Trovati 14717 documenti.

Mostra parametri
Nel silenzio delle nostre parole
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sparaco, Simona <1978->

Nel silenzio delle nostre parole / Simona Sparaco

DeA Planeta, 2019

Abstract: È mezzanotte e una nebbia sottile avvolge la metropoli addormentata. In un palazzo di quattro piani, dentro un appartamento disabitato, un frigorifero va in cortocircuito. Le fiamme, lente e invisibili dall’esterno, iniziano a divorare ciò che trovano. Due piani più in alto, Alice scivola nel sonno mentre aspetta il ritorno di Matthias, il ragazzo che ama con una passione per lei nuova e del quale non è ancora riuscita a parlare a sua madre, che abita lontano e vorrebbe sapere tutto di lei. Anche Bastien, il figlio della signora che occupa un altro degli interni, da troppi mesi ormai avrebbe qualcosa di cruciale da rivelare alla madre, ma sa che potrebbe spezzarle il cuore e non trova il coraggio. È un altro tipo di coraggio quello che invece manca a Polina, ex ballerina classica, incapace di accettare il proprio corpo dopo la maternità, tantomeno il pianto incessante del suo bambino nella stanza accanto. Giù in strada, nel negozio di fronte, Hulya sta pensando proprio a lei, come capita sempre più spesso, senza averglielo mai confessato, ma con una voglia matta di farlo. Per tutti loro non c’è più tempo: un mostro di fuoco sta per stravolgere ogni prospettiva, costringendoli a scelte estreme per colmare quei silenzi, o per dare loro un nuovo significato.

La versione di Fenoglio
4 0 0
Materiale linguistico moderno

Carofiglio, Gianrico <1961->

La versione di Fenoglio / Gianrico Carofiglio

Einaudi, 2019

Abstract: Pietro Fenoglio, un vecchio carabiniere che ha visto di tutto, e Giulio, un ventenne intelligentissimo, sensibile, disorientato, diventano amici nella piú inattesa delle situazioni. I loro incontri si dipanano fra confidenze personali e il racconto di una formidabile esperienza investigativa, che a poco a poco si trasforma in riflessione sul metodo della conoscenza, sui concetti sfuggenti di verità e menzogna, sull'idea stessa del potere. La versione di Fenoglio è un manuale sull'arte dell'indagine nascosto in un romanzo avvincente, popolato da personaggi di straordinaria autenticità: voci da una penombra in cui si mescolano buoni e cattivi, miserabili e giusti.

La palude
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Link, Charlotte <1963->

La palude : romanzo / Charlotte Link ; traduzione di Alessandra Petrelli

Corbaccio, 2019

Abstract: L’ipotesi per la polizia si fa sempre più concreta: è stato un serial killer a rapire e uccidere, a distanza di anni, diverse quattordicenni nella brughiera di Scarborough. Tutto inizia nell’ottobre 2017, quando è ritrovato il corpo di Saskia Morris, una giovane ragazza scomparsa un anno prima nella cittadina a Nord dell'Inghilterra. A pochi giorni dal ritrovamento del cadavere, scompare un’altra quattordicenne, Amelie Goldsby, che fortunatamente è tratta in salvo da uno sconosciuto che ne sente i lamenti. La ragazza, sconvolta, racconta alla polizia di esser stata rapita e tenuta segregata da un uomo, ma è incapace di fornire maggiori dettagli utili. Cosa le è successo veramente? Proprio in quei giorni, a Scarborough si trova anche, per questioni personali, Kate Linville, sergente investigativo di Scotland Yard. Venuti a conoscenza della sua professione, i genitori di Amelie la implorano di aiutarli. Kate offre dunque la propria collaborazione nelle indagini al commissario Caleb Hale della polizia locale e presto i due iniziano a sospettare che nella faccenda sia coinvolto un killer mai catturato, il responsabile della scomparsa della giovane Hannah Caswell, uscita e mai più tornata ormai quattro anni prima. Individuare il colpevole dei sequestri sembra un’impresa impossibile, ma poi un indizio apre una nuova pista fino a quel momento mai considerata.

