Selezione curata da La Vetrina, centro di documentazione specializzato nel patrimonio per bambini e ragazzi.

Qui puoi scaricare il formato pdf delle segnalazioni di settembre/ottobre 2019

Qui puoi scaricare il formato pdf delle segnalazioni di giugno/luglio 2019

Qui puoi scaricare il formato pdf delle segnalazioni di aprile/maggio 2019

Qui puoi scaricare il formato pdf delle segnalazioni di febbraio/marzo 2019

 

In linea il vecchio archivio Segnalazioni, chiuso nel luglio 2012, con le indicazioni di libri ritenuti significativi e degni di particolare attenzione presenti nel catalogo delle biblioteche della RBB.

Trovati 2907 documenti.

Mostra parametri
Nello spazio di uno sguardo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Haugomat, Tom <1985->

Nello spazio di uno sguardo / Tom Haugomat

Terre di mezzo, 2019

Abstract: Marzo 1956, Mud Bay, Ketchikan, Alaska. Il piccolo Rodney apre gli occhi sul mondo. Attraverso varchi e fenditure (finestre, oblò, schermi, telescopi, un binocolo...) il suo sguardo si posa di volta in volta su un pezzettino di universo. Ritagli di vita e grandi eventi della Storia (lo sbarco sulla Luna, l'11 settembre) si intrecciano con gioie, amori, traguardi, sconfitte e il sogno di volare nello spazio infinito. Dai primi passi di un bimbo all'ultimo respiro di un uomo, questo romanzo illustrato, quasi senza parole, invita il lettore a fermarsi, ricordare, contemplare. Alla ricerca della bellezza che ci accompagna sempre.

Cosa c'è nella tua valigia?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Naylor-Ballesteros, Chris <illustratore>

Cosa c'è nella tua valigia? / Chris Naylor-Ballesteros

Terre di mezzo, 2019

Abstract: Un giorno arriva uno strano animale, impolverato e stanco, con una grossa valigia. La volpe, il coniglio e la gallina sono curiosi: cosa ci sarà dentro? Secondo lo straniero, tutta la sua casa. Increduli e diffidenti, gli animali decidono di rompere la valigia. Ma dopo aver scoperto che contiene una foto molto preziosa, preparano al nuovo arrivato un regalo di benvenuto davvero speciale...

Presto torneremo a casa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bab Bonde, Jessica <1974-> - Bergting, Peter <1970->

Presto torneremo a casa / Jessica Bab Bonde, Peter Bergting

Einaudi ragazzi, 2019

Abstract: Quando Tobias aveva sei anni rimase nascosto per cinquanta giorni in una soffitta per sfuggire ai nazisti. Per il suo compleanno Livia ricevette una bicicletta rossa che aveva tanto desiderato. L’anno dopo venne stabilito che gli ebrei non potevano possedere mezzi di trasporto, e Livia fu costretta a consegnarla alle autorità. Di due famiglie numerose Selma e sua sorella furono le sole a sopravvivere all’Olocausto. Quando il campo di Bergen-Belsen fu liberato Susanna era così debole che dovette essere trasportata in braccio fuori dalla baracca. In una busta teneva stretti gli occhiali e il diario che erano appartenuti a suo padre prima che morisse. Quando la Seconda guerra mondiale finì ed Emerich venne portato in ospedale aveva 21 anni, era alto 175 centimetri e pesava 34 chili. Elisabeth era sola quando arrivò in Svezia. Ma al sanatorio incontrò altri ragazzi ebrei che come lei erano sopravvissuti. E insieme formarono una piccola famiglia. Tobias, Livia, Selma, Susanna, Emerich ed Elisabeth erano bambini o adolescenti durante l’Olocausto e raccontano le loro terribili esperienze. Quel che successe a loro e alle loro famiglie. Cosa provarono. Come si sono salvati. E ciò che hanno perduto. Raccontano di fame, scuole interrotte, famiglie divise, sogni infranti. Ma anche di una nuova accoglienza dopo la guerra, e di come si può continuare a vivere, nonostante tutto.

