Biblioteca comunale Fausto Sabeo

Biblioteca comunale Fausto Sabeo

Archivio storico comunale

Il servizio di consultazione presso la sede dell'archivio dei documenti dell'archivio storico del Comune di Chiari riprende in sicurezza secondo le Linee guida per la gestione delle operazioni di sanificazione e disinfezione degli ambienti di Archivi e Biblioteche - Misure di contenimento per il rischio di contagio da Coronavirus (COVID-19), messe a punto dall’Istituto centrale per la patologia degli archivi e del libro. 

Possono sempre essere richieste delle consulenze sulla documentazione alle archiviste incaricate, che si avvarranno dei corredi inventariali disponibili anche in rete (come indicato oltre) e delle pubblicazioni già edite e accessibili da remoto. Per chi invece ha la necessità di consultare direttamente i documenti, di seguito le indicazioni da seguire.

PER ACCEDERE ALLA SALA DI STUDIO DURANTE L'EMERGENZA COVID È NECESSARIO:

PER ACCEDERE ALLA SALA DI STUDIO È NECESSARIO:
● non avere una temperatura corporea superiore a 37.5 gradi;
● indossare i dispositivi di protezione personale, ovvero mascherina e guanti, che dovranno essere utilizzati per tutto il periodo della permanenza in sala;
● provvedere alla disinfezione dei guanti con la soluzione igienizzante messa a disposizione all’ingresso;
● utilizzare esclusivamente il tavolo di lavoro indicato dal responsabile di sala;
● rispettare il distanziamento interpersonale.

GLI INGRESSI SARANNO CONTINGENTATI, pertanto è necessario prenotare l’accesso entro le ore 12.00 del giorno antecedente l’apertura, scrivendo una email a archivio@comune.chiari.brescia.it oppure telefonando al numero 0307008369 (Ufficio Cultura Comune di Chiari / mar-mer-gio 9.00-12.00). Qualora le richieste superassero le postazioni disponibili, gli appuntamenti saranno distribuiti parte la mattina e parte il pomeriggio.

 

 

PER ACCEDERE ALLA SALA DI STUDIO È NECESSARIO:

  • prenotare entro le 10 del giorno antecedente
  • non avere una temperatura corporea superiore a 37.5 gradi (sarà misurata all'accesso)
  • indossare i dispositivi di protezione personale, ovvero mascherina e guanti, che dovranno essere utilizzati per tutto il periodo della permanenza in sala
  • provvedere alla disinfezione dei guanti con la soluzione igienizzante messa a disposizione all’ingresso
  • utilizzare esclusivamente il tavolo di lavoro indicato dal responsabile di sala
  • rispettare il distanziamento interpersonale.

GLI INGRESSI SARANNO CONTINGENTATI, pertanto è necessario prenotare l’accesso entro le ore 10.00 del giorno antecedente l’apertura, scrivendo una email a archiviostorico@comune.chiari.brescia.it oppure telefonando al numero +39 339 766 3902. Qualora le richieste superassero le postazioni disponibili, gli appuntamenti saranno distribuiti parte la mattina e parte il pomeriggio.

La Sala di consultazione dell'Archivio storico si trova negli ambienti del Museo della città con accesso da piazza Zanardelli 16/A e è accessibile al pubblico il secondo e quarto mercoledì del mese (salvo festivi) dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00. È possibile inoltre concordare una visita su appuntamento scrivendo all'indirizzo archiviostorico@comune.chiari.brescia.it

Per accedere alla sala di studio anche in tempi normali è richiesta l'esibizione di un documento di identità e la compilazione sul posto una semplice domanda di ammissione a cui viene immediatamente data risposta. Al fine di facilitare il lavoro dei ricercatori, è possibile richiedere in anticipo via mail (sempre a archiviostorico@comune.chiari.brescia.it ) i pezzi da consultare. L'Inventario può essere scaricato come documento in formato Acrobat Reader (PDF) di circa 6 MB:

Inventario

(documento pdf di 6 MB)

L’archivio storico comunale conserva una vasta documentazione per oltre 8.000 unità archivistiche prodotta e ricevuta dal comune di Chiari durante lo svolgimento della propria attività a partire dal periodo della dominazione viscontea e veneta (1257-1797), attraverso le successive alterne dominazioni francese e austriaca (1798-1869), fino alla nascita del Regno d’Italia prima e della Repubblica italiana poi (1870-1959). Nell'Archivio storico si custodisce inoltre l’archivio aggregato dell’Ente comunale di assistenza in cui è confluito il più antico archivio della Congregazione di carità e delle opere pie da questa amministrate. La parte più antica del fondo descritta nell'Inventario è conservata presso la Fondazione Morcelli Pinacoteca Repossi e in quella sede è consultabile negli orari stabiliti per la Biblioteca Morcelli.

La consultazione dei documenti è gratuita e aperta a tutti: ricercatori, studenti, appassionati di storia locale e semplici cittadini. Le archiviste sono a disposizione durante l'orario di apertura del servizio per assistere gli utenti anche nella fase di impostazione della ricerca e di individuazione delle serie documentarie utili.

L'Inventario può essere consultato scaricando da questo indirizzo un documento in pdf di circa 6 MB. L'inventario sarà prossimamente pubblicato anche nella sezione Archivi storici del portale LombardiaBeniculturali.

La Città di Chiari è particolarmente ricca di depositi documentari storici. E' in previsione, in coordinamento con la Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese, l'allestimento di un servizio informativo complessivo, compatibilmente con le diverse proprietà dei fondi e la diversa consultabilità di essi. Questo un primo elenco sommario degli Archivi esistenti:

-    archivio della Seriola Vecchia presso la Fondazione Biblioteca Morcelli – Pinacoteca Repossi
-    archivio storico della parrocchia dei santi Faustino e Giovita
-    archivio storico dell'Ospedale Mellino Mellini
-    archivio storico della Fondazione Bertinotti - Formenti (il link conduce alla scheda catalografica dell'Inventario redatto e pubblicato a cura di Fausto Formenti e che è possibile richiedere in prestito)
-    archivio della Fondazione Istituto Morcelliano
-    archivio storico della Fondazione Istituto Pietro Cadeo
-    archivio storico dell'Asilo conte Lodovico Mazzotti Biancinelli
-    archivio Fondazione Opera Pia Bettolini