I senza cuore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Conte, Giuseppe <1945->

I senza cuore / Giuseppe Conte

Giunti, 2019

Abstract: Anno Domini 1116, la Grifona salpa dal porto di Genova con 192 anime a bordo: la rotta è verso il burrascoso Atlantico e le brume della Cornovaglia bretone, dove un monastero pare custodisca un misterioso manoscritto. Il suo comandante Guglielmo il Malo, della famiglia degli Embriaci e trionfatore alla Prima Crociata, è segretamente in cerca della verità sul Vaso di smeraldo, portato a Genova come bottino di guerra e dono della Regina di Saba a Salomone, presente sulla tavola dell’Ultima Cena di Nostro Signore. È davvero l’originale? O è un clamoroso falso? Ma Guglielmo, l’ingegnoso costruttore di macchine da guerra, è subito costretto a calarsi nei panni di un riluttante detective, per indagare col fedele, sveglio scrivano Oberto da Noli, narratore di tutta la storia, sui delitti di un efferato serial killer che semina il terrore a bordo della sua galea nelle notti di luna nuova: tre ufficiali sono stati uccisi uno dopo l’altro e lasciati con il petto squarciato e senza cuore. Fra dramma e leggenda, bonacce e tempeste, scarsità di viveri e malattie che riducono l’equipaggio a 109 anime, fra incontri con pirati e Vichinghi ma anche ammutinamenti, Giuseppe Conte scrive un romanzo corale, ricco di suspense e colpi di scena: protagoniste sono le crociate e le conquiste della sua grande Genova, ma anche la pace e la nonviolenza che vedono Conte in persona prestare un po’ della sua voce al mastro d’ascia sufi Yusuf Abdel Rahim, alias Giuseppe Pietrabruna. Un thriller storico mozzafiato e anche la rocambolesca avventura di un’emancipazione femminile: quella di Giannetta Centurione, la giovane cavallerizza e arciera che si ribella alla volontà del padre e della matrigna e che si staglia infine come la polena di una galea.

L'assassinio di Socrate
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Chicot, Marcos <1971->

L'assassinio di Socrate : romanzo / Marcos Chicot ; traduzione di Andrea Carlo Cappi

TEA, 2019

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: L’assassinio di Socrate di Marcos Chicot è un grande affresco storico, un romanzo che si affaccia sulla scena editoriale dopo il successo planetario di l’Assassinio di Pitagora. L’autore ripercorre così l’incredibile storia di un filosofo che cambiò il pensiero della Grecia del quinto secolo avanti Cristo e che tuttora continua ad influenzare la contemporaneità. In una serata di cene, canti e balli, un oracolo predice la morte di Socrate a tutti i presenti e dice che ad ucciderlo sarà un uomo dallo sguardo chiaro, quasi trasparente. I seguaci del filosofo sono attoniti, ma Socrate rimane stranamente calmo e tranquillo, come se la cosa non lo riguardasse e si aspettasse questo oracolo da sempre. Nel frattempo il padre di Socrate condanna a morte un neonato, un bimbo dagli occhi così azzurri da sembrare trasparenti. Ma cosa c’entra questo con l’oscuro oracolo? Marcos Chicot racconta la Grecia divisa dalla guerra tra Atene e Sparta e ci mostra la vita della gente comune, le fatiche tremende di un tempo, i sacrifici delle madri per tenere i loro figli lontani dal male e, allo stesso tempo, la vita di personaggi politici e filosofi, intrecciati gli uni agli altri e condotti verso un destino assolutamente comune. L’assassinio di Socrate si rivela così un thriller storico imperdibile.

Tutto sarà perfetto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marone, Lorenzo <1974->

