Ultime novità acquisite dalla Biblioteca di Nave

Trovati 76 documenti.

Un animale selvaggio
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Dicker, Joël <1985->

Un animale selvaggio / Joël Dicker ; traduzione di Milena Zemira Ciccimarra

La Nave di Teseo, 2024

Abstract: 2 luglio 2022, due ladri rapinano una importante gioielleria di Ginevra. Ma questo non sarà un colpo come tutti gli altri. Venti giorni prima, in un elegante sobborgo sulle rive del lago, Sophie Braun sta per festeggiare il suo quarantesimo compleanno. La vita le sorride, abita con il marito Arpad e i due figli in una magnifica villa al limitare del bosco. Sono entrambi ricchi, belli, felici. Ma il loro mondo idilliaco all’improvviso s’incrina. I segreti che custodiscono cominciano a essere troppi perché possano restare nascosti per sempre. Il loro vicino, un poliziotto sposato dalla reputazione impeccabile, è ossessionato da quella coppia perfetta e da quella donna conturbante. La osserva, la ammira, la spia in ogni momento dell’intimità. Nel giorno del compleanno di Sophie, un uomo misterioso si presenta con un regalo che sconvolgerà la sua vita dorata. I fili che intrappolano queste vite portano lontano nel tempo, lontano da Ginevra e dalla villa elegante dei Braun, in un passato che insegue il presente e che Sophie e Arpad dovranno affrontare per risolvere un intrigo diabolico, dal quale nessuno uscirà indenne. Nemmeno il lettore.

Frontiera
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Costa, Francesco <1984->

Frontiera : perché sarà un nuovo secolo americano / Francesco Costa

Mondadori, 2024

Abstract: In un mondo che vede gli Stati Uniti in declino, il Paese rimane un'entità economica solida, un faro di risorse e una forza trainante a livello globale. Negli ultimi quattro anni gli Stati Uniti hanno sorpreso tutti allargando la forza lavoro e ottenendo una piena occupazione, anticipando l'abbattimento dell'inflazione rispetto all'Occidente. La rinascita industriale è stata affiancata da passi significativi verso la sostenibilità ambientale, con un massiccio investimento nella lotta al cambiamento climatico. Sono diventati esportatori netti di petrolio, mentre le loro alleanze politiche e militari si sono rafforzate, ridando vigore alla NATO. Tuttavia, l'atmosfera all'interno del paese è tesa. Le tensioni sociali, la radicalizzazione e la crepa culturale fra conservatori e progressisti persistono, evidenziate anche dalla recente controversia relativa alla legislazione sui diritti delle donne. L'omicidio di George Floyd ha scatenato un'onda di consapevolezza del razzismo ancora presente, ma le divisioni, invece di attenuarsi, si sono accentuate. Inoltre, un ex presidente oggetto di oltre 90 gravi capi d’accusa, sembra essere diventato un'icona per parte della popolazione. Francesco Costa, nel nuovo libro “Il nuovo secolo americano”, offre uno sguardo dettagliato e approfondito sulla complessità di una nazione che ci influenza profondamente, fornendo un'affascinante analisi di un momento cruciale per la più grande superpotenza del pianeta.

Pensa se
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Raineri, Chiara <illustratrice>

Pensa se / Chiara Raineri

Camelozampa, 2024

Abstract: Piccola Pantera è cresciuta e la sua curiosità verso il mondo si rivolge ora agli altri cuccioli che popolano la giungla. Inizia così un gioco in cui si immagina nelle sembianze degli altri animali che incontra: è grigia e salta con piccola scimmia, è gialla e striscia con piccolo serpente, è bianca e ulula con piccolo lupo... Finché il gioco non si fa spaventoso, perché arriva una grossa tigre! Piccola Pantera allora ritorna nera e corre a rifugiarsi dal papà, per continuare a giocare, ma insieme a lui.

