کمیونٹی » Forum » جائزے

La caccia allo Snark
0 1 0
Carroll, Lewis <1832-1898>

La caccia allo Snark

Milano : SE, copyr. 1989

خلاصہ: La caccia allo Snualo, il poema che Carroll scrisse alcuni anni dopo Alice nel Paese delle Meraviglie, è un esempio grandissimo del nonsense di questo genio inglese. Il nonsense nasce qui addirittura prima del racconto: lo snualo è uno snark, una parola composta da shark (pescecane) e snake (serpente), un mostro sconosciuto che viene cercato da un bizzarro equipaggio costituito da un banditore, un lustrascarpe, un inventore di cappelli, un avvocato, un sensale, un segnapunti di biliardo, un banchiere, un fornaio famoso per il numero di cose che dimentica quando entra nella nave, un macellaio e un castoro. Alcuni studiosi hanno interpretato La caccia allo Snualo come un'allegoria della ricerca del Santo Graal, altri come una metafora dello scontro fra i partiti dei Whig e dei Tory, altri ancora come una perfida satira contro gli arrampicatori sociali o il mondo degli affari dell'Inghilterra guidata come un severissimo college dal rettore Regina Vittoria. Oggi possiamo leggere questo divertentissimo testo, qui ritradotto con cura in una nuova edizione con testo a fronte, come un semplice canto di allegra e profonda intelligenza.

38 Views, 1

Caccia allo Snark è la riprova che il primo aggettivo da attribuire a Carroll resta sempre "geniale".
Un poema allegorico in versi, arguto e complesso, che alla fine ti fa solo desiderare di riesumare la salma dello scrittore per chiedere cosa diavolo avesse voluto dire... O pregarlo di condividere un briciolo della sua follia.

  • «
  • 1
  • »

7195 پیغامات میں 5882 ارسال کردہ موضوعات کے 849 صارفین

:اس وقت آن لائن Ci sono 17 utenti online