Tutto sarà perfetto / Lorenzo Marone

Feltrinelli, 2019

Abstract: La vita di Andrea Scotto è tutto fuorché perfetta, specie quando c’è di mezzo la famiglia. Fotografo quarantenne, single e ostinatamente immaturo, Andrea ha sempre preferito tenersi alla larga dai parenti: dal padre Libero, comandante di navi a riposo, procidano, trasferitosi a Napoli con i figli dopo la morte della moglie, e dalla sorella Marina, sposata, con due bambine e un evidente problema di ansia da controllo. Quando però Marina è costretta a partire e a lasciare il padre gravemente malato, tocca ad Andrea prendere il timone. È l’inizio di un fine settimana rocambolesco, in cui il divieto di mangiare dolci e fritti imposto da Marina è solo uno dei molti che vengono infranti. Tallonato da Cane pazzo Tannen, un bassotto terribile che ringhia anche quando dorme, costretto a stare dietro a un padre che si rifiuta di farsi trattare da infermo e che continua a sorprenderlo con richieste imprevedibili, Andrea sbarca a Procida e ritorna dopo anni tra le persone e i luoghi dell’infanzia, sulla spiaggia nera che ha fatto da sfondo alle sue prime gioie e delusioni d’amore e tra le case colorate della Corricella scrostate dalla salsedine. E proprio in mezzo a quei contrasti, in quell’imperfetta perfezione che riporta a galla ferite non rimarginate ma anche ricordi di infinita dolcezza, cullato dalla brezza che profuma di limoni, capperi e ginestre e dal brontolio familiare della vecchia Dyane della madre, Andrea trova finalmente il suo equilibrio.

Il segreto dell'Inquisitore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rollins, James <1961->

Il segreto dell'Inquisitore : romanzo / James Rollins ; traduzione di Paolo Falcone

Nord, 2019

Abstract: Presente e passato sono uniti da un filo conduttore di sangue e persecuzione nel “Segreto dell’inquisitore” di James Rollins. Grey Pierce e il collega Monk Kokkalis stanno tornando a casa per le feste di Natale, e le rispettive mogli, Seichan e Kat, li stanno aspettando nella loro villetta appena ristrutturata per un cenone speciale. Seichan è incinta di otto mesi e Pierce sta per diventare papà. Quando si avvicinano al giardino della casa però i due si rendono conto che c’è qualcosa di strano: ci sono dei vetri rotti sul vialetto e dall’edificio proviene un anomalo silenzio. Entrati in casa, lo spettacolo è raccapricciante: Kat è sul pavimento, immersa in un lago di sangue. Di Seichan, invece, nemmeno l’ombra. Grey e la squadra della Sigma si mettono immediatamente sulle tracce dei rapitori, per scoprire a qualunque costo chi si nasconde dietro quel brutale omicidio e dove si trova sua moglie, prossima al parto. Ma Grey Pierce potrà giungere alla verità solo dopo aver scoperto che la sorte di sua moglie e del suo bambino sono collegate a un fatto accaduto quattrocento anni prima, nella Spagna dell’Inquisizione. Il 23 giugno del 1611 padre Ibarra era stato bruciato sul rogo per presunta eresia. L’inquisitore del caso era Alonso de Salazar Frias, ma il fatto strano è che Ibarra aveva consegnato all'inquisitore un dito perfettamente conservato: non la reliquia di un qualche Santo, ma un ingranaggio di fili e ossa metalliche. Cos’era quello strano oggetto? Che segreti nascondeva? E perché ha a che vedere con la morte di Kat e la sparizione di Seichan? Nel “Segreto dell’inquisitore” di James Rollins, il rogo, Ibarra, Seichan e Grey Pierce sono collegati da un insospettabile destino che solo un’indagine infallibile potrà rivelare.

Lena e la tempesta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gazzola, Alessia <1982->

Lena e la tempesta / Alessia Gazzola

Garzanti, 2019

Abstract: Si dice che ciascuno di noi, nel corso della propria vita, accumuli in media tredici segreti. Di questi, cinque sono davvero inconfessabili. Lena ne ha soltanto uno, ma si fa sentire dentro come se ne valesse mille. E per quanto si sforzi di dimenticarlo, è inevitabile per lei ripensarci mentre dal traghetto scorge l’isola di Levura, meta del suo viaggio. Levura, frastagliata e selvaggia, dove ha passato le estati indimenticabili della sua giovinezza. Dove non ha più rimesso piede da quando aveva quindici anni. Da quando ogni cosa è cambiata. Ora suo padre le ha regalato la casa di famiglia e lei ha deciso di affittarla per dare una svolta alla sua esistenza. Perché si sente alla deriva, come una barca persa tra le onde. Perché il suo lavoro di illustratrice, che ama, è ad un vicolo cieco. Lena non sarebbe mai voluta tornare a Levura, non sarebbe mai voluta tornare tra quelle mura. Ma è l’unica possibilità che ha. Mentre apre le finestre arrugginite e il vento che sa di mare fa muovere le tende, i momenti dell’ultima vacanza trascorsa lì riaffiorano piano piano: le chiacchierate, gli schizzi d’acqua sul viso, le passeggiate sulla spiaggia. E insieme il ricordo di quel giorno impresso a fuoco nella sua mente. Il suo progetto è quello di stare a Levura il tempo di trovare degli affittuari per poi ricominciare altrove tutto quello che c’è da ricominciare. Eppure nulla va come aveva immaginato. Lena non sa che quella stagione che abbronza il suo viso chiaro e delicato sarà per lei molto di più. Ancora non sa che l’isola sarà luogo di incontri inaspettati come quello con Tommaso, giovane medico che dietro un’apparente sicurezza nasconde delle ombre. Giorno dopo giorno Lena scopre che la verità ha mille sfumature. Che niente è davvero inconfessabile. Perché spesso la colpa cela solo una profonda fragilità.