Tra Oriente e Occidente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bussagli, Mario <1917-1988>

Tra Oriente e Occidente : da Alessandro Magno a Marco Polo, agli impressionisti / Mario Bussagli

Giunti, 2024

Abstract: I rapporti fra Oriente e Occidente – rievocati in questi mesi da una grande mostra veneziana su Marco Polo – hanno iniziato a interessare l’ambito culturale in modo significativo a partire dalle imprese di Alessandro Magno nel IV secolo a.C. Fin da subito si è trattato di una fascinazione reciproca fra due mondi diversi che ha dato vita a forme creative nate dall’incontro fra orientamenti spesso contrapposti sul piano dell’organizzazione sociale, della spiritualità, dei valori. Ciò non ha impedito, nei secoli, forme di assimilazione e incroci virtuosi. Il dossier ci conduce così lungo la via della seta attraverso Bisanzio, la Persia, l’India, la Mongolia, la Cina, il Giappone, accompagnati da missionari e artisti, porcellane e paraventi dipinti, fino alla moda orientaleggiante dell’Ottocento europeo, a Monet e a Van Gogh.

Il suo odore dopo la pioggia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sapin-Defour, Cédric <1975->

Il suo odore dopo la pioggia : romanzo / Cédric Sapin-Defour ; traduzione di Francesco Bruno

Salani, 2024

Abstract: Una pubblicità sul giornale locale cambia la vita di Cédric: i cuccioli di un bovaro del bernese cercano casa. L’idea di allontanare la solitudine con un nuovo compagno lo attrae e diventa una certezza quando incontra il cucciolo dal ‘colletto azzurro’. Solo la ricerca del nome è un’avventura. L’attesa è insopportabile, come quando due innamorati sono costretti a separarsi. Il suo arrivo è preparato con grande cura. Ubac, man mano che cresce, occupa, in ogni senso della parola, un posto sempre più essenziale nella vita del narratore. Un legame unico, naturale, assoluto in grado di far riverberare la gioia, il dolore, gli istanti irripetibili che cristallizzano i rapporti e l’inesorabile scorrere del tempo che li trasforma in ricordi. In alcune pagine, ci sembra di sentire l’odore tipico e riconoscibile del cane bagnato dalla pioggia, in quelle successive dimentichiamo persino che il protagonista sia lui e finiamo per assistere increduli e col cuore in gola allo stupefacente racconto della nostra stessa vita. Caso editoriale in Francia, è un libro ironico e commovente sugli incontri inattesi che ci regala il destino e che diventano legami indissolubili in grado di rivelarci chi siamo e quale sia la nostra idea del mondo e dell’amore.

Un giorno di calma apparente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Seaman, Arwin J.

Un giorno di calma apparente / Arwin J. Seaman

Piemme, 2024

Abstract: L'isola di Liten è presa d'assalto dai turisti. Dopo il caso delle tre ragazze trovate morte nelle acque del lago vulcanico, in molti desiderano visitare quel luogo sperduto, dal fascino tetro. La vita degli isolani, poco avvezzi a ricevere così tante attenzioni, è cambiata. La figlia del capo della polizia, Malin Dahlberg, è diventata una star del web: con le sue cronache della vicenda e le sue challenge macabre diventate virali, ha visto i suoi follower moltiplicarsi, fino a diventare migliaia. Quando un suo compagno di scuola, Åke, precipita da una rupe mentre si riprende con il telefono, nel tentativo di imitarla e portare all'estremo uno dei suoi video, Malin viene investita da un'ondata di accuse. La ragazza è certa che non sia stato un incidente, che si tratti di un omicidio. È curioso però che le indagini convergano sempre più su di lei, che ha un movente: odiava Åke, lo odiava davvero. Malin deve provare a scagionarsi. Ma con il suo comportamento, capriccioso e contraddittorio, si sta facendo terra bruciata intorno, allontanando amici e parenti, mentre le accuse nei suoi confronti si fanno sempre più gravi. In molti sull'isola non la vedono di buon occhio, e qualcuno inizia a convincersi che la sua smania di essere sempre al centro dell'attenzione l'abbia spinta persino a uccidere...

