     

 

Encontrados 2 documentos.

Dante e la povertà
0 0 0
Libros Modernos

Marcozzi, Luca <1970->

Dante e la povertà : il personaggio di san Francesco nel Paradiso / Luca Marcozzi

Carocci, 2024

Resumen: Per Dante la povertà fu a lungo sgradita compagna di vita, a causa dell'esilio che cambiò d'improvviso la sua condizione economica esponendolo a un doloroso declassamento sociale. La sua biografia si intreccia a più riprese con la creazione poetica e nella Commedia condiziona il ritratto dei personaggi poveri o caduti in disgrazia. Ma nel poema trova spazio anche la mutata considerazione in cui veniva tenuta all'epoca l'indigenza: mentre i poveri erano infatti visti come una minaccia per la collettività e quindi considerati degni di stigma sociale e trattati con crescente disprezzo, i nascenti ordini mendicanti richiedevano la scelta volontaria della povertà evangelica per chiunque volesse farne parte. L'epoca di Dante fu contraddistinta da un aspro dibattito sulla povertà dell'ordine francescano e della Chiesa, cui lo stesso autore prese parte, facendone, di riflesso, un tema centrale della Commedia. Il volume ne esamina le diverse rappresentazioni, dalla costruzione epica della figura di Francesco d'Assisi in rapporto con l'iconografia del suo tempo ad Amiclate, personificazione della libertà di parola e di espressione di fronte al potere che la povertà consente e che Dante rivendica.

Parlare con Dio
0 0 0
Libros Modernos

Curi, Umberto <1941->

Parlare con Dio : un'indagine fra filosofia e teologia / Umberto Curi

Bollati Boringhieri, 2024

Resumen: In questo saggio Umberto Curi prova a rispondere a interrogativi che intercettano problemi ineludibili, eppure trascurati in nome di una malintesa laicità intellettuale. Può accadere che si discuta delle radici culturali dell'Europa, o delle implicazioni politiche dell'integralismo religioso, senza neppure sfiorare il presupposto che ne è alla base, vale a dire quel nucleo teorico decisivo che è costituito dal modo in cui si parla di Dio. Così, proprio quando l'emergenza climatica e le prospettive di armi di distruzione di massa mettono in discussione la sopravvivenza del genere umano, il dibattito si arresta alle soglie della questione che più di ogni altra coincide con una fondamentale richiesta di senso. Già nella più antica definizione di teologia, risalente a Platone, è possibile individuare una distinzione fra due diverse modalità di intendere il lógos riferito a Dio, e cioè non solo come parola su Dio – inevitabilmente esposta al rischio di una pur involontaria blasfemia – ma come parola di Dio, rispetto alla quale si impone la necessità di un rigoroso, e insieme umile, lavoro di interpretazione.