BS <pubblicazioni di argomento bresciano>

(Argomento)


Opere collegate

Trouvés 24636 documents.

Résultats à partir d'autres recherches: Rete Bibliotecaria Bergamasca

Quello che ancora non sai di me
0 0 0
Livres modernes

Bramati, Virginia

Quello che ancora non sai di me / Virginia Bramati

Giunti, 2020

Résumé: Caterina è cresciuta in Calabria, circondata dal calore di una grande famiglia, è diventata insegnante di Latino e Greco e sta per sposarsi con Francesco: ha davvero tutto per essere felice. Ma allora perché, al momento di aggiornare la sua posizione nelle graduatorie ministeriali, invece di Cosenza le sue dita indicano come destinazione Brescia? E come spiegare ai genitori e a Francesco questi 1000 chilometri che per un intero anno scolastico li separeranno? Luca è avvocato, ma la missione che si è scelto è un'altra. In una grande villa donata da un benefattore a Sirmione, sul lago di Garda, ha dato vita non a un redditizio bed and breakfast di lusso bensì a una casa-famiglia per adolescenti allontanati dalle famiglie: sono ragazzi cui la vita ha tolto quasi tutto, e Luca - insieme alla pirotecnica Piera Mandelli, assistente sociale del Tribunale - vuole aiutarli a trovare il loro posto nel mondo. E poi c'è Carla, che da dietro la vetrina del suo negozio osserva tutti senza giudicare, che con un tocco di colore restituisce il sorriso alle sue clienti, che appoggia il phon su una pila di libri e ama il suo mestiere proprio perché - come la lettura - le offre la possibilità di ascoltare ogni giorno nuove storie: Carla, la parrucchiera di Sirmione. Sarà proprio lei ad aiutare Caterina, Luca e i ragazzi della casa-famiglia a scoprire ciò che ancora non sanno di sé...

Sopra l'acqua, sotto il cielo
0 0 0
Livres modernes

Zannoner, Paola <1958->

Sopra l'acqua, sotto il cielo / Paola Zannoner

Milano : Mondadori, 2006

Résumé: uattro racconti per quasi un secolo di storia italiana vista attraverso occhi adolescenti: ecco Fanny, nel Trentino del 1914, trovarsi inaspettatamente protagonista di un'azione di spionaggio; Giovanni, nella Firenze del 1944, pieno di paura e di speranza di fronte alle rovine del Ponte di Santa Trinita; Camilla che, perso l'autobus in una piovosa mattina di primavera del 1974, assiste alla strage di Piazza della Loggia; e infine, ai giorni nostri, Atom, gettato in mare da uno scafista durante il suo lungo viaggio da un paese africano martoriato dalla guerra. Né semplici testimoni, né vittime, questi ragazzi sono veri protagonisti della Storia, e con forza e poesia sapranno difendere il loro diritto a immaginare una realtà diversa

Il nido delle cicale
0 0 0
Livres modernes

Martellato, Anna <1981->

Il nido delle cicale / Anna Martellato

Giunti, 2020

Résumé: he cosa faremmo se un giorno scoprissimo che la nostra vita è un castello di sabbia e che nulla di quello che abbiamo costruito è autentico? Succede a Mia, compagna di Alessio, architetto di successo a Stoccarda. Per seguirlo, lei ha rinunciato a tutto, anche ad avere figli. Finché un giorno scopre che Alessio le ha nascosto una verità impossibile da accettare. Mentre tutto precipita, Mia torna dopo vent’anni di assenza nella grande casa di famiglia, sulle sponde del lago di Garda, dove abita la madre Vittoria, una donna eccentrica e autoritaria che vive cristallizzata nel passato e che Mia ha allontanato da sé molto tempo prima, a causa di un grave trauma familiare. Ma qui rivede anche Luca, il ragazzo diventato uomo di cui era innamorata da adolescente. Sarà lui a svelarle i segreti della coltivazione della lavanda e delle piante officinali da cui trae rimedi e unguenti. Su quelle colline profumate e inondate di sole Mia ritroverà per la prima volta un senso di pace e armonia. Che sia questo il modo di curare le proprie ferite e rinascere come fanno le cicale dopo un lungo sonno? Ma anche nella vita di Luca c’è un passato scomodo e doloroso che potrebbe costringere Mia a fare di nuovo i conti con la realtà… Intenso, struggente, pieno di speranza: un romanzo che vi avvolgerà nelle emozioni.