La principessa di Lampedusa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cappuccio, Ruggero <1964->

La principessa di Lampedusa / Ruggero Cappuccio

Feltrinelli, 2024

Abstract: Eros, passione, misteri e segreti di famiglia fiammeggiano nella personalità di Beatrice Tasca Filangeri di Cutò, principessa di Lampedusa, che nel maggio del 1943 attraversa una Palermo deserta, tra le rovine provocate dai bombardamenti alleati. Beatrice riprende possesso del palazzo di famiglia: tra soffitti sfondati e librerie crollate, si riaccende il ricordo dei giorni in cui la città era meta di viaggiatori stranieri, un passato di grazia e splendore, sogni, fantasie e amori forse ancora possibili. Fuori dalle mura del palazzo, il presente si sgretola, l’Italia e l’Europa sono teatro di una guerra spaventosa, gli Alleati stanno per sbarcare in Sicilia. Il mondo sembra alla fine, ma Beatrice non si tira indietro: protegge, esorta, si espone. E il futuro? Il futuro ha gli occhi malinconici di suo figlio Giuseppe e la splendida vitalità di Eugenia, giovane appassionata di stelle e pianeti che osserva Beatrice dalla finestra di fronte. La ragazza è affascinata dalla libertà naturale e ostinata con cui la principessa si comporta; libertà che la sua famiglia invece le nega, avendola prima costretta a interrompere gli studi di Fisica e ora cercando di imporle un matrimonio combinato. Per la ragazza e per il figlio, la principessa ha in serbo progetti ambiziosi che sfidano il tempo. E mentre tesse le sue trame d’amore, con l’aiuto della gente del quartiere organizza un ricevimento al quale saranno invitati i più grandi nomi del bel mondo palermitano, dai Lanza di Trabia ai Florio, dai Valguarnera ai Moncada. Un invito spregiudicato per un ultimo ballo sotto le bombe. Beatrice Tasca Filangeri di Cutò, madre dell’autore del Gattopardo, e autrice a sua volta di un’opera di cui non si sono salvate che poche pagine, diventa protagonista di questo romanzo grazie a Ruggero Cappuccio, il solo scrittore che poteva – per cultura, sensibilità, storia personale – ridarle vita.

Il cuore è uno zingaro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchini, Luca <1970->

Il cuore è uno zingaro : romanzo / Luca Bianchini

Mondadori, 2024

Abstract: Nel romanzo giallo "Il cuore è uno zingaro", l'affascinante maresciallo Gino Clemente, creato dalla penna di Luca Bianchini, torna alle prese con una nuova indagine. Gino si ritrova improvvisamente a Bressanone, nel cuore dell'Alto Adige, poco prima di andare in pensione. Un trasferimento inatteso, lontano dalla sua amata Polignano, che lo mette di fronte a una realtà completamente differente: una comunità dove si parla tedesco e dove le abitudini quotidiane sono ben diverse da quelle a cui era abituato. Nel tentativo di integrarsi nella comunità tirolese, impara persino a muoversi in mountain bike, mentre sua moglie Felicetta si dedica al giardinaggio nella loro nuova casa azzurra. Ad animare la loro vita e l’atmosfera tranquilla di Bressanone arriva in paese Gabriel Manero, una vecchia gloria della musica pop italiana, noto per il suo successo del 1983, "Todo Corazón", che aveva fatto innamorare Gino e Felicetta. Il cantante è chiamato ad esibirsi in occasione dell'inaugurazione di una birreria, attirando l'attenzione di tutti gli abitanti. Una serata di festa che si trasforma però in tragedia quando Gabriel, la mattina successiva, viene trovato senza vita sulle scale di casa. Sarà il maresciallo Clemente, con l'aiuto del suo fedele cane, della moglie Felicetta, del vicebrigadiere "Pinerolo" e dell'investigatrice Agata De Razza, a condurre l’indagine. Tra vecchie canzoni e strani indizi, Gino porterà alla luce l'anima inquieta di Bressanone, una città all’apparenza pacifica, ma che nasconde segreti inaspettati

The Miracle Club
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

The Miracle Club / la candidata agli Academy Award Laura Linney ... [et al.]

