Piazzese, Santo <1948->

La *doppia vita di M. Laurent


Clase
Palabra llave

Encontrados 3 documentos.

Resultados de otras búsquedas: Rete Bibliotecaria Bergamasca

La doppia vita di M. Laurent
0 0 0
Libros Modernos

Piazzese, Santo <1948->

La doppia vita di M. Laurent / Santo Piazzese

Palermo : Sellerio, copyr. 1998

Resumen: A Palermo, su un marciapiede viscido di pioggia, un morto con il cuore trapassato da un colpo di pistola. Dopo l'esordio ne I delitti di via Medina-Sidonia, un altro caso costringe all'indagine Lorenzo La Marca, biologo per vocazione e detective per necessità (o forse è il contrario?). La Marca si concede tempo. Tempo per dare un'occhiata da vicino, tempo per un aperitivo su una terrazza a un passo dal centro, contemplando distese di tetti e cupole e, in fondo, la linea ferma del mare. La sua inveterata affezione al corto circuito logico, la capacità di comporre le contraddizioni in una superiore unità, gli fornirà la chiave per decifrare una vicenda equivoca e paradossale. Fino all'incredibile soluzione.

La doppia vita di M. Laurent
0 0 0
Libros Modernos

Piazzese, Santo <1948->

La doppia vita di M. Laurent / Santo Piazzese

Ed. speciale per Panorama

[Milano] : Panorama ; Palermo : Sellerio, copyr. 2003

Trilogia di Palermo
0 0 0
Libros Modernos

Piazzese, Santo <1948-> - Piazzese, Santo <1948->

Trilogia di Palermo / Santo Piazzese ; con una nota dell'autore

Palermo : Sellerio, 2009

Resumen: I delitti di via Medina-Sidonia. I delitti che insanguinano Palermo nei giorni del pieno scirocco sono di quelli sani buoni e misteriosi: senza mafia, radicati invece in una complicanza annosa di gelosie e inconfessabili colpe, in un ambiente di ozi e stranezze universitarie. Conduce l'indagine Lorenzo La Marca, una specie di prototipo palermitano, colto, raffinato e sensuale, ironico e sentimentale, così simile - per chi conosce Palermo - a una versione sprovincializzata e moderna dei siciliani-dei di cui diceva il principe Fabrizio del Gattopardo. La doppia vita di M. Laurent. A Palermo, su un marciapiede viscido di pioggia, un morto con il cuore trapassato da un colpo di pistola: un altro caso costringe all'indagine Lorenzo La Marca, biologo per vocazione e detective per necessità (o è forse il contrario?). Per risolvere il caso La Marca si concede tempo. Tempo per dare un'occhiata da vicino, tempo per un aperitivo su una terrazza a un passo dal centro più centro, contemplando distese di tetti e cupole, e, in fondo, la linea ferma del mare. Il soffio della valanga. Per il commissario Spotorno (l'amico di La Marca che in questo romanzo figura come comparsa), il duplice omicidio della 127 azzurra è un caso che lo costringe a riepilogare la sua vita. Uno dei due picciotti uccisi nella macchina - una strage mafiosa, si presenta, con tutto il corredo del caso, gragnola di proiettili e corpi crivellati - è l'amico di giochi Rosario.