L'aria della Gioconda
5 1 0
Livres modernes

Piumini, Roberto <1947->

L'aria della Gioconda : ovvero il segreto della fusione / Roberto Piumini, Gianni De Conno ; testi informativi Luigi Paladin

Milano : Carthusia, copyr. 2009

Résumé: A chi appartiene il sorriso della Gioconda, che ha tante attribuzioni e nessuna identità? Quale interesse portò il celebre Leonardo in Val Trompia, lungo la leggendaria Via del Ferro? Perché gli occhi di Giuda, nel maestoso dipinto del Cenacolo, hanno lo stesso colore di quelli del pittore? Forse un legame segreto unisce questi interrogativi, e da la risposta. Forse, in una sola volta, si può far luce su questi enigmi. Forse il segreto è là, nella fresca e misteriosa Val Trompia.

AB : atlante bresciano
0 0 0
Séries

AB : atlante bresciano : la rivista per un'altra idea di Brescia

Grafo, 1984-

  • Réservation impossible
  • Fascicules: 147
  • En prêt: 17
  • Réservations: 1

Résumé: Ogni numero di AB è focalizzato su un preciso “itinerario di viaggio” nella provincia bresciana ed offre le indicazioni pratiche (i percorsi da compiere in auto, a piedi o in bicicletta, i luoghi d’arte da visitare, le curiosità naturalistiche, senza trascurare saperi e sapori della tavola) che consentono ai lettori di progettare escursioni interessanti e divertenti per i fine settimana.

Fiori per un vagabondo
4 1 0
Livres modernes

Simoni, Gianni <1938->

Fiori per un vagabondo : romanzo / Gianni Simoni

TEA, 2016

Résumé: Una sparatoria in pieno giorno sulla porta di un bar nella periferia di Brescia. E, mentre una Vespa si allontana a tutto gas verso la tangenziale, un barbone che passava di lì per caso si accascia sul marciapiede. Sembrerebbe una faccenda di poco conto, eppure... Subito emergono alcune stranezze: se si trattava di un vagabondo, perché allora indossava una camicia cifrata e di ottima fattura e aveva le unghie dei piedi curate? E come mai è stato colpito da ben due colpi, uno di striscio alla spalla e l'altro, letale, in pieno viso? Un proiettile vagante passi, ma due... I conti non tornano per il commissario Miceli, che, in assenza del commissario titolare Grazia Bruni, è stato reintegrato a tempo pieno, con buona pace della sospirata e sempre più lontana pensione. E, come sempre, quando i conti non tornano, Miceli chiama in aiuto il suo vecchio amico, l'inossidabile ex giudice Petri. Nonostante le flebili, se non quasi inesistenti tracce - un anonimo mazzo di fiori di campo lasciato chissà da chi sul luogo del delitto -, i due investigatori riusciranno a dare corpo a un caso che rischiava di scomparire, come la sua vittima.

Il delitto del Garza
0 1 0
Livres modernes

Mirani, Enrico <1962->

Il delitto del Garza : la nuova indagine del Brigadiere del Carmine : Brescia, 1922 / Enrico Mirani

Liberedizioni, 2020

Résumé: Bresacia, gennaio 1922. Sull'argine del fiume Garza, nel cuore della città, viene trovato il corpo di una giovane assassinata. Buio fitto sul nome della donna e, dunque, sul possibile movente del delitto. L'indagine è affidata a Francesco Setti, l'esperto brigadiere dei carabinieri, come sempre assistito dal fedele appuntato Mario Serafini. Nel labirinto di vie e piazze del centro storico, il Brigadiere si muove per scoprire l'identità, il mestiere, i segreti della vittima, mentre Brescia assiste attonita alla violenza politica delle squadracce fasciste e alle gesta del sottobosco criminale.