Europictures, [2024]

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • Prestabile dal: 14/09/2025

Abstract: Ballygar, Irlanda, 1967. Le donne di questo chiassoso borgo popolare e tradizionale alle porte di Dublino hanno un unico sogno per assaporare la libertà e sfuggire alla noia domestica: riuscire ad andare in pellegrinaggio a Lourdes. Con la benevola interferenza del prete locale, le migliori amiche Lily, Eileen e Dolly - che non hanno mai lasciato Dublino, figurarsi l'Irlanda - riescono a organizzare il viaggio. Ma quando al terzetto si aggiunge Chrissie, recentemente tornata da un esilio decennale negli Stati Uniti, le profonde ferite del passato si riaprono e alcune amare verità vengono a galla.

Il peso della vergogna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

McLeen, Serena <scrittrice>

Il peso della vergogna / Serena McLeen

Vallardi, 2024

Abstract: In soli tre mesi Annabella è rimasta completamente orfana, perdendo prima i genitori, in un incidente stradale, e poi l'amata nonna materna, Angela Bramante, che a ottantotto anni non ha retto la perdita dell'unica figlia. Mentre anche la creatività sembra averla abbandonata, costringendola a mettere da parte per un po' il suo amato lavoro di fotografa, Annabella scoprirà tuttavia che il destino, a sorpresa, ha in serbo per lei un'eredità tanto prestigiosa quanto gravosa: Villa dei Conti Bramante. Nella grande casa della bassa pianura padana, nella quale la nonna trascorse l'infanzia e dalla quale la stessa Angela fuggì alcuni anni dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, Annabella andrà alla ricerca di tutte le risposte sulla vita della nonna che, ora, le servono per decidere quale sarà il destino della villa. Solo il diario di Angela e i carteggi di famiglia le permetteranno, finalmente, di ripercorrere la giovinezza e le esperienze di un'esistenza che, per un motivo a lei misterioso, è stata schiacciata dal peso della vergogna.

Pensa meno, pensa meglio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Acuff, Jon

Pensa meno, pensa meglio : crea la tua playlist di pensieri vincenti / Jon Acuff

Apogeo, 2024

Abstract: Pensare troppo non è un tratto della personalità. È semplicemente una delle forme più insidiose di paura. Ruba tempo, creatività e obiettivi. È la cosa più costosa e meno produttiva in cui le aziende investono senza nemmeno rendersene conto. Ed è un'epidemia. Oltre il 99,5% delle persone afferma infatti che l'eccesso di pensieri è un problema quotidiano. La buona notizia è che in Pensa meno, pensa meglio Jon Acuff offre un piano efficace per trasformare il troppo pensare in un super potere. Quando non controlliamo i nostri pensieri, i pensieri controllano noi impedendoci di fare ciò che vogliamo. Ma la soluzione a questo non è smettere di pensare. Il segreto sta nel far funzionare il cervello con colonne sonore interiori migliori, capaci di motivarci e di farci passare all'azione. Per sfruttare il sorprendente potere dell'overthinking e dare ai nostri sogni più tempo e creatività, dobbiamo imparare a fare il DJ delle colonne sonore che ci definiscono. Se possiamo preoccuparci, possiamo stupirci. Se possiamo dubitare, possiamo dominare. Se riusciamo a volteggiare, possiamo anche librarci in volo e raggiungere il successo desiderato.

Notte di vento che passa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Agus, Milena <1955->

