Le biblioteche pubbliche sono la via di accesso locale alla conoscenza e costituiscono la condizione essenziale per l'apprendimento permanente, l'indipendenza nelle decisioni, lo sviluppo culturale dell'individuo e dei gruppi sociali.

(Manifesto Unesco)

 

 

La Rete Bibliotecaria Bresciana (RBB) è la rete informativa e di servizio che favorisce la cooperazione tra le biblioteche del territorio provinciale che svolgono servizio di pubblica lettura.

 

La RBB, avviata dalla Provincia di Brescia nel 1988, è stata istituita formalmente nel febbraio del 2012 tramite apposita Convenzione tra la Provincia di Brescia e gli enti gestori dei Sistemi bibliotecari intercomunali.

Organo centrale della Rete è la Consulta, costituita dal Presidente della Provincia e i Legali rappresentanti dei Sistemi bibliotecari che, insieme, approvano il Documento di indirizzo generale (DIG), l'indirizzo politico-amministrativo della RBB, con durata triennale. Dal 2016 partecipa alla RBB anche il Sistema Bibliotecaio Urbano del Comune di Brescia.

 

La Rete è costituita da:

  • Provincia di Brescia

  • Sistemi bibliotecari bresciani

  • Biblioteche comunali, Biblioteche speciali e scolastiche

 

La Provincia di Brescia è l'ente capofila della RBB che esercita funzioni di coordinamento, di supporto allo sviluppo dei Sistemi bibliotecari e attività tecniche di secondo livello.

 

I Sistemi bibliotecari costituiscono lo strumento attraverso cui si attua la cooperazione bibliotecaria tra i diversi soggetti istituzionali del territorio di riferimento.

 

La RBB è coordinata dall'Ufficio Biblioteche della Provincia di Brescia che gestisce direttamente:

  • le attività di coordinamento e di programmazione;

  • lo sviluppo e la manutenzione del sistema informativo;

  • il catalogo bibliografico collettivo on line, attraverso la definizione delle scelte catalografiche nel rispetto del codice nazionale e degli standard internazionali, perseguendo elevati livelli di omogeneità e di controllo;

  • il prestito interbibliotecario;

  • la biblioteca digitale MediaLibraryOnLine (MLOL), offrendo agli utenti risorse digitali consultabili in linea o da poter scaricare su dispositivi ereader come gli ebook.

 

Il Comitato Tecnico dei Direttori dei Sistemi bibliotecari è lo strumento di programmazione e attuazione tecnica degli indirizzi contenuti nel DIG della Rete.

 

Il risultato conseguito è la realizzazione di un'unica grande biblioteca diffusa sul territorio che garantisce il consolidamento dei servizi bibliotecari migliorando la loro efficacia e sostenibilità.

 

Tutto ciò è reso possibile da molteplici i fattori:

  • consapevolezza del ruolo sociale che ogni singola biblioteca ha assunto nella società odierna: non più solo contenitore di bisogni culturali e informativi, ma un luogo che favorisce la socializzazione, ponendo le basi per la formazione dei cittadini, bene comune per eccellenza;

  • personale qualificato che sa gestire la complessità dei servizi bibliotecari;

  • costante aggiornamento professionale degli operatori privilegiando:

    • il ruolo del bibliotecario come facilitatore

    • le conoscenze legate alle nuove tecnologie dell'informazione;

  • condivisione di modalità operative attraverso l'adozione di pratiche di servizio comuni nel rispetto del principio ispiratore del lavoro di una rete di biblioteche: la reciprocità;

  • costante attività di promozione del libro e della lettura promossa congiuntamente o singolarmente;

  • attuazione di strategie di comunicazione dei servizi bibliotecari.

 

Il consolidamento e lo sviluppo dei servizi condivisi ha permesso alla Provincia di Brescia di sottoscrivere una pluralità di accordi e collaborazioni con aree limitrofe. Sono parte integrante della Rete, dal 2001, la Rete Bibliotecaria Cremonese (RBC) e dal 2016 il Sistema Bibliotecario del Comune di Brescia.

Dal 2015 ha avuto inizio la collaborazione con la Rete Bibliotecaria Bergamasca, e a seguire si sono sottoscritti accordi anche con la Provincia di Mantova, la Provincia di Sondrio e Milano.

 

Per ulteriori informazioni scrivere al seguente indirizzo: biblioteche@provincia.brescia.it