Lentamente muore
3 2 0
Livres modernes

Fiorin, Nicola <1976->

Lentamente muore / Nicola Fiorin

Arpeggio libero, 2012

Résumé: Romanzo ambientato nella città di Brescia

La chiave rubata e altre storie
4 0 0
Livres modernes

Simoni, Gianni <1938->

La chiave rubata e altre storie / Gianni Simoni

TEA, 2018

Résumé: Sei storie inedite dedicate al personaggio dell'ex giudice Petri. L'arco narrativo di questa raccolta di sei racconti rappresenta un periodo particolare della vita del giudice istruttore Carlo Petri: gli ultimi anni di attività prima della pensione, una fase che ancora non conoscevamo e che Gianni Simoni illustra mettendo in scena il suo personaggio alle prese con piccoli casi ben giocati, che fanno emergere la sua estrema umanità. In «Uno sparo al crepuscolo» l'omicidio di un anziano contadino mette Petri di fronte a un dilemma, perché tutti gli indizi potrebbero portarlo in una direzione sbagliata. Nella «Chiave rubata», una vedova, vicina di casa di Petri, denuncia il furto di un prezioso dipinto, sicura di conoscere l'identità del ladro, ma niente è come sembra, e Petri inizia a indagare per conto suo, smascherando un traffico ben più complesso. In «Cronaca di un rapimento», la figlia di un ricco industriale viene rapita all'ingresso della sua villa fuori città, dove nessuno sapeva che si sarebbe recata, tranne il portiere e il ragazzo che era con lei. Forse c'è stata una soffiata da parte di uno dei due, ma solo Petri riuscirà a dare delle risposte. In «Una lettera d'amore», un portafoglio rubato a una donna al mercato passa di mano in mano, finché non arriva casualmente a Carlo Petri, che vi trova nascosta una lettera d'amore, con dettagli inquietanti che lo inducono a indagare su chi l'ha scritta. In «Voglia di libertà», un conoscente di Petri scompare. Si pensa a un improvviso desiderio di fuga dalla moglie opprimente. Ma l'apparenza inganna, perché questo desiderio gli è costato un caro prezzo. In «Un delitto impossibile» il commissario Bruni si troverà a dover prendere una drammatica decisione di fronte al difficile caso di un delitto etico.

Troppo tardi per la verità
5 2 0
Livres modernes

Simoni, Gianni <1938->

Troppo tardi per la verità : romanzo / Gianni Simoni

TEA, 2014

Résumé: È notte fonda: un'auto lanciata a gran velocità per le strade di Brescia travolge un uomo, lasciandolo sull'asfalto senza vita e dileguandosi. Sembrerebbe un triste caso di omicidio colposo con omissione di soccorso, come anche i testimoni oculari confermerebbero, ma il sovrintendente Armiento della Stradale non ne è convinto. Troppi particolari fuori posto: come mai la vittima non portava documenti con sé? Perché i due testimoni spariscono il giorno dopo l'incidente? Ad avvalorare i sospetti del poliziotto spunta, inatteso, un terzo testimone che rovescia tutte le ipotesi avanzate fino a quel momento. Si apre così una nuova linea d'indagine, per sospetto omicidio premeditato. Competenza della Omicidi, dove il commissario Miceli, reintegrato nelle sue funzioni a fianco del commissario titolare Grazia Bruni, prende in mano il caso. Ma più gli inquirenti indagano, più le acque si fanno torbide, e dal passato di vittima, testimoni e indagati emerge un pantano di tradimenti, odio, gelosie, brame di vendetta, debiti di gioco e sospetti di bancarotta. Ancora una volta determinante nella soluzione del mistero sarà l'esperienza dell'ex giudice Petri, indispensabile compagno di avventure e insostituibile amico per il buon Miceli.