Notte di vento che passa : romanzo / Milena Agus

Mondadori, 2024

Abstract: Cosima è una sognatrice, fin da quando è piccola vive dentro i libri, anzi letterarizza tutto ciò che la circonda, e così anche le cose più squallide ai suoi occhi diventano poetiche e affascinanti. E lo stesso fa suo padre, un inguaribile idealista che affronta la povertà con allegria, mentre la madre lavora per mantenere tutta la famiglia e si dispera perché in paese si mormora che sono gente da poco, gentixedda. Fino a che non si decidono a lasciare la campagna e a trasferirsi nella vicina Cagliari. Qui, a Cosima piace molto andare al Poetto e frequentare il liceo classico, dove ha una prof di lettere che la incoraggia a scrivere e a considerare Calvino, Shakespeare e Deledda come degli amici, e un compagno di classe che odia i ricchi e sogna di trasformare la Sardegna nella Cuba del Mediterraneo. Ma Cosima sente spesso la nostalgia del paese, e durante uno dei suoi ritorni incontra Costantino, un pastore scontroso e tormentato che ama suonare la fisarmonica. Lo trova bellissimo, rivede in lui l'Heathcliff di Cime tempestose e, nonostante gli avvertimenti del suo miglior amico, se ne innamora rovinosamente. Quando il mondo reale comincia a incalzare coi suoi problemi, Cosima sarà costretta a scendere dall'albero su cui, come una baronessa rampante, avrebbe volentieri trascorso tutta la vita. Le toccherà piantare i piedi per terra e provare a capire che tipo di adulta vuole diventare e quale amore vuole inseguire

La condanna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Veltroni, Walter <1955->

La condanna / Walter Veltroni

Rizzoli, 2024

Abstract: Giovanni ha ventiquattro anni e ha coronato il suo sogno, quello di lavorare nella redazione di un quotidiano. Intorno a sé, però, ha soltanto colleghi più anziani, ormai apatici, storditi da un mestiere sempre più in crisi. Tranne uno, Sergio Fabiani, caposervizio della cultura, che gli affida il compito di scrivere un pezzo su Donato Carretta, direttore del carcere di Regina Coeli, linciato in modo selvaggio dalla folla nel settembre 1944. Il giovane giornalista si immerge allora nella ricerca e nello scavo: sotto la guida paterna di Fabiani, Giovanni ci porta sui luoghi che furono teatro del fatto – il Palazzo di Giustizia, il Tevere, Regina Coeli –, ci mostra le testimonianze di chi quel massacro l’ha visto e documentato, e ce lo restituisce in un racconto vivido, crudo, reale. Chi era Carretta? Un fascista o un antifascista? Oppure uno della “zona grigia”? Con la precisione del reporter e l’abilità dello scrittore, Giovanni ricostruisce la storia di una condanna controversa, brutale, di certo ingiusta. Indagando le pulsioni e la rabbia che agitano la folla di quel settembre 1944 rivede, nella Roma liberata dal fascismo e dall’occupazione nazista, gli strepiti e i livori che si muovono, velenosi, nelle relazioni di oggi, nella comunicazione, sui social. Walter Veltroni torna con un romanzo intenso, capace di raccontare un passato ancora attuale, in cui possiamo leggere in controluce – e forse decifrare, un passo alla volta, insieme a Giovanni – il presente in cui viviamo

Le grandi domande
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Galimberti, Umberto <1942->

Le grandi domande : filosofia per giovani menti / Umberto Galimberti ; Luca Mori ; [illustrazioni di Cristina Damiani]

Feltrinelli, 2024

Abstract: Quello che vedi è reale? Ti senti libero? Da dove vengono i tuoi pensieri? Dio esiste? Cinquanta domande per ragionare intorno ai grandi temi della vita, sviluppare senso critico e capacità di indagare noi stessi. Attraverso le parole dei pensatori che via via incontriamo in queste pagine, si apre lo spazio per il dialogo e per un gioco senza confini perché, come spiega Umberto Galimberti, domandare e rispondere è "fare filosofia".

Cielo che ride
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Clima, Gabriele <1967->

Cielo che ride / Gabriele Clima

La Coccinella, 2024

Abstract: Il cielo è sempre diverso: a volte piange, si arrabbia, arrossisce... Un libro che stimola le emozioni del bambino nei confronti della natura, con tante finestrelle e scavature da esplorare.

