کمیونٹی » Forum » جائزے

Noi siamo tempesta
4 1 0
Murgia, Michela <1972->

Noi siamo tempesta

Salani, 2019

خلاصہ: Sventurata è la terra che ha bisogno di eroi, scriveva Bertolt Brecht, ma è difficile credere che avesse ragione se poi le storie degli eroi sono le prime che sentiamo da bambini, le sole che studiamo da ragazzi e le uniche che ci ispirano da adulti. La figura del campione solitario è esaltante, ma non appartiene alla nostra norma: è l’eccezione. La vita quotidiana è fatta invece di imprese mirabili compiute da persone del tutto comuni che hanno saputo mettersi insieme e fidarsi le une delle altre. È così che è nata Wikipedia, che è stato svelato il codice segreto dei nazisti in guerra e che la lotta al razzismo è entrata in tutte le case di chi nel ‘68 guardava le Olimpiadi. Michela Murgia ha scelto sedici avventure collettive famosissime o del tutto sconosciute e le ha raccontate come imprese corali, perché l’eroismo è la strada di pochi, ma la collaborazione creativa è un superpotere che appartiene a tutti. Una tempesta alla fine sono solo milioni di gocce d’acqua, ma col giusto vento

160 Views, 1
Alice Raffaele
48 posts

Un po' indecisa sul voto, arrotondo per eccesso a quattro stelle, grazie all'eccesso di Michela Murgia, scrittrice che non si limita mai in quello che compone: romanzi toccanti ("Accabadora" su tutti), saggi scoppiettanti ("Istruzioni per diventare fascisti" è un bijou imperdibile) e, tra le innumerevoli altre cose, anche storie per ragazzi e non solo, come questa raccolta.

Si legge tutto d'un fiato in meno di due ore, dall'introduzione ai ringraziamenti, con lo zampino di Mr President Donald Trump. Sedici racconti ispirati da altrettanti episodi avvenuti realmente, dove il tema centrale potrebbe essere riassunto dal motto de "I tre moschettieri", "Tutti per uno, uno per tutti": è la partecipazione di tutti gli utenti di Internet, a far decollare Wikipedia; è l'appuntamento senza accordo sotto il Muro di Berlino, a farlo crollare; è l'empatia di ottanta bambini che si rasano la testa, a dare un sorriso alla loro compagna sotto chemioterapia e a donare venticinquemila euro alla ricerca sul cancro. Perché essere assolutamente competitivi, quando si potrebbe cooperare più efficientemente e, soprattutto, aiutarsi l'un l'altro?

I racconti si distinguono per lo stile, per i punti di vista e per i salti temporali, dalla storia antica ai giorni nostri. Risaltano le immagini e la formattazione, grazie al lavoro di The World Of Dot; spicca una graphic novel di Paolo Bacilieri. E come poteva essere costruita, questa raccolta, se non con la collaborazione di più persone? Alcuni eventi sono più che conosciuti (e.g., le Termopili), altri invece si rivelano sorprendentemente; forse avrebbero potuto essere anche storie più lunghe.

Se l'avesse ultimato e pubblicato due mesi più tardi, molto probabilmente la Murgia avrebbe tratto spunto per un altro racconto dalla storia di Greta Thunberg, l'attivista quindicenne svedese che, con le sue parole e azioni, ha trascinato un mondo intero in piazza venerdì scorso, il 15 marzo 2019, in una manifestazione di portata forse pari ai movimenti del Sessantotto. Ennesimo esempio lampante che l'unione, dal più piccolo gruppo alle più vaste piazze, fa la forza; ricordiamolo sempre.

  • «
  • 1
  • »

7149 پیغامات میں 5846 ارسال کردہ موضوعات کے 843 صارفین

:اس وقت آن لائن Ci sono 33 utenti online