Commissario domani ucciderò Labruna
4 0 0
Livres modernes

Simoni, Gianni <1938->

Commissario domani ucciderò Labruna : romanzo / Gianni Simoni

Milano : TEA, 2010

Résumé: Il commissario Miceli, prossimo alla pensione, non aveva più voglia di seccature. Così, quando quell'anonimo - Commissario domani ucciderò Labruna arrivò sulla sua scrivania, la tentazione di prenderlo come uno scherzo fu forte. Ma si sbagliava il commissario Miceli. E adesso c'è lì quel cadavere a gridarglielo in faccia. Non è che l'inizio di una serie apparentemente inarrestabile di delitti. Sì, perché dopo Labruna tocca a Lobianco, e poi a Larossa... Il serial killer dei colori scuote la città di Brescia. Miceli, affiancato dall'amico Petri, ex giudice in pensione, e da un'eccellente squadra d'investigatori, è chiamato a risolvere il caso. Ma il loro peggior nemico è il tempo, che sembra voler giocare a favore del misterioso avversario.

Pesca con la mosca
4 0 0
Livres modernes

Simoni, Gianni <1938->

Pesca con la mosca : romanzo / Gianni Simoni

Milano : TEA, 2012

Résumé: Tavernole sul Mella, Val di Ledro, Brescia: i vertici di un macabro triangolo all'interno del quale si consuma una catena di omicidi sconcertanti, il cui solo comun denominatore pare essere l'abito talare indossato ora dai sospettati, ora dalle vittime. E l'ex giudice Petri questa volta sembra finirci in mezzo proprio per caso, quando, in un tiepido pomeriggio di fine estate, durante una battuta di pesca con la mosca, s'imbatte in un macabro spettacolo: il cadavere di una giovane donna che galleggia pigramente in un'ansa del torrente nel quale sta pescando. È l'inizio di una trama sempre più intricata, in cui gli omicidi si susseguono a ritmo inquietante; in cui la soluzione un momento appare a portata di mano e subito dopo è ambigua e fuorviante; in cui le acque si confondono in continuazione e assassini e vittime paiono scambiarsi le parti in un gioco perverso. Un'indagine molto scomoda per Petri e Miceli, che, tuttavia, come sempre, non scenderanno a compromessi in nome della giustizia.

Chiuso per lutto
3 1 0
Livres modernes

Simoni, Gianni <1938->

Chiuso per lutto : romanzo / Gianni Simoni

TEA, 2013

Résumé: Il commissario Miceli è al suo primo giorno di pensione, quando una lettera del Ministero lo informa che, a causa di un errore di calcolo, gli toccherà lavorare un altro anno. Tuttavia, nel frattempo, Grazia Bruni, fresca di nomina a nuovo commissario, ha preso servizio. Si ritrovano così a dover collaborare, gomito a gomito, l'esperto e saggio Miceli e la giovane e risoluta Bruni. E dietro le quinte, come sempre, c'è l'ex giudice Petri a dar loro una mano. Questa volta il caso, anzi i casi, di omicidio, sono due: due uomini assassinati con inaudita violenza. E il buon vecchio Petri, per una curiosa fatalità, li conosceva entrambi. Così, suo malgrado, si troverà personalmente coinvolto nelle indagini. E se, in un primo momento, le piste sembrano chiare, ben presto si confondono, si incrociano, sembrano diventare una sola, finché... si perdono tutte le tracce. A Petri, a lui solo, l'onere di conoscere la verità, ma di doverne portare il peso in silenzio.

Un mattino d'ottobre
3 0 0
Livres modernes

Simoni, Gianni <1938->

Un mattino d'ottobre : romanzo / Gianni Simoni

Milano : TEA, 2011

Résumé: Due famiglie unite da una forte amicizia. Ma la splendida bambina di una di queste viene improvvisamente uccisa in un incidente d'auto mentre sta giocando nel parco con la tata. E nel frattempo altre storie, altre vite si intrecciano, all'apparenza inspiegabilmente, con questa triste vicenda. Se la morte della bambina è stato solo un fatale incidente, quelle che seguono invece hanno l'odore inequivocabile dell'assassinio. Chi si nasconde dietro la calibro 22 che sconvolge la quiete della città? E perché a morire sono sempre persone legate in qualche modo alle due famiglie?