Il carnefice
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Iovane, Antonio <1974->

Il carnefice / Antonio Iovane

Mondadori, 2024

Abstract: C'è un uomo a Bariloche, ai piedi delle Ande, che ogni mattina raggiunge la scuola tedesca dove insegna, fa lezione ai ragazzi e per pranzo torna a casa dalla moglie. Vive lì da quasi cinquant'anni, è perfettamente integrato, rispettato, ha una solida rete di amicizie. Un giorno, fuori dalla porta trova ad attenderlo una troupe televisiva americana. «Signor Priebke?» gli chiede un giornalista. «Lei era nella Gestapo nel '44, giusto? A Roma?» L'uomo rimane impassibile, sembra non capire. Poi annuisce. Come ha fatto Erich Priebke, il capitano della polizia tedesca che il 24 marzo 1944 chiamava i nomi dei 335 uomini da condurre all'interno delle Fosse Ardeatine per essere fucilati, a fuggire in Argentina e vivere indisturbato per mezzo secolo senza che nessuno gli chiedesse ragione dei suoi crimini? Attraverso un monumentale lavoro di ricerca, un'appassionata serie di interviste ai protagonisti della vicenda e materiale del tutto inedito, Il romanzo-inchiesta Il carnefice racconta tre storie: quella della cattura del vecchio nazista grazie al lavoro di agenti internazionali, l'estradizione e i processi in un Paese profondamente diviso tra chi chiedeva giustizia e chi invocava clemenza per un uomo ormai anziano; quella della carriera di Priebke a Roma, del suo ruolo di predatore di partigiani e della fuga rocambolesca in Argentina dopo la caduta del Reich; e infine una storia di radici, quelle dell'Italia di oggi, con le sue contraddizioni e i suoi antagonismi mai superati, e di Antonio Iovane, che mentre scriveva, indagava ed entrava nel cuore nero della Storia, si è trovato davanti a una verità perturbante.

Sopravvivere al ventunesimo secolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alvídrez, Saúl <1988-> - Chomsky, Noam <1928-> - Mujica Cordano, José Alberto <1935->

Sopravvivere al ventunesimo secolo / Saúl Alvídrez, Noam Chomsky, Pepe Mujica ; traduzione di Valentina Nicolì

Ponte alle Grazie, 2024

Abstract: Questo libro racconta l'incontro fra «l'intellettuale vivente più influente del mondo» e «il politico più amato del pianeta», orchestrato e diretto dal giovane attivista e documentarista messicano Saúl Alvídrez. Ne scaturisce un dialogo appassionato, e appassionante, sui grandi temi del mondo di oggi: dai cambiamenti climatici alle guerre, alla crisi del capitalismo e alle sue mutazioni, alla corruzione sistemica, alla diffusione dei populismi e al degrado generalizzato della politica istituzionale. Ma oltre ad affrontare singole rilevantissime questioni contemporanee, Chomsky e Mujica, il saggio del Nord e il saggio del Sud, come li definisce affettuosamente Alvídrez, nella seconda parte del volume tracciano una mappa dei valori che devono guidare l'umanità nel ventunesimo secolo. Valori che è necessario seguire perché un futuro possa ancora esistere; valori che rappresentano tutto ciò che rende la vita degna di essere vissuta

Le figlie di Saffo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Schwartz, Selby Wynn <1975->

