Communauté » Forum » Recensions

I numeri per agire
0 1 0
Duflo, Esther <1972->

I numeri per agire

Milano : Feltrinelli, 2011

Résumé: Al cuore di questo piccolo libro c'è un'idea semplice e rivoluzionaria. La lotta alla povertà ha assorbito forze e finanziamenti ingenti, ha mobilitato coscienze e avviato progetti in tutto il mondo, ma non ha prodotto che scarsi risultati. Gli interventi talvolta funzionano e talvolta falliscono: nessuno è in grado di spiegare perchè ciò avvenga e, soprattutto, nessuno è in grado di prevedere se un certo tipo di intervento avrà buone chance di successo. I politici non hanno strumenti per operare le scelte di politica sociale, gli scienziati sociali sono disarmati. È dunque necessario un nuovo modo di pensare e operare. Ciò che serve è un modo per poter valutare rigorosamente i tipi di intervento necessari. La chiave di volta ha un nome: studi controllati randomizzati. In altri termini: verificare sul campo attraverso esperimenti controllati l'efficacia dei diversi tipi di intervento possibili. Esther Duflo ha messo in atto questa nuova strategia. L'ha fatto in India, in Africa, in Messico. È andata sul campo, si è posta le domande giuste e allestito gli esperimenti necessari. I risultati sono stati sorprendenti. Non solo hanno spesso sfatato luoghi comuni, ma hanno prodotto effetti positivi a lungo termine. Una rivoluzione pragmatica e concettuale che ha pochi precedenti. Duflo non si è posta il compito di sradicare la povertà nel suo complesso. Si è invece posta il compito di dare risposte rigorose a singoli problemi.

294 Vues, 1 Messages
Clara Toninelli
647 posts

Istruzione e sanità sono i punti cardine del benessere di una nazione. Per questo anche gli aiuti internazionali nei confronti dei paesi poveri si concentrano in quella direzione, troppo spesso senza porsi domande rispetto all'efficacia degli aiuti stessi.

La brillante economista Esther Duflo, ispirandosi alle sperimentazioni cliniche, ha introdotto il metodo delle "valutazioni randomiche", per stabilire la validità dei programmi di lotta alla povertà. Si tratta cioè di confrontare campioni significativi, scelti in modo casuale, con un gruppo di riferimento, per effettuare valutazioni e misurazioni dei programmi pilota.
Questo metodo "scientifico", applicato ad un campo sociale in cui la componente ideologica, l'inerzia e l'ignoranza sono spesso molto presenti, ha permesso di ottenere risultati sorprendenti e anche di sfatare molte convinzioni automatiche - tipo che l'accesso al microcredito sia la panacea per tutti i poveri; o che per migliorare l'istruzione minorile basti garantire un incentivo economico: *non è affatto così semplice*.

I casi presentati nel libro sono esposti con esemplare chiarezza e obiettività. Riflettono un modo razionale di affrontare le questioni e rispondono a domande intelligenti che non ci si era mai posti.
Non stupisce che alla Duflo sia stato assegnato il Nobel per l'Economia 2019.

  • «
  • 1
  • »

8751 Messages en 7197 Discussions de 992 usagers

En ligne: Aucun est en ligne