Com'è terribile questa nostra sorte
3 1 0
Livres modernes

Fiorin, Nicola <1976->

Com'è terribile questa nostra sorte / Nicola Fiorin

Arpeggio libero, 2019

Résumé: Due donne appartenenti a una ricca famiglia di industriali vengono trovate barbaramente uccise in un parco ai piedi del castello di Brescia e, ben presto, viene individuato il loro presunto assassino: si tratta di un immigrato irregolare con precedenti per spaccio, inchiodato da prove schiaccianti. Un “colpevole perfetto”, come lo definisce la stampa, e un caso che comporta poca fatica e molta fama all’avvocato Angelo Della Morte, incaricato di costituirsi parte civile nel processo all’assassino. Quello che sembrava un compito facile, però, ben presto si rivela un terreno minato e ricco di insidie: numerosi sono i misteri che si nascondono dietro la famiglia delle due donne. All’ombra della figura del patriarca Amedeo, dispotico e spietato, formicola una corte composta da un avvocato faccendiere, un'ambigua assistente che non toglie mai gli occhiali da sole e i due figli del vecchio, di cui uno è illegittimo. Angelo scoprirà che non sempre la soluzione di un caso va cercata in tribunale, ma tra le pieghe di esistenze che nascondono una profonda disperazione, inconfessabili segreti e apparenze da salvare ad ogni costo. Così, intraprende un’indagine personale per conquistare la verità e, con essa, un po' di giustizia. Anche quando la giustizia, forse, è la scelta meno conveniente. Con lui, la fidanzata Francesca e gli amici di sempre, oltre a nuovi personaggi: un impacciato avvocato d'ufficio, un vecchio principe del foro, alcolizzato e ormai a fine carriera ma sempre di grande talento, e un pubblico ministero donna di Bergamo, in esilio a Brescia. Il quinto capitolo della serie dedicata ad Angelo Della Morte, avvocato penalista e rocker, un thriller ad alta tensione che si risolve solo all'ultima pagina.

Il brigadiere del Carmine
0 1 0
Livres modernes

Mirani, Enrico <1962->

Il brigadiere del Carmine : due indagini nella Brescia della Belle Époque / Enrico Mirani

Liberedizioni, 2017

Résumé: Brescia, autunno 1908. Due pericolosi scassinatori in attesa di processo fuggono dal tribunale. Nella stessa notte una prostituta viene strangolata in casa, nel centro storico della città. Sui due fatti indaga il brigadiere dei carabinieri Francesco Setti. (La casa rosa). Brescia, inverno 1909. Una giovana tabaccaia viene trovata assassinata nel suo negozio. Ad investigare è la Pubblica sicurezza, ma Francesco Setti, emotivamente coinvolto, diventa protagonista di un'indagine parallela. (Il delitto di via Torre d'Ercole).

Il tredicesimo arcano
0 0 0
Livres modernes

Fiorin, Nicola <1976->

Il tredicesimo arcano / Nicola Fiorin

Arpeggio libero, 2017

Résumé: Romanzo ambientato a Brescia: tre storie apparentemente separate tra di loro, finisco per intrecciarsi nella spirale di questa nuova avventura di Angelo Della Morte, avvocato penalista bresciano, fondendosi in un unico intricato mistero.