Le figlie di Saffo / Selby Wynn Schwartz ; traduzione di Mariagiulia Castagnone

Garzanti, 2024

Abstract: «La nostra prima iniziativa fu quella di cambiarci il nome. Saremmo diventate Saffo.» Ci facciamo chiamare così perché vogliamo essere libere e indipendenti. Vogliamo avere idee e prospettive. Vogliamo essere attrici, scrittrici, o qualunque cosa scelgano i nostri sogni. Vogliamo avere speranze e infinite possibilità. Vogliamo essere e sentirci donne nel modo in cui piace a noi e a nessun altro. Ma non sempre è possibile. Molte volte, ci obbligano a sottostare al volere degli altri. Molte volte, altri prendono le decisioni al posto nostro. Molte volte, siamo costrette a sposarci, a essere madri, a essere docili, a essere belle come dicono loro, a dire sempre di sì. Ed è allora che decidiamo di resistere, di lottare, di ribellarci. Siamo Lina Poletti, Virginia Woolf, Natalie Barney, Romaine Brooks, Sarah Bernhardt, Isadora Duncan, Nancy Cunard, Gertrude Stein e Radclyffe Hall. Siamo qui a dirvi cosa vuol dire essere donna quando non hai una voce. Quando soffocano la tua voce. Siamo qui a dirvi che un futuro diverso è possibile. Siamo qui a dirvi che per viverlo bisogna lottare, ieri come oggi. Selby Wynn Schwartz, con uno stile lirico e intenso, ripercorre la storia, il mito, la politica, le leggi per raccontare di donne che hanno precorso i tempi senza sottomettersi al pensiero comune e alle convenzioni sociali. È una perla da tenere sul comodino, da sfogliare quando qualcuno che conosciamo è costretto ad agire contro la propria volontà. Dopo averne letto qualche riga, la speranza ritroverà la strada.

La valigia blu
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Raffin, Cinzia <1958-> - Convertini, Alessandra <1990->

La valigia blu : organizzare vacanze e viaggi con ragazzi e ragazze con autismo / Cinzia Raffin, Alessandra Convertini

Erickson, 2024

Abstract: L’obiettivo di questo libro è aiutare le persone con AC (Condizione Autistica) e i loro famigliari a mettere il naso fuori casa, a viaggiare, a conoscere la bellezza del nostro Paese e del resto del mondo, fornendo consigli e strumenti che rendano piacevole e «controllabile» l’esperienza del viaggio. Il testo si presenta come una guida pratica e funzionale, un training concreto che, attraverso dieci tappe, accompagna il lettore alla scoperta delle strategie più utili per programmare una vacanza con e per persone con autismo. Se vogliamo aiutare le persone con autismo, che siano bambini, ragazzi o adulti, a vivere meglio, dobbiamo essere consapevoli che la loro vita è costellata da vissuti d’ansia, che a volte possono diventare angoscia profonda, paura e tristezza. Più riusciamo a rendere prevedibile ciò che le aspetta, più forniamo risposte alle loro domande, anche quelle che non riescono a formulare, più riusciremo a farle sentire sicure e serene. Viaggiare, uscire dagli schemi della quotidianità, per le persone con autismo e per i loro famigliari è possibile, a patto di preparare bene ogni volta il «bagaglio», di usare cioè una buona programmazione e sapere che si potrà andare incontro a qualche inevitabile incidente di percorso. Essere «persone con autismo» non significa essere persone malate, ma essere persone, prima di tutto persone, con un diverso funzionamento.

Dalla parte del ragno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rava, Cristina <1958->

Dalla parte del ragno / Cristina Rava

Rizzoli, 2024

Abstract: "Il corpo è impigliato in un vecchio albero spoglio, che ha completato la sua corsa contro un pilone del ponte. La piena è tumultuosa, popolata di relitti flottanti nell'oscurità che precede l'alba. Ardelia è sconvolta, ma si sforza di nasconderlo." Ad Albenga, nell'arco di poche settimane, si susseguono dei fatti alquanto stravaganti: un noto avvocato dà i numeri, si spoglia per strada e si mette a correre forsennatamente per il centro storico, un prestigioso medico si spara nella solitudine dell'entroterra, il titolare di una rinomata gelateria scompare nel nulla. E, come se non bastasse, sulla sonnolenta atmosfera autunnale della cittadina di provincia si abbatte un crimine efferato: viene scoperto un cadavere intrappolato tra i rami di un albero, probabilmente trascinato dalla corrente del fiume durante l'ultima piena. È quello dell'ex amante della pianista Norma Picolit, Serafina, che per tutta la durata della relazione si è inspiegabilmente finta cieca. La dottoressa Ardelia Spinola conforta la sua amica Norma, ma nel frattempo non può fare a meno di chiedersi se tutti quegli eventi non siano in qualche modo legati. Per lei e per il commissario Rebaudengo è giunto il momento di ricominciare a investigare il lato malato di gente apparentemente normale