La gabbia dorata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Läckberg, Camilla <1974->

La gabbia dorata / Camilla Läckberg ; traduzione dallo svedese di Laura Cangemi

Marsilio, 2019

Abstract: Apparentemente, Faye ha tutto ciò che una donna possa sognare: un marito facoltoso, una figlia meravigliosa, un appartamento di lusso nel pieno centro di Stoccolma. Eppure, sotto la sua superficie luccicante di quest’esistenza si nascondono non poche imperfezioni. Innanzitutto Faye ha poca autostima. In secondo luogo, terribili ricordi la legano a Fjällbacka - la cittadina della sua infanzia. Ma, soprattutto, la convivenza con quel marito apparentemente perfetto, è in realtà per lei un continuo susseguirsi di umiliazioni. Anche quando Faye fa di tutto per compiacerlo, irrimediabilmente lui la sminuisce. Fino al giorno in cui lei lo scopre a letto con una collega in casa loro. Il mondo le crolla addosso definitivamente: cosa le resta da fare ora che l’uomo al quale ha dato tutto l'ha tradita senza alcun ritegno? Jack intanto le chiede imperturbabile il divorzio, lasciandola, giusto per infierire, senza il becco di un quattrino. Ma stavolta Faye non è disposta a restare a guardare: è giunto per lei il momento di pianificare la sua vendetta.

L'ultimo ballo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Clark, Mary Higgins <1927->

L'ultimo ballo / Mary Higgins Clark ; traduzione di Annalisa Garavaglia

Sperling & Kupfer, 2019

Abstract: «C'è una cosa molto importante di cui ti devo parlare quando arrivi a casa!!!» È l'ultimo messaggio che Aline Dowling ha ricevuto da sua sorella minore Kerry, che non vede da quasi tre anni. Ma Aline non potrà mai chiedere alla sorella diciottenne che cosa intendesse con quelle parole misteriose, perché Kerry è stata uccisa quella notte stessa. Qualcuno l'ha colpita alla testa con una mazza da golf facendola cadere nella piscina di casa. È proprio lì che Aline e i suoi genitori la ritrovano ormai senza vita. Delle indagini viene incaricato il brillante ispettore Michael Wilson che, con l'aiuto e la complicità di Aline, cercherà di risolvere il caso con tutte le sue forze. I sospetti si concentrano fin da subito su Alan, il fidanzato di Kerry, con cui la ragazza aveva litigato la sera stessa dell'omicidio. Ma tutto è più difficile di quel che sembra: non ci sono impronte sull'arma del delitto e nessuno pare aver notato niente di strano. Nessuno tranne Jamie Chapman, il ventenne vicino di casa dei Dowling affetto da ritardo mentale. Jamie, dalla finestra di camera sua, ha visto tutto. Ha visto il «Grande Uomo» colpire Kerry. Ha visto la ragazza cadere in piscina. Ha visto il sangue e la mazza da golf. Ma Jamie non può dirlo a nessuno. Questo è il suo segreto.