Storia di Brescia
0 0 0
Livres modernes

Fusari, Giuseppe <1966->

Storia di Brescia : dalle origini ai giorni nostri / Giuseppe Fusari

Biblioteca dell'immagine, 2016

Résumé: Chi viene a Brescia per la prima volta (e non è raro perché non è una delle mete preferite dal turismo di massa) rimane stupito nel trovare una città così ricca di storia e di arte. Il destino che negli ultimi duecento anni l'ha legata allo sviluppo industriale ha fatto in modo che nell'immaginario collettivo Brescia fosse considerata una città di ferro, di fabbriche e di commerci. Che questa vocazione risalga alle sue origini è cosa vera: strategicamente collocata al crocevia dei commerci tra nord e sud è diventata presto città di importanza fondamentale per i Romani e, più tardi, per i Veneziani che ne facevano uno degli avamposti della Terraferma. Questo passato importante ha lasciato molte tracce nella città: il sito di Brescia romana e longobarda è tra i più vasti e importanti della penisola; i palazzi e le chiese costruiti nel Rinascimento sulla falsariga di quelli di Venezia e del suo territorio, scandiscono ancora oggi il tessuto urbano che è cresciuto inglobando il passato e reinventandolo. L'espansione, pianificata dopo il secondo dopoguerra, ha ridisegnato anche lo skyline della città, con i nuovi grattacieli che sfidano la mole della cupola del Duomo Nuovo, fino a cent'anni fa unico edificio - come in molte altre città d'Italia - che osava ergersi al di sopra delle case e dei palazzi che definivano l'intrico delle vie della città antica. Brixia si definisce "fidelis" nei confronti di quelli che pretendono di averne il possesso o conquistarla manu militari. E una fedeltà che tuttavia non è pacifica sottomissione prima a Milano, poi a Venezia e quindi all'Austria, ma che diventa rivolta e volontà di indipendenza, pagata a caro prezzo nella storia del Risorgimento italiano, durante le dieci giornate del 1849, che le hanno meritato il titolo di "Leonessa d'Italia" da parte di Giosuè Carducci e Aleardo Aleardi. A metà strada tra Venezia e Milano, Brescia ha continuato per secoli ad essere il punto di passaggio privilegiato, e il terreno di scontro di eserciti e di regnanti. Questo forse ha fatto in modo che il suo destino fosse quello di essere città contesa e di costruirsi una storia di relativa autonomia, non priva delle animosità interne che hanno caratterizzato tutti i campanili d'Italia, in barba ai poteri forti e ai signori che si sono affacciati sullo scenario della sua lunga storia.

Un pescecane per il Brigadiere del Carmine
0 1 0
Livres modernes

Mirani, Enrico <1962->

Un pescecane per il Brigadiere del Carmine : Brescia, 1917 : la nuova indagine di Francesco Setti / Enrico Mirani

Liberedizioni, 2019

Résumé: Autunno 1917, il brigadiere dei carabinieri Francesco Setti viene richiamato a Brescia dal fronte. Trova la città provata dalla guerra, con i generi alimentari razionati, l’illuminazione elettrica limitata, la circolazione delle automobili proibita per risparmiare benzina. I cinema e i teatri, in compenso, sono affollati di gente che vuole dimenticare le angustie del periodo. La misteriosa morte di Giovanni Martoni, ricco e potente industriale, getta nello scompiglio le autorità cittadine. Martoni è una personalità controversa, un “pescecane” come vengono spregiativamente chiamati i profittatori di guerra. Setti e il suo braccio destro, l’appuntato Mario Serafini, devono indagare senza clamori per fare chiarezza. Suicidio oppure omicidio? Il Brigadiere si muove con abilità fra intrighi familiari consumati nei palazzi dei potenti e incursioni di ladri che popolano le vie umide e sporche del Carmine e delle Pescherie. Alla ricerca della sorprendente verità.

La doppia morte della compagna Sangalli
0 0 0
Livres modernes

Prestini, Tita <giornalista>

La doppia morte della compagna Sangalli / Tita Prestini

Barta, 2020

Résumé: «Un uomo di carattere, un poliziotto onesto»: così il comandante partigiano André giudica, mentre «è iniziato il dopoguerra», il giovane vicecommissario Settembrini, sbirro «un po' per caso, un po' per non partire militare», sempre in bilico tra un proprio caparbio ideale di giustizia e la stanca malinconia dei fatti del mondo. A questo sgualcito nemico del crimine, il resistente André affida l'indagine sulla morte di Cesarina Sangalli, figlia di un ragioniere della Curia di Brescia, il cui corpo è stato trovato sulla ferrovia che unisce il lago d'Iseo e la città. Di questa morte «da nulla» tutto pare troppo semplice, giusto, aggiustato. Così Settembrini, il poliziotto disarmato che non conosce le donne, non ha mai imparato a fumare e ha la passione del cioccolato, per fare luce sui molti fili e i pochi burattinai della vicenda deve archiviare innanzitutto il suo vivere cittadino e calarsi nelle complicate dinamiche di una piccola comunità, popolata di vedove allegre e ancor più allegri monsignori, baritoni in automobile e teste bionde, partigiani e contrabbandieri, mentre il clima languido ed estenuante del lago lo contagia, lo guida, lo cambia.