Una capra tibetana in giardino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vivarelli, Anna <1958->

Una capra tibetana in giardino / Anna Vivarelli ; illustrazioni di Giulia Sagramola

Feltrinelli, 2019

Abstract: A casa di Edoardo fervono i preparativi del matrimonio. La mamma si sposerà a giorni con il nuovo compagno e, per paura che combinino guai, Edoardo e il bisnonno vengono tenuti alla larga: il nipote è l'unico che riesce ad andare d'accordo con lo scorbutico nonno, per non dire che è il suo migliore amico. Si avvicina la data fatidica e Edoardo inizia a sentire un po' di tristezza: suo padre lavora in Paesi molto lontani e ora lui sarà costretto a vivere con un nuovo papà che proprio non sopporta. Un giorno di quelli in cui vengono spediti in un centro commerciale Edoardo si imbatte in un annuncio: un signore cerca un nuovo padrone per la sua capretta tibetana. Bisnonno e nipote non si lasciano sfuggire l'occasione e decidono di adottarla. Dopo aver costruito in piena notte una casetta per la nuova amica, di nascosto da tutti prendono con loro l'animale... Una storia divertente che affronta con il sorriso tematiche importanti come l'assenza di un padre, la famiglia allargata, il legame con i nonni, la solitudine

Alla ricerca del fiore dorato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Flouw, Benjamin <1984->

Alla ricerca del fiore dorato / Benjamin Flouw

Sinnos, 2019

Abstract: Voi lo avete mai visto il misteriosissimo millepetali dorato? dicono che cresca in montagna ma nessuno sa come sia fatto... Un'avventura tra boschi e cime innevate, ma anche un manuale per diventare perfetti esploratori.

L'amore sconosciuto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stead, Rebecca <1968->

L'amore sconosciuto / Rebecca Stead ; traduzione di Claudia Valentini

Terre di mezzo, 2019

Abstract: Quanti scossoni può sopportare un’amicizia? Bridge, Emily e Tab da piccole hanno stretto un patto: non litigare mai. Ma ora, a 12 anni, tutto sta cambiando. Aumentano gli impegni e affiora - no i segreti, i non detti, le tensioni. A Emily piace un compagno di scuola e si caccia nei guai, Tab è sempre più coinvolta dal gruppo sui diritti umani, e Bridge si fa un sacco di domande: Posso essere solo amica di un ragazzo? Cos’è davvero l’amore? E come lo riconosco?

Noi siamo tempesta
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Murgia, Michela <1972->

Noi siamo tempesta / Michela Murgia ; disegnato da The World of Dot ; con un fumetto di Paolo Bacilieri

Salani, 2019

Abstract: Sventurata è la terra che ha bisogno di eroi, scriveva Bertolt Brecht, ma è difficile credere che avesse ragione se poi le storie degli eroi sono le prime che sentiamo da bambini, le sole che studiamo da ragazzi e le uniche che ci ispirano da adulti. La figura del campione solitario è esaltante, ma non appartiene alla nostra norma: è l’eccezione. La vita quotidiana è fatta invece di imprese mirabili compiute da persone del tutto comuni che hanno saputo mettersi insieme e fidarsi le une delle altre. È così che è nata Wikipedia, che è stato svelato il codice segreto dei nazisti in guerra e che la lotta al razzismo è entrata in tutte le case di chi nel ‘68 guardava le Olimpiadi. Michela Murgia ha scelto sedici avventure collettive famosissime o del tutto sconosciute e le ha raccontate come imprese corali, perché l’eroismo è la strada di pochi, ma la collaborazione creativa è un superpotere che appartiene a tutti. Una tempesta alla fine sono solo milioni di gocce d’acqua, ma col giusto vento

D'estate
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giordano, Philip <1980-> - Zoboli, Giovanna <1962->

D'estate / Philip Giordano, Giovanna Zoboli. D'inverno / Philip Giordano, Giovanna Zoboli

Topipittori, 2019

Abstract: D'estate il temporale scoppia, il cuculo canta, cadono i frutti, sboccia il papavero; D'inverno la neve cade, il ghiro dorme, la minestra cuoce.

La notte della balena
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchessi, Peppo <1967->

La notte della balena / Peppo Bianchessi ; con Pierdomenico Baccalario

Rizzoli, 2019

Abstract: Per vederla volare sopra la città bisogna scegliere la notte giusta. Si deve salire sul tetto in silenzio. Meglio se con qualche panino e un po' di pazienza. Si può stare distesi e anche abbracciati. E poi si aspetta. Lei sa quando arrivare. La balena annusa la felicità

Amici
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ichikawa, Satomi <1949->

Amici / Satomi Ichikawa

Orecchio acerbo, 2019

Abstract: Maschi e femmine, grandi e piccoli, con le trecce o con i riccioli, biondi o brune si arrampicano sugli alberi, si fanno le linguacce, cadono, ma poi sempre si rialzano. Cavalieri per un’ora, cantanti liriche per un concerto, spazzini per un pomeriggio e acrobate per una sera. Disegnano sui muri per il tempo di un minuto. Sono insieme quando ruzzolano veloci sull’erba e quando faticano per ore sopra i compiti. Fanno squadra contro i grandi e sono felici con i nonni. Fanno banda per frugare nelle soffitte, in cerca di tesori che nessuno guarda più. Condividono la doccia, e anche il materasso, ma con le seggiole costruiscono fortezze invalicabili. Si emozionano per le bolle di sapone, e per una ragnatela controluce. Chi sono? Sono i bambini e la bambine che abitano il mondo che gli appartiene, pieno di belle cose da fare assieme: sono gli amici.