Pipì! Pipì!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jadoul, Émile <1963->

Pipì! Pipì! / Émile Jadoul

Babalibri, 2019

Abstract: Ogni notte la stessa storia... Leone si sveglia e chiama: «Mamma, papà... Pipì! Pipì!». A turno mamma e papà si alzano, accompagnano Leone in bagno e ritornano a dormire. Ogni mattina lo stesso risveglio... Mamma e papà sono sempre più stanchi! Ma ora Leone è un pinguino grande e la mamma gli spiega che è arrivato il momento di sperimentare maggiore autonomia! Così, quella notte, Leone si misura con il grande cambiamento: si fa coraggio e va a fare pipì da solo! Per mamma e papà è finalmente una notte di meritato riposo fino a quando... «Mamma, papà, svegliatevi!» grida Leone saltellando felice nel cuore della notte. «Ho fatto pipì da solo… Come un grande!»

Petrademone. La terra del non ritorno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Castagna, Manlio <1974->

Petrademone. La terra del non ritorno / Manlio Castagna

Mondadori, 2019

Abstract: Lasciato ormai il nostro mondo, Frida, Miriam e i gemelli Oberdan si inoltrano nei regni di Amalantrah per salvare i cani spariti, ritrovare i propri cari e soprattutto Iaso, il guaritore, l’unico in grado di curare Gerico dal veleno degli uomini vuoti. Nel viaggio dentro le perenni nebbie di Nevelhem, le strade dei ragazzi si dividono e le missioni si fanno sempre pi difficili. Dovranno affrontare nuove e inquietanti creature (animali vampiro, aquiloni ingannatori, ipnoratti e spettri affamati di paura), viaggiare su vascelli fantasma in fiumi di tenebra e scoprire città sbalorditive. Ad aiutarli gli intrepidi border collie di Petrademone, che staranno al loro fianco nei momenti decisivi. Numerosi saranno gli enigmi a cui dovranno dare una risposta: chi domina gli adoratori di Shulu? Perché Miriam non ha voce, ma sa far comparire parole profetiche sul Libro delle Porte? Perché il Signore degli Incubi imprigiona le anime dei bambini dietro gli specchi? I ragazzi dovranno puntare al cuore stesso del Male e disinnescarlo. Sapranno farlo senza perdersi?

Fedeltà
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Missiroli, Marco <1981->

Fedeltà / Marco Missiroli

Einaudi, 2019

Abstract: «Il malinteso», cosí Carlo e Margherita chiamano il dubbio che ha incrinato la superficie del loro matrimonio. Carlo è stato visto nel bagno dell'università insieme a una studentessa: «si è sentita male, l'ho soccorsa», racconta al rettore, ai colleghi, alla moglie, e Sofia conferma la sua versione. Margherita e Carlo non sono una coppia in crisi, la loro intesa è tenace, la confidenza il gioco pericoloso tra le lenzuola. Le parole fra loro ardono ancora, cosí come i gesti. Si definirebbero felici. Ma quel presunto tradimento per lui si trasforma in un'ossessione, e diventa un alibi potente per le fantasie di sua moglie. La verità è che Sofia ha la giovinezza, la libertà, e forse anche il talento che Carlo insegue per sé. Lui vorrebbe scrivere, non ci è mai riuscito, e il posto da professore l'ha ottenuto grazie all'influenza del padre. La porta dell'ambizione, invece, Margherita l'ha chiusa scambiando la carriera di architetto con la stabilità di un'agenzia immobiliare. Per lei tutto si complica una mattina qualunque, durante una seduta di fisioterapia. Andrea è la leggerezza che la distoglie dai suoi progetti familiari e che innesca l'interrogativo di questa storia: se siamo fedeli a noi stessi quanto siamo infedeli agli altri? La risposta si insinua nella forza quieta dei legami, tenuti insieme in queste pagine da Anna, la madre di Margherita, il faro illuminante del romanzo, uno di quei personaggi capaci di trasmettere il senso dell'esistenza.

