Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Sentimento

Trovati 7 documenti.

Mostra parametri
Alicia e una pazza fuga d'amore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Valentina F.

Alicia e una pazza fuga d'amore : romanzo / Shari H. Grilli

Roma : Fanucci, 2008

Abstract: Alicia è triste da quando ha deciso di non vedere più Davide, perché lui, nonostante continui a dire di amarla, non si decide a lasciare Giulia, la sua fidanzata. Inoltre quest'anno le tanto attese vacanze dovrà passarle in Versilia con il fratellino e la nonna Emilia. Per fortuna c'è il suo inseparabile cagnolino Teo. Ma all'improvviso tutto sembra girare per il verso giusto: fa nuove amicizie tra i raggi del sole e il colore del mare e comincia a lavorare in un chiosco vicino alla spiaggia con un certo Gabriele, detto Lele, il ragazzo più figo di tutta Forte dei Marmi. Lele è bello e dannato: occhi blu come l'oceano, capelli lunghi, tatuaggi ovunque, focoso e irascibile, e in un attimo Alicia si innamora perdutamente di lui. Ma lei non sa che quel bar nasconde un giro piuttosto losco, e così si troverà coinvolta, insieme a Lele, in un furto inverosimile quanto pericoloso. L'unica soluzione sarà quella di fuggire insieme e a quel punto per Alicia sarà importante capire di chi può fidarsi veramente...

La battaglia d'inverno
3 1 0
Materiale linguistico moderno

Mourlevat, Jean-Claude <1952->

La battaglia d'inverno / Jean Claude Mourlevat ; traduzione di Berenice Capatti

[Milano] : Fabbri, 2007

Abstract: Helen e Milena. Bart e Milos. Una fredda sera d'inverno le due amiche si arrampicano sulla collina, dirette al villaggio delle consolatrici; i due ragazzi ne scendono per tornare nel loro collegio. A una svolta della strada si incontrano: un momento che sconvolge le loro vite. Decidono così di fuggire dai collegi in cui sono reclusi; Milena e Bart vogliono ritrovare i genitori scomparsi. Ma la Falange non intende farseli scappare: Pastor e la sua muta di uomini-cane li braccano. L'anelito alla libertà dei quattro diciassettenni incontra il desiderio di rivolta di un popolo oppresso. Nel frattempo si intessono legami, si rinsaldano amicizie. E a volte si perdono, anche. Età di lettura: da 13 anni.

Ciao, tu
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Masini, Beatrice <1962-> - Piumini, Roberto <1947->

Ciao, tu / Beatrice Masini e Roberto Piumini

[Milano] : Fabbri, 2000

Abstract: Roberto Piumini e' nato a Edolo nel 1947

Ho un castello nel cuore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Smith, Dodie <1896-1990>

Ho un castello nel cuore / Dodie Smith ; traduzione di Beatrice Masini

Nuova ed.

Rizzoli, 2015

Abstract: Cassandra ha diciassette anni e da grande farà la scrittrice. Intanto si esercita tenendo un diario, custode dei segreti di una famiglia stravagante. I Mortmain vivono in un incantevole castello in rovina. Sono praticamente sul lastrico. Il padre è un eccentrico scrittore in crisi d'ispirazione; la sua seconda moglie, Topaz è una bellissima modella con la passione del nudismo. Rose, sorella maggiore di Cass, è molto bella e molto decisa a sposare un uomo ricco. Poi ci sono i ragazzi: Thomas, il fratellino, e Stephen, bellissimo figlio dell'ex governante, innamorato da sempre di Cass. La vita dei Mortmain cambia per sempre all'arrivo dei vicini di casa: americani, ricchissimi, allegrissimi. Per Rose è un'occasione da non perdere, per Cass è l'inizio di una straordinaria avventura di sentimenti nient'affatto ragionevoli. Età di lettura: da 12 anni.

L'importante è adesso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gungui, Francesco <1980->

L'importante è adesso / Francesco Gungui

Milano : Mondolibri, 2009

Moonlight
3 0 0
Materiale linguistico moderno

Chiperi, Cristina <1998->

Moonlight / Cristina Chiperi

Garzanti, 2018

Abstract: Daisy ha imparato che fidarsi nuovamente di qualcuno è possibile, anche se difficile. È stato Ethan a insegnarglielo. È stato Ethan a ritrovare la strada verso il suo cuore, ricordandole che sono destinati a stare insieme come due stelle binarie che attraversano una accanto all’altra il firmamento infinito. Ma quello che i due ragazzi non sanno è che il passato che li aveva divisi ha ancora molto da raccontare. E c’è una persona che vuole fare di tutto perché quello che è successo anni prima non sia dimenticato: Tommy, amico d’infanzia di Daisy, che si iscrive alla sua stessa facoltà e inizia a frequentare i suoi amici, come se nulla fosse. Tommy, che piano piano insinua in lei il dubbio di aver sbagliato concedendo a Ethan una seconda possibilità. Perché ci sono troppe domande che non hanno una risposta. E cercarla, per Daisy, vorrebbe dire soffrire di nuovo e soprattutto allontanarsi da Ethan, dalle sue braccia che ora la stringono forte, fortissimo. Ma non c’è felicità, se sepolta da mille segreti. Non c’è amore, se offuscato da mille incertezze. Daisy si trova davanti a un bivio e questa volta non possono aiutarla né i suoi amati filosofi, né il cielo stellato che Ethan le ha insegnato a interpretare. C’è lei, da sola, con il coraggio e la voglia di crederci ancora. Il sogno d’amore nato nella casetta sull’albero dove si rifugiavano da bambini non può spezzarsi così facilmente. Non può essere un’illusione. Bisogna lottare per salvarlo, nonostante tutto.

La prima volta che ti ho rivisto
4 1 0
Materiale linguistico moderno

Spampinato, Lorena <1990->

La prima volta che ti ho rivisto : romanzo / Lorena Spampinato

Roma : Fanucci, 2008

Abstract: Poly e Gabriele hanno sedici anni. Due vite diverse, fatte di storie che stanano rimpianti dentro al cuore. Fatte di illusioni e di domande. Fatte di sogni troppo acerbi per essere veri. Lei si perde nel ricordo di un amore che non c'è più, lui cerca un padre che è ormai lontano. Eppure il destino comincia a giocare con loro. A far incontrare le strade parallele su cui avevano camminato fino ad allora. E a quel punto è tempo di non dare più spazio al passato. È tempo di capire. Di non perdersi in vicoli senza sbocco. Di non confondersi, perché è quella la cosa giusta da fare. Amare. Amare il sapore giusto. Quello di un bacio, non di una lacrima. Una storia d'amore, durata quel poco che basta per volare per staccarsi dalla quotidianità e abbandonarsi a quell'impulso che mischia il folle e il razionale insieme, di cui tutti parlano e solo pochi conoscono veramente.