C'era una volta una goccia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carter, James <1959-> - Nomoco <illustratore>

C'era una volta una goccia : la storia dell'acqua / James Carter ; illustrazioni di Nomoco

Lapis, 2019

Abstract: Poesia e divulgazione s’incontrano in questo albo illustrato. Di rima in rima, tra mille sfumature di blu, il libro racconta la storia e il ciclo dell’acqua: da pioggia a grandine, da neve a nuvola, da fiume a lago, mare e di nuovo cielo. Ricco di spunti per disegnare l’acqua, è ideale per laboratori artistici.

L'incredibile viaggio di Topo Postino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dubuc, Marianne <1980->

L'incredibile viaggio di Topo Postino / Marianne Dubuc ; traduzione di Paolo Cesari

Orecchio acerbo, 2019

Abstract: Topo Postino non si ferma davanti a nulla e neppure questa volta non viene meno al suo dovere di recapitare pacchetti e lettere in giro. E se i destinatari sono nel mondo iperuranico, lascia parcheggiato il furgoncino e mette il carretto su un razzo che lo proietta verso galassie inesplorate e mondi belli, come sono quelli che si raccontano nelle fiabe. Consegna dentifrici in un pianeta tutto zuccherino, attraversa i territori che furono di Gulliver e i mari della Sirenetta. S'inabissa là dove un galeone pirata è affondato tanto tempo fa e consegna alla piccola piovra il suo atteso cestino di banane. Fa tappa nel paese dei Mostri e in quello dei Robot, dove incontra un suo vecchio amico. Tornare a casa è sempre piacevole, dopo una dura giornata di lavoro, è proprio bello. Bello come... un sogno.

Mortina e la vacanza al Lago Mistero
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cantini, Barbara <1977->

Mortina e la vacanza al Lago Mistero / testo e illustrazioni Barbara Cantini

Mondadori, 2019

Abstract: Finalmente è tempo di vacanze! Mortina e la sua famiglia non ne facevano da... secoli! Destinazione: Villa Fronzola da zia Megera e il cugino Dilbert. Il relax però dura poco: Mortina scopre che un grigio burocrate vuole mettere all'asta la villa, che sembra disabitata. Riusciranno a trovare un modo per salvarla prima che sia troppo tardi?

Respira con me
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Romagnolo, Raffaella <1971->

Respira con me / Raffaella Romagnolo

Pelledoca, 2019

Abstract: Amedeo non ha dubbi: suo padre è un bastardo e la gita su Punta Libertè gli suona quasi come una punizione. A scuola non ci va più da un mese, ma in casa nessuno lo sa. E ora questa strana idea. Due giorni interi da solo con il padre. Da dietro il ciuffo di capelli lunghi, Amedeo osserva la vallata, la cima a 3.400 metri e il punto da cui inizia il percorso, fino al rifugio Fontanafredda, prima tappa della scalata. Zaino, scarponi, qualche ricambio, giacca pesante e soprattutto niente cellulare. La montagna è una galera, solo salita e sassi, e lui è stanco morto. La parete rocciosa gli mette paura. Il ricordo della madre, morta in un incidente lo accompagna per tutto il tempo e il fastidio per la compagnia del padre si fa sempre più forte. L’unico antidoto è pensare a Lucilla, la nuova compagna di scuola, silenziosa e solitaria. Una sosta per la notte, in un vecchio casotto, e poi di nuovo in marcia, fino alla vetta, tra strapiombi. Il ritorno è un abisso di rocce e una frana che blocca il padre, schiacciandogli una gamba. Senza cellulare è impossibile chiamare i soccorsi e per Amedeo inizia una corsa contro il tempo e soprattutto contro le sue paure per cercare un aiuto e salvare suo padre.

Il fiore perduto dello sciamano di K
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Morosinotto, Davide <1980->

Il fiore perduto dello sciamano di K : un incredibile viaggio dalle Ande all'Amazzonia / Davide Morosinotto

Mondadori, 2019

Abstract: Perù, 1986. Quando Laila viene ricoverata nella clinica neurologica di Lima non passa inosservata: la figlia di un diplomatico finlandese e i suoi capelli biondissimi incuriosiscono i giovani pazienti del reparto Pediatria. Specialmente El Rato, il ragazzino con la lingua più lunga che Laila abbia mai conosciuto. I due si imbattono per caso in uno strano diario, scritto nel 1941 da un certo dottor Clarke, e restano affascinati dal disegno di un raro fiore usato dagli sciamani della trib di K., che secondo le annotazioni di Clarke ha un grande potere curativo. Proprio in quel momento per Laila arriva la diagnosi: i medici sono finalmente riusciti a dare un nome alla sua malattia, un nome che non lascia speranze. O forse no. C'è ancora una cosa che i due amici possono fare, insieme: ritrovare il Fiore Perduto che, forse, può guarire Laila. E cambiare il destino di entrambi. Inizia così un viaggio lungo e inaspettato che li porterà dalle Ande alla foresta amazzonica, sfidando terroristi, trafficanti di droga e una natura maestosa e terribile.

Ti piacerebbe di più...
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Burningham, John <1936-2019>

Ti piacerebbe di più... / John Burningham

Mondadori, 2019

Abstract: Ti piacerebbe di più assaggiare la spremuta di chiocciola o il purè di vermi? Ti piacerebbe di più essere divorato da un coccodrillo o schiacciato da un ippopotamo? O forse ti piacerebbe di più... essere te stesso?

L'albero al centro del mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jacobs, Jaco <1980->

L'albero al centro del mondo / Jaco Jacobs ; traduzione di Marina Mercuriali

Rizzoli, 2019

Abstract: Marnus, tredici anni, si sente invisibile. Ad attirare le attenzioni dei genitori, infatti, ci pensano i suoi fratelli: Donovan, adolescente tutto muscoli con in testa solo le ragazze, e Adrian, nove anni e un'intelligenza fuori dal comune. Un giorno alla porta di casa loro bussa una ragazza, ma stranamente non è lì per le lezioni di bacio a pagamento di Donovan, l'ultimo eccentrico business messo in piedi da Adrian. Leila – così si chiama – sta raccogliendo firme per una petizione. C'è da difendere un albero, l'albero che per lei significa tutto e che il comune vuole abbattere per far posto a un gasdotto. Sorprendendo anche se stesso, Marnus si arrampica insieme a Leila, deciso a non scendere finché la loro causa non sarà vinta. Presto i due capiranno che non sono i soli ad avere qualcosa per cui lottare: il loro gesto attira come una calamita tantissime persone, tutte diverse e ognuna con una storia da raccontare.

Il segreto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Battut, Éric <1968->

Il segreto / Éric Battut

Pulce, 2019

Abstract: Che bella mela ho trovato! Sarà il mio segreto, la nasconderò... Un piccolo topo con un grande segreto... poco segreto.

La lunga discesa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Reynolds, Jason <1983->

La lunga discesa / Jason Reynolds ; traduzione di Francesco Gulizia

Rizzoli, 2019

Abstract: Shawn, il fratello maggiore di Will, è morto. Gli hanno sparato. Will prova una tristezza così grande da non poterla spiegare, ma nel suo quartiere esistono Le Regole: N. 1: PIANGERE. Non si fa. In nessun caso. N. 2: FARE LA SPIA. Non si fa. In nessun caso. N. 3: VENDETTA. Se qualcuno che ami viene ammazzato trova la persona che lo ha ammazzato e ammazzala. Ma potresti sbagliare bersaglio. E ci sarà sempre qualcuno pronto a seguire Le Regole...

Il posto segreto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mattiangeli, Susanna <1971->

Il posto segreto / Susanna Mattiangeli ; illustrazioni di Felicita Sala

Lupoguido, 2019

Abstract: “Dove sei?" Nessuno riesce a trovare Arianna: è sparita! La bambina invece è al sicuro, in un posto segreto, in compagnia di uno Strano Animale con cui condivide la vita selvaggia nel parco: un letto fatto di foglie, un vestito di piume e le giornate spese a raccogliere gli oggetti perduti a terra. “Dove sei? Insomma sbrigati, dobbiamo uscire” è il richiamo che riporta Arianna nella quotidianità della sua cameretta, facendole accantonare le spericolate avventure disegnate dalla sua tangibile fantasia.