La guerra dei Courtney
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Smith, Wilbur <1933-> - Churchill, David <1959->

La guerra dei Courtney / Wilbur Smith ; con David Churchill ; traduzione di Sara Caraffini

HarperCollins, 2019

Abstract: Separati dalla guerra, a migliaia di miglia di distanza l'uno dall'altra, Saffron Courtney e Gerhard von Meerbach lottano per sopravvivere al conflitto che sta dilaniando l'Europa. Gerhard, ostile al regime nazista, è deciso a rimanere fedele ai propri ideali nonostante tutto e combatte per la madrepatria nella speranza di poterla liberare, un giorno, da Hitler. Ma quando la sua unità si ritrova coinvolta nell'inferno della battaglia di Stalingrado, si rende conto che le possibilità di uscirne vivo si affievoliscono di giorno in giorno. Saffron, che nel frattempo è stata reclutata dal SOE, l'Esecutivo Operazioni Speciali, e inviata nel Belgio occupato per scoprire in che modo i nazisti sono riusciti a infiltrarsi nella rete dell'organizzazione, deve trovare il modo di sfuggire ai nemici che le danno la caccia. Costretti ad affrontare forze malvagie e orrori indicibili, i due innamorati sono chiamati a prendere la decisione più difficile: sacrificare se stessi, o cercare di sopravvivere a ogni costo nella speranza che il destino, un giorno, permetta loro di ritrovarsi.

Resti?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bertoldi, Riccardo <1990->

Resti? / Riccardo Bertoldi

Rizzoli, 2019

Abstract: L'amore vero ti mette un tamburo al posto del cuore. Basta uno sguardo, due chiacchiere su una panchina, una parola sussurrata all'orecchio. Basta prendersi per mano: da quel momento, niente sarà più come prima. È questo che succede a Irene: si è appena trasferita a Nosellari, un minuscolo paese che sembra uscito da una fiaba, ed è proprio lì, tra i monti del Trentino, che incontra Andrea, l'amore della sua vita. Insieme sono pura scintilla, due pezzi di puzzle che si incastrano alla perfezione. Sentono che il legame che li unisce ha la forza delle montagne e la saggezza degli alberi: per questo è destinato a essere per sempre. La loro è un'estate fatta di lunghe passeggiate, di baci a fior di labbra, di notti in tenda in mezzo al bosco, a leggere l'uno per l'altra e confidarsi segreti. Poi però arriva l'autunno e Irene sparisce, lasciando Andrea con il cuore accartocciato come le foglie sui marciapiedi. Presto, il ragazzo scopre una verità terribile: la natura, che spesso si porta via le cose più belle e fragili, ha scelto di mettere lui e Irene davanti alla prova più difficile. Ma Andrea sa che certe cose non muoiono mai davvero: si nascondono soltanto, per poi rifiorire al momento giusto. L'amore è così, richiede coraggio, richiede fiducia. E se resti, se sai aspettare, anche il dolore più grande può trasformarsi in un fiore splendente.

Ho visto una talpa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vignocchi, Chiara <1982-> - Borando, Silvia <1986->

Ho visto una talpa / [di Chiara Vignocchi e Silvia Borando]

Minibombo, 2019

Abstract: Era grande! Era piccola! Era lenta! Era veloce! Eccola, è lei! Un gruppo di animali si trova a discutere di avvistamenti giornalieri in fatto di talpe: grandi, piccole, veloci e sottosopra… a quanto pare se ne vedono in giro davvero di ogni tipo! Gli animali di questo libro hanno tutti un punto di vista differente. Una vicenda all’insegna del confronto, per non dimenticare che, in fondo, se ognuno vede le cose a modo proprio c’è sempre una buona ragione. Anche voi avrete sicuramente avuto esperienza di numerose situazioni in cui la consueta prospettiva sulla realtà viene improvvisamente scardinata… Avete mai visto il mondo da un aereo o dalla cima di una montagna? E sott’acqua con gli occhi aperti? Siete mai stati appesi ad un ramo a testa in giù, o sull’altalena guardando in su?

Il silenzio della collina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Perissinotto, Alessandro <1964->

Il silenzio della collina : romanzo / Alessandro Perissinotto

Mondadori, 2019

Abstract: Domenico Boschis è nato nelle Langhe, ma da molti anni ormai la sua vita è a Roma, dove ha raggiunto il successo come attore di fiction TV. Una notizia inaspettata, però, lo costringe a tornare tra le sue colline: il padre, col quale ha da tempo interrotto ogni contatto, è malato e gli resta poco da vivere. All'hospice, infatti, Domenico trova un'ombra pallida dell'uomo autoritario che il padre è stato: il vecchio non riesce quasi più a parlare, ma c'è una cosa che sembra voler dire al figlio con urgenza disperata. «La ragazza, Domenico, la ragazza!» grida, per scoppiare poi in un pianto muto. Dentro quel pianto Domenico riconosce un dolore che viene da lontano. Chi è la ragazza che sembra turbarlo fino all'ossessione? Mentre Domenico riprende confidenza con la terra in cui è cresciuto e cerca di addomesticare i fantasmi che popolano i suoi ricordi d'infanzia, si imbatte in un fatto di cronaca avvenuto cinquant'anni prima a una manciata di chilometri da lì. La protagonista è proprio una ragazza: ha tredici anni quando, una notte di dicembre del 1968, viene "rubata" da casa sua. Di lei non si sa nulla per otto mesi, poi la verità emerge con tutta la sua forza. È possibile che sia il ricordo della tredicenne a perseguitare il padre di Domenico? E se così fosse, significa che il vecchio ha avuto un ruolo nella vicenda della ragazza? Lui l'ha sempre considerato un cattivo padre; deve forse cominciare a pensare che sia stato anche un cattivo uomo? Domenico ha bisogno di trovare una risposta prima che il vecchio chiuda gli occhi per sempre. Nel solco del romanzo-verità tracciato da Carrère con L'avversario , Alessandro Perissinotto prende le mosse da una storia realmente accaduta, raccontata dai giornali dell'epoca e poi colpevolmente dimenticata, innestandola però su un impianto romanzesco. Così facendo, rompe il silenzio sul primo sequestro di una minorenne nell'Italia repubblicana, in un libro feroce e al tempo stesso necessario per capire da dove viene la violenza sulle donne, per comprendere che, contro quella violenza, sono gli uomini a doversi muovere.

La ragazza della Luna
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Riley, Lucinda <1971->

La ragazza della Luna : Le sette sorelle / Lucinda Riley ; traduzione di Roberta Zuppet

Giunti, 2019

Abstract: "La ragazza della luna" di Lucinda Riley è il quinto episodio della saga delle Sette Sorelle. Tiggy è a caccia delle sue origini. Dopo sei mesi dalla morte di Pa’ Salt è giunto il momento di sapere la verità su se stessa e il suo passato. Per farlo dovrà bussare alla porta azzurra nel Cortijo del Aire, nel cuore di Granada. Nel mezzo del suo viaggio, Tiggy conosce Chilli, un vecchio gitano che vive in una baita e sarà lui a raccontarle la storia di una donna incredibile vissuta molti anni prima, Lucìa Amaya-Albaycin, che è proprio la nonna della ragazza. Lucìa aveva il flamenco nel sangue e il suo modo di ballare smuoveva l’anima di chi la osservava. Tutti la chiamavano La Candela, per quella luce che aveva negli occhi e che trasmetteva al pubblico. Per raggiungere il successo, Lucìa ha lasciato la Spagna e la sua famiglia per intraprendere una carriera che le farà solcare i palchi di mezzo mondo. Ma gli applausi, la fama e il denaro le costeranno davvero cari. Tiggy compierà, attraverso la storia di nonna Lucìa, un salto nel suo passato e abbraccerà per la prima volta una completa idea di se stessa. "La ragazza della luna" di Lucinda Riley promette così di diventare un altro folgorante best seller dove la storia si intreccia al fantasy con una scrittura incalzante.

Il mio nome è Greta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giannella, Valentina <1975->

Il mio nome è Greta : il manifesto di una nuova nazione : quella verde, quella dei ragazzi di tutto il mondo / Valentina Giannella ; illustrazioni di Manuela Marazzi

Centauria, 2019

Bilbao e San Sebastián
0 0 0
Materiale linguistico moderno

St. Louis, Regis

Bilbao e San Sebastián : il meglio, da vivere, da scoprire / Regis St Louis

EDT : Lonely Planet, 2019

Abstract: Bilbao (in basco Bilbo) E San Sebastián (in basco Donostia), entrambe con un'anima basca e una passione per il cibo, sono diverse tra loro. Bilbao è operosa e incline all'arte, San Sebastián ama il sole e la vita sociale. E in mezzo alle due ci sono pittoreschi villaggi costieri